5 August, 2021
Home2014Aprile

Il Gal Sulcis Iglesiente, Capoterra e Campidano di Cagliari, in collaborazione con il GAL Linas Campidano, il GAL Marmilla e il GAL Sarcidano Barbagia di Seulo, nonché il Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna, organizza, dall’8 al 10 maggio, il “Simposio delle identità rurali europee”, evento realizzato nell’ambito dei progetti di cooperazione transnazionale “meDIETerranea”, “Giovani e Sviluppo Rurale” e “Agrisociale: coltiviamo cittadinanza”, finanziati a valere sulla Misura 421 del PSR 2007/2013 della Regione Autonoma della Sardegna. L’evento si svolgerà presso quattro Comuni del Sulcis: Masainas, Sant’Anna Arresi, Teulada e Santadi.

Filo conduttore della manifestazione è la cooperazione transnazionale. L’evento, infatti, ha come scopo quello di promuovere e valorizzare le azioni previste all’interno di dei progetti di cooperazione transnazionale che vedono il GAL Sulcis Iglesiente Capoterra Campidano di Cagliari capofila.

– Progetto “Giovani e sviluppo rurale” ha lo scopo di favorire un approccio positivo al territorio di appartenenza, rafforzando così il legame fra i giovani e il loro territorio al fine anche, del superamento del luogo comune secondo il quale vivere in aree rurali rappresenti una complicazione piuttosto che un valore aggiunto. Coinvolge quattro GAL della Sardegna, un GAL Finlandese e un GAL Francese. Obiettivo del Progetto è quello di presentare ai giovani il mondo rurale e le sue tradizioni attraverso un approccio innovativo ovvero, con l’utilizzo dei più coinvolgenti mezzi di comunicazione: il cinema e internet;

– Progetto “MeDIETerranea” ha per obiettivo la valorizzazione e la promozione delle abitudini alimentari dei popoli del Mediterraneo quali stile di vita e di alimentazione sano ed equilibrato. Coinvolge Partner di tre regioni italiane (Sardegna, Basilicata e Veneto) e dell’Isola di Malta.

– Progetto “AgriSociale – coltiviamo cittadinanza” ha come tema centrale l’agricoltura sociale: una nuova pratica che incoraggia il reinserimento terapeutico, sociale e lavorativo di soggetti svantaggiati grazie alla produzione di beni agricoli.

L’agricoltura sociale è uno degli strumenti operativi con cui gli enti locali e regionali applicano le politiche di welfare in ambito territoriale coinvolgendo gli enti pubblici stessi, le aziende agricole, le società cooperative e la cittadinanza.

Durante il Simposio delle identità rurali europee si terrà il III Evento Internazionale del progetto “Giovani e sviluppo rurale” durante il quale verranno presentati presso il Cinema di Sant’Anna Arresi i cortometraggi realizzati a seguito del concorso di idee: “La terra: cultura ed identità rurali – Donatori di storie a km 0” a cui hanno preso parte ragazzi sardi, francesi e finlandesi. Momenti fondamentali per la scoperta del territorio alle delegazioni ospitanti saranno le attività ludico creative: l’orienteering e la visita al Museo del carbone e al museo paleontologico di Carbonia.

L’evento ospiterà oltremodo l’Evento inaugurale del progetto “meDIETerranea” volto a promuovere gli aspetti legati all’alimentazione ed ai benefici rappresentati della sua dieta che, attraverso il coinvolgimento attivo di chefs, operatori locali, artigiani, esperti del gusto, verrà rappresentata in una nuova chiave di lettura inedita e moderna. Presso la Casa Baronale di Teulada, verranno realizzati per l’occasione due convegni di carattere divulgativo-scientifico.  I partecipanti ai Convegni avranno la possibilità di degustare il menù Euro-Mediterraneo ed un menù di specialità della Sardegna, interpretate dallo Chef Achille Pinna.

Sarà dedicato un incontro specifico anche alle scuole, durante il quale verranno presentati i principali risultati ottenuti attraverso l’azione 3 del progetto di cooperazione meDIETerranea: un cartone animato, un libro cartaceo ed ebook realizzati grazie ai racconti delle scuole elementari dei territori ricadenti all’interno delle aree GAL partner del progetto. Nell’ambito dell’incontro didattico-divulgativo verrà anche proposto un momento ricreativo durante il quale verrà offerta ai bambini una colazione a Km 0.

Nella piazza principale del comune di Santadi verrà poi allestito, il 9 e 10 maggio, il villaggio delle identità rurali europee, una vera e propria vetrina espositivo-informativa che ospiterà gli stand dei produttori locali, delle imprese del settore agricolo ed enogastronomico, delle istituzioni, delle scuole ed in generale dei soggetti che a vario titolo intervengono nella promozione dello sviluppo rurale.

A Santadi presso il Museo del vino e presso Sa Domu Antiga, si alterneranno in una serie di show cooking i più noti chef dell’isola (Achille Pinna, Roberto Petza, Luigi Pomata e Stefano Deidda) ed i loro colleghi chefs rappresentanti delle regioni partners del progetto MeDIETerranea: rispettivamente lo chef Federico Valicenti per la Basilicata; lo chef Andrea Focarini per il Veneto e gli chef Adrian Buttigieg e Emie Briffa per Malta. 

I Laboratori del gusto, tenuti da esperti del settore agricolo ed enogastronomico saranno invece dedicati rispettivamente all’olio, al vino, al pane ed al formaggio. Gli Esperti condurranno il pubblico in un percorso finalizzato alla condivisione della passione e del piacere per il cibo, presenteranno le fasi di produzione, contestualizzandola nel sistema territoriale sardo, evidenziando la vocazione dei territori, la storia e la cultura delle tradizioni enogastronomiche.

In occasione del Simposio delle identità rurali europee verrà inoltre presentato il progetto Pilota relativo all’Agrinido all’interno del progetto di cooperazione transnazionale “Agrisociale, coltiviamo cittadinanza”.

Per tre giornate saranno presenti le delegazioni di tutti i partners di cooperazione transnazionale del GAL Sulcis Igleiente, Capoterra e Campidano di Cagliari, provenienti dalla Sardegna (GAL Linas Campidano, GAL Marmilla e GAL Sarcidano Barbagia di Seulo), dalla Basilicata (GAL CSR Marmo Melandro e GAL la cittadella del sapere), dal Veneto (GAL Polesine Adige) da Malta (GAL Majjistral e GAL Xlokk).

Programma Simposio Identità Rurali Europee

Marco Tedde copia

Il consigliere regionale di Forza Italia Marco Tedde ha preso posizione sulla revoca dell’affidamento del servizio di continuità territoriale aerea sulla rotta Alghero-Roma alla compagnia New Livingston decisa dalla Giunta regionale.

«La repentina revoca dell’affidamento – scrive in una nota Marco Tedde, ex sindaco di Alghero – appare un’azione muscolare, probabilmente dovuta, ma fatta senza  raziocinio. Un minimo di prudenza avrebbe suggerito alla Regione di pensare di evitare preliminarmente disagi per i passeggeri. Oggi entrambe le compagnie  accettano  prenotazioni: Alitalia sta vendendo i biglietti dall’ultimo volo Roma-Alghero del 4 maggio e la stessa cosa sta facendo la New Livingston. I passeggeri che già avevano acquistato biglietti emessi da New Livingston saranno costretti ad acquistare nuovi biglietti Alitalia. Con grandi incertezze sui rimborsi. Un vero e proprio caos che colpisce i cittadini e getta discredito sulla nostra isola, creando danni difficilmente riparabili all’industria turistica che già soffre per una crisi economica epocale. La Regione cerca di allontanare da se le responsabilità parlando di scelte tecniche.»

«E’ evidente – aggiunge Marco Tedde – che una scelta di questa portata e con queste gravi conseguenze può essere stata fatta solo dall’Amministrazione regionale, con una chiara presa di posizione politica che s’è tradotta in un atto tecnico. Prima di arrivare a questo provvedimento estremo bene avrebbe fatto la Regione ad accordarsi con Alitalia per fare ottenere ai passeggeri la sostituzione dei biglietti senza costringerli a nuovi esborsi. Ma credo che questo accordo possa e debba essere fatto anche adesso. Non è giusto che le inadempienze di New Livingston vengano accollate ai passeggeri.»

Michele Cossa 718 copia

«Subito la legge per l’Assemblea costituente e quella che riordina gli enti locali, dopo l’abrogazione delle Province». Lo ha detto stamane il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, al termine della riunione della commissione Riforme.

«Abbiamo ribadito la nostra posizione – ha detto Michele Cossa – che è quella segnata dai referendum del 2012: abolizione delle Province e la riscrittura dello Statuto sardo con un’Assemblea costituente. Due cardini importanti della nuova Regione, punti sui quali abbiamo già presentato in Consiglio regionale due proposte di legge che chiediamo siano discusse immediatamente in commissione.«

Stazione biciclette Piazza Rinascita 2

Sabato 10 maggio 2014, alle ore 10.00, in Piazza Roma, nella giornata della Festa dell’Europa, sarà inaugurato il servizio di Bike Sharing, realizzato dal Comune di Carbonia, nell’ambito del progetto “Carbonia città sostenibile”, finanziato dal ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Il progetto prevede una serie di interventi finalizzati alla creazione di uno schema organizzativo del sistema di trasporto urbano alternativo, attraverso l’interazione tra le diverse modalità di trasporto.

“Carbonia città sostenibile” prevede, inoltre, l’introduzione del servizio di Bike Sharing, attraverso l’installazione di 10 postazioni automatizzate per il noleggio delle biciclette, che saranno in tutto 19, di cui tre dotate di pedalata assistita.

Le biciclette potranno usufruire delle piste ciclabili realizzate lungo la via Costituente, nel tratto tra via Gramsci e piazza Repubblica, nel centro della città di Carbonia e in via Mazzini.

Il taglio del nastro, da parte del Sindaco Giuseppe Casti, sarà preceduto da una pedalata a cui parteciperanno i ragazzi della Scuola Secondaria di Primo grado dell’Istituto “Deledda Pascoli”. I giovani, accompagnati dalla Polizia Municipale, percorreranno le seguenti vie: partenza da via Balilla direzione via Roma; via Roma direzione Centro Intermodale; via Costituente; viale Gramsci; via Fosse Ardeatine; Piazza Roma.

La Regione ha revocato l’affidamento del servizio di continuità territoriale aerea sulla rotta Alghero-Roma alla compagnia New Livingston per gravi inadempienze. Contestualmente il servizio è stato affidato ad Alitalia, seconda classificata nella gara relativa. Il volo a partire dal quale Alitalia subentrerà a New Livingston è il Roma-Alghero di domenica 4 maggio 2014 ore 21.25.
Le norme sulla continuità territoriale e quelle generali del Codice degli appalti impongono ai vettori aggiudicatari delle gare di prestare idonea fideiussione per poter esercitare i servizi oggetto di affidamento. Nonostante reiterati e infruttuosi solleciti da dicembre 2013, senza interruzioni, fino ai giorni scorsi, New Livingston non è stata in grado di ottemperare a quanto previsto, nella forma e nei termini di legge. Il 24 aprile scorso gli uffici competenti dell’assessorato regionale ai Trasporti hanno pertanto adottato l’obbligatorio provvedimento di revoca e il contestuale affidamento ad Alitalia. Solo nella giornata di lunedì, 28 aprile, è pervenuta agli uffici della Regione notizia dell’esistenza di una fideiussione di cui non è giunta al momento documentazione ufficiale.
A partire da oggi Alitalia metterà in vendita i biglietti per il volo da Roma delle 21.25 di domenica 4 maggio e per i successivi. I passeggeri in possesso di biglietti emessi da New Livingston dovranno purtroppo acquistare nuovi biglietti Alitalia. Si tratta di un grave inconveniente dovuto alla mancanza di tempi tecnici per attivare i meccanismi di riconoscimento reciproco dei titoli di viaggio, non intercorrendo tra le due compagnie alcun accordo in tal senso.
Regione, Enac e Alitalia stanno in queste ore verificando la possibilità di evitare anche questo inconveniente.
In ogni caso, come previsto dalle norme della continuità territoriale, i biglietti emessi da New Livingston saranno rimborsati al cento per cento dalla stessa compagnia.

La compagnia New Livingston, intanto, ha presentato un ricorso al Tar del Lazio per opporsi al provvedimento adottato dalla Giunta regionale.

Consiglio regionale 35 copia

La Giunta regionale ha stanziato 40 milioni di euro in più rispetto a quelli già impegnati nel 2013 per le imprese attraverso i bandi P.I.A. Il via libera dell’Esecutivo alla proposta dell’assessore del Bilancio Raffaele Paci, ha così accolto la richiesta di autorizzazione per l’incremento della dotazione delle risorse destinate al Bando Pacchetti Integrati di Agevolazione (P.I.A.) per il 2013 nei settori industria, artigianato e servizi. In virtù del fatto che «si sono rese disponibili ulteriori risorse per 40 milioni di euro, rinvenienti dai precedenti Bandi PIA 2007-2008», la Giunta ha quindi approvato lo scorrimento della graduatoria 2013 dei beneficiari degli aiuti, così da ricomprendere un maggior numero di iniziative con un riequilibrio in favore degli investimenti produttivi.

L’assessore dei Lavori Pubblici, Paolo Maninchedda, ha portato al tavolo della Giunta il tema AREA, l’Azienda Regionale per l’Edilizia Abitativa, con il via libera al bilancio di previsione per l’anno 2014 e pluriennale 2014-2016. Il parere favorevole è stato accompagnato dalla rilevazione di alcune criticità indicate in delibera, con obblighi ai quali viene chiesto di ottemperare nei termini stabiliti.
Nel rispetto del plafond euro compatibile, è stata poi deliberata, su proposta dell’Assessore della Sanità e Assistenza Sociale Luigi Arru, l’attuazione del programma “Ritornare a casa”, azioni di integrazione socio-sanitarie e interventi rivolti a persone affette da particolari patologie, attraverso il Fondo regionale per la non autosufficienza (legge regionale 4/2007, art. 34). Dalla Presidenza è arrivata al tavolo della Giunta una serie di delibere di tipo legale e la revoca in autotutela della nomina del Commissario della Provincia di Olbia-Tempio, individuando come nuovo commissario Giovanni Carta. Con delibera sono stati poi modificati i criteri per il trattamento economico del contratto di lavoro giornalistico per il Capo Ufficio Stampa, cui ai fini del contenimento della spesa verrà applicata una decurtazione sulla quota relativa all’indennità mensile.
Una proposta di nomina è arrivata dall’assessorato della Sanità, con l’approvazione della Giunta per affidare il ruolo di Direttore generale della Sanità, per tre anni, a Giuseppe Maria Sechi. L’assessore dell’Ambiente Donatella Spano ha poi illustrato alcune delibere relative a varie procedure, approvate dall’esecutivo, mentre dall’Assessorato dell’Agricoltura è arrivata la proroga della scadenza al 30 giugno 2014 per la presentazione della dichiarazione annuale delle tariffe da parte degli operatori agrituristici, così come le direttive di attuazione, criteri e modalità di erogazione degli aiuti 2014/2015 alle associazioni degli allevatori per servizi di assistenza tecnica in zootecnia.

Sant'Efisio 1Sant'Efisio 2Sant'Efisio 3 

Gabriele Milia, Alessandro Coa, Andrea Dessì, Elisabetta Salis e Michele Salis: sono loro gli ideatori della mappa interattiva con 103 schede su soste, fermate, punti d’interesse, storia, curiosità e info turistiche della festa di Sant’Efisio. Innovativi e vincenti. Un quintetto che ha in comune la laurea all’Università di Cagliari. Un filo che mette assieme afferenze tecnologiche e accademia, format digitali, territorio e visibilità mediatica senza confini geografici.

Andrea Dessì (28 anni) e Gabriele Milia (28, coordinatore del team) sono dottorandi di Informatica alla facoltà di Scienze. Alessandro Coa (28) fa parte del gruppo di lavoro Denis. Il supervisore è la professoressa Nicoletta Dessì. Il trio si occupa anche di bioinformatica ed è coinvolto in vari progetti ad alto valore aggiunto. Tra questi, il “Biocloud search engene”, web app che permette di cercare e integrare informazioni sui geni Andrea Dessì si occupa di semantic web sotto la guida del professor Maurizio Atzori. Elisabetta Salis (26), laureata in Storia dell’arte, è al secondo anno del dottorato in Fonti scritte della civiltà mediterranea, facoltà di Studi umanistici. La tutor è la professoressa Rossana Martorelli. Michele Salis (29), laurea in Scienze politiche, tesi discussa con il professor Giacomo Biagioni, è giornalista professionista.

“Il cammino di Sant’Efisio”  è un’applicazione gratuita per dispositivi Android multilingua (italiano, inglese e francese). Non ospita pubblicità ma contenuti utili ai visitatori. Un progetto che ha coniugato differenti professionalità. Le competenze tecnologiche degli informatici di 4th Guardian, Gabriele Milia, Alessandro Coa e Andrea Dessì, hanno dato risalto alla ricerca e alle schede elaborate da Elisabetta Salis e Michele Salis. Nel lavoro sono coinvolti anche Antonio Salis, confratello onorario dell’Arciconfratenita di Sant’Efisio, Glisbò Immagine e Comunicazione e Luigi Corda. Dall’1 al 4 maggio l’evento viene seguito da Area Sesta Comunicazione, gruppo di comunicatori composto da Alice Strano, Piera Fadda, Cristiana Melis, Cristian Carboni, Michela Meloni, Maria Francesca Todde, Marta Fais, Elisabetta Bolasco, Giuseppe Novella, Katia Vacca e Michele Salis. Il tema segua la festa e ne riporta gli aspetti più significativi sui social (pagine Facebook, Instagram e Twitter “Area Sesta Comunicazione” e “Il Cammino di Sant’Efisio”).

Martedì 6 maggio, alle 9.30, si terrà a Cagliari una manifestazione a difesa del depuratore comunale di Domusnovas contro il commissariamento. Il corteo partirà da Viale Elmas (presso l’ex mercato ortofrutticolo) per poi percorrere le seguenti vie: viale Sant’Avendrace, viale Trento, via Sauro, per concludersi in via Mameli, presso la sede del Commissario ad Acta. 

L’Agenzia Laore Sardegna ha prorogato al 30 giugno 2014 i termini per la presentazione delle tariffe degli agriturismi.

Il modello F2 contenente le tariffe da applicare nell’anno in corso, pertanto, in via del tutto eccezionale ed esclusivamente per il 2014, potrà essere trasmesso al SUAP del comune di riferimento.

Eventuali informazioni possono essere richieste a:

– Ufficio relazioni con il pubblico di Laore Sardegna contattando il numero 070/60262370 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e il martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.30;

– Assessorato dell’Agricoltura e riforma agropastorale contattando numero 070/6067034 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, nei giorni di martedì e mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 18.00.