Calcio

L’Atletico Narcao passa a Quartu contro il Sant’Elena, 2 a 1, e festeggia la salvezza. Sant’Antioco sconfitto nettamente ad Arbus, 5 a 0, ma spera ancora.

Atletico Narcao 23 marzo 2014 copia

Claudio Di Meglio 1 copia

Nella giornata della promozione della Monteponi, c’è un’altra squadra che fa festa nel Sulcis, l’Atletico Narcao, salvo dopo la preziosa vittoria conquistata a Quartu contro il Sant’Elena, 2 a 1, con 35 punti. Per la squadra del tecnico Giagio Medda e del presidente Tullio Argiolas, è il giusto premio per la seconda stagione consecutiva in Promozione, iniziata con risultati a fasi alterne ma conclusasi splendidamente con un finale a ritmo promozione e 35 punti a 90′ dalla fine.

Il Sant’Antioco è uscito sconfitto nettamente dal campo di Arbus, 5 a 0, ma spera ancora. Nelle ultime tre posizioni (esclusa la Masullese, sconfitta oggi 5 a 0 dalla capolista Lanusei che ha festeggiato la promozione in Eccellenza, ma retrocessa da tempo), infatti, non è cambiato niente, in virtù della sconfitta interna del Sant’Elena con l’Atletico Narcao e da quella di misura subita dal Quartu 2000 sul campo del Carbonia, 4 a 3.

Gli ultimi 90 minuti dovranno decidere chi tra Sant’Elena (28 punti), che giocherà a Siliqua, Sant’Antioco (26 punti), impegnato in casa nel derby con il tranquillo Carbonia (38 punti), e Quartu 2000 (25 punti) atteso al confronto interno con la Kosmoto Monastir, accederà allo spareggio salvezza tra la quart’ultima e la terz’ultima.

In vetta, dietro il già promosso Lanusei (67 punti), il Tortolì (già qualificato dopo la netta vittoria odierna conquistata sul campo dell’Orrolese, 7 a 1, con 62 punti) attende le ultime partite Siliqua-Sant’Elena e Pula-Lanusei, per conoscere chi dovrà affrontare, tra Siliqua e Pula, oggi appaiate a 58 punti, nella sfida che varrà la promozione in Eccellenza.

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply