Feste

Carbonia ha festeggiato ieri la sua nuova centenaria, Margherita Nurchis

Carbonia ha festeggiato ieri la sua nuova centenaria, Margherita Nurchis. La città mineraria si conferma così una delle più longeve della nostra Regione. Dopo i recenti festeggiamenti a Bacu Abis per nonna Elvira Gaviano, vedova Macrì, il sindaco Paola Massidda si è recato ieri da nonna Margherita Nurchis, per farle i migliori auguri – a nome dell’intera Amministrazione comunale – per il suo 100° compleanno, festeggiato appunto ieri, sabato 22 agosto 2020.
Il raggiungimento di un secolo di vita è uno straordinario traguardo e un’occasione da festeggiare per nonna Margherita, circondata e coccolata dall’amore di 7 figli, 12 nipoti, 9 pronipoti e 1 in arrivo.
Margherita Nurchis, nata ad Orotelli nel 1920, attualmente vive in via Gisella Orrù, nella casa delle figlie Rosalba ed Ornella Pinna, quest’ultima ex dipendente del comune di Carbonia.  Si trasferì dalla Barbagia nel Sulcis nel 1947. La scelta di Carbonia fu dettata da esigenze lavorative: il marito, Pasquale Pinna, infatti, era un minatore e le tradizioni del lavoro minerario sono intessute nella famiglia Nurchis-Pinna, che va fiera delle sue origini. Ma non solo. Nonna Margherita, fin da bambina, ha coltivato una passione che custodisce tutt’ora, quella per il cucito ed il ricamo, con una particolare passione per il costume sardo, tipico di Orotelli. Sono particolarmente apprezzati i suoi lavori di ricamo nelle bluse bianche ed i ricami dorati sui velluti, con i quali ha partecipato alle principali sagre della Sardegna, da Sant’Efisio a Cagliari al Redentore a Nuoro.

Comments

comments

Tags: , , , , ,

Leave a Reply