7 May, 2021
Home2014Aprile (Page 39)

L’assessorato regionale dell’Agricoltura ha aperto i termini per presentare le domande relative alla misura 214 del Programma di sviluppo rurale “Pagamenti agroambientali“.

Entro il 15 maggio 2014 possono essere presentate le domande relative alle seguenti azioni:

• “agricoltura biologica” ; 
• “difesa del suolo”; 
• “tutela degli habitat naturali e seminaturali – intervento 2 colture per l’alimentazione della fauna selvatica “; 
• “produzione integrata” ; 
• “Tutela dell’habitat della gallina prataiola “ .

Le domande di pagamento relative all’intervento “Razze minacciate di abbandono” (domande di aiuto/pagamento per i nuovi impegni per il periodo dal 17 giugno 2014 al 16 giugno 2019 e domande di pagamento per impegni in corso per i periodi dal 2010 al 2015 e dal 2012 al 2017) potranno, invece, essere presentate entro il 9 giugno 2014.

Per la compilazione e la presentazione delle domande in via telematica è necessario rivolgersi ai Centri autorizzati di assistenza agricola (CAA) autorizzati da Agea.

Teatro Centrale 2008 1

È previsto per sabato 5 aprile 2014, alle ore 21.00, presso il Teatro Centrale di Piazza Roma, a Carbonia, il quinto appuntamento con “Questa è la nostra stagione”, la stagione di prosa 2013-2014, organizzata dal Cedac, nell’ambito del XXXIV Circuito Teatrale Regionale Sardo, in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Ad andare in scena, il 25 marzo, sarà “Lenòr” (dedicato a Eleonora De Fonseca Pimentel), un concerto teatrale di Enza Piccolo, Nunzia Antonino e Carlo Bruni per la regia di Carlo Bruni.

Portoghese d’origine, napoletana d’adozione, Eleonora fu poetessa, scrittrice e una delle prime donne giornaliste in Europa. Protagonista nei moti partenopei del 1799 e di quell’effimera repubblica meridionale, condusse un’esistenza esemplare, appassionata e faticosa, che ci parla ancora oggi, con grande forza, di libertà e giustizia, di amore e dignità. Eleonora combatté sino al patibolo la volgarità e l’inganno, l’ignoranza e la barbarie.  Gli autori hanno scelto la forma del concerto teatrale per rievocare la storia di Eleonora in modo più diretto e chiaro. “Lenòr” è uno spettacolo per voci sole, che associa a quella dell’attrice Nunzia Antonino il canto polifonico delle Faraualla, componendo una “musica” che è biografia e sentimento.

La rassegna completa e le schede degli spettacoli sono consultabili nel sito istituzionale  del comune di Carbonia www.comune.carbonia.ci.it, nella sezione Teatro – Questa è la nostra stagione – stagione di prosa 2013-2014 Cedac.

La prossima data della stagione di prosa 2013-2014 è prevista per sabato 12 aprile, con “Io provo a volare”.

Giuseppe Casti 10 copiaMaria Marongiu 4

L’Amministrazione comunale di Carbonia anche quest’anno ha previsto la possibilità di devolvere il “5 per mille” dell’imposta sul reddito (IRPEF) al proprio Comune di residenza, che utilizzerà i fondi per diversi progetti sociali. Ne danno comunicazione il sindaco, Giuseppe Casti, e il vicesindaco ed assessore dei Servizi sociali, Maria Marongiu.

Per destinare il “5 per mille” alle attività sociali svolte dal comune di Carbonia basta firmare nel riquadro che riporta la scritta “Sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza del contribuente” che si trova in tutti i modelli per la dichiarazione dei redditi (Modello 730, Modello unico, CUD).

Il “5 per mille” non rappresenta un onere in più per i contribuenti, non è una tassa aggiuntiva. In mancanza di una scelta, infatti, si verserà allo Stato la medesima somma. Con la firma sulla dichiarazione dei redditi, invece, si può scegliere di destinare una quota di imposte, che devono comunque essere versate, per le finalità di carattere sociale del nostro Comune. Con un piccolo gesto il “5 per mille” rimarrà così alla nostra comunità.

Il “5 per mille” non sostituisce, ma si aggiunge all’8 per mille, le due scelte non sono alternative fra loro e possono essere espresse entrambe.

«Questa scelta è importantissima – hanno detto Casti e Marongiu – perché Carbonia, come tutti i Comuni del Sulcis, non ha fondi a sufficienza per affrontare il crescente disagio economico e sociale, aggravato dalla crisi del territorio che ha portato ad un aumento delle richieste di sostegno. Mentre le richieste di aiuto crescono, i trasferimenti a favore dei bilanci comunali, da parte di Stato e Regione, vengono continuamente tagliati.  Il fatto che tante famiglie si trovino in grave difficoltà non può lasciarci indifferenti, né si può pensare che sia un problema che altri debbano risolvere, poiché coinvolge l’intera comunità. Per questo l’Amministrazione comunale chiede l’aiuto di tutti, con una firma che non costa nulla al contribuente, ma che può rappresentare una speranza per le fasce più deboli della nostra Città.

Nel ringraziare tutti coloro che vorranno destinare il “5 per mille” alle attività sociali del comune di Carbonia, l’Amministrazione si impegna, sin da ora, ad informare sull’impiego dei fondi ricevuti. Per avere ulteriori informazioni – concludono Casti e Marongiu – è possibile rivolgersi ai Servizi Sociali.»

Gruppo La Cernita Teatro.

Venerdì 4 aprile, alle ore 21.00, presso il Centro di aggregazione sociale di Sant’Anna Arresi, nell’ambito della quarta edizione del laboratorio di ricerca teatrale Sant’Anna Arresi, la Cernita Teatro presenterà lo spettacolo “L’ho perso? L’ho perso?”, con Giuseppe Vibhakara, Giuseppe Beppe Cocco, Carlottina Lab, Fabio Diana, Marisa Marongiu, Anna Paola Massa, Salvatore Messina, Stefanina Pilloni, Susanna Piras. Voce fuori campo: Sara Kutlu. Testo di Monica Porcedda, in collaborazione con gli allievi del laboratorio. Regia di Monica Porcedda.

«Se questo mondo non vi piace, se vi sentite stanchi, stressati, annoiati a  morte …No problem! Fate un bel respiro e ascoltate il ritmo del vostro cuore che batte,  questa è la serata giusta per voi! Monica Porcedda e gli allievi-attori del laboratorio con ironia e leggerezza presentano il risultato di un percorso di ricerca che affronta la superficialità, il cinismo e la corsa al denaro nei palinsesti televisivi volutamente apparecchiati per ignorare la vita che ognuno di noi conduce nelle bellezze e traversie del quotidiano.»

L’ingresso è gratuito.

Lo spettacolo teatrale è stato realizzato con il sostegno del comune di Sant’anna Arresi e di sponsor privati.

Poste italiane ha nominato nuovi direttori in cinque uffici della provincia di Carbonia Iglesias.

A dirigere l’ufficio di Iglesias1, in via Emanuela Loi, è stato chiamato Roberto Medas, mentre Sandro Serreli è il nuovo direttore dell’ufficio di Siliqua.

I nuovi direttori hanno maturato un’esperienza pluriennale in diversi uffici postali, distinguendosi prima come operatori di sportello e poi come responsabili di ufficio postale. In questi anni, grazie anche ad un percorso di formazione, hanno accresciuto le proprie conoscenze migliorando il livello di capacità professionale e affinando le tecniche di gestione del personale.

Nuovi direttori anche per gli uffici postali di Buggerru, Santadi e Tratalias, affidati rispettivamente a Valentina Toro, Raffaela Deidda e Gianluca Madeddu.

I tre neo direttori si sono distinti per le spiccate attitudini professionali e per la volontà di mettersi in gioco nelle nuove posizioni che l’Azienda ha loro proposto.

Piazza Roma Carbonia 2

L’Amministrazione comunale invita i titolari di aziende di allevamento ovinicaprini, ubicate nel territorio del comune di Carbonia, colpiti dalla nuova epidemia di febbre catarrale degli ovini (blue tongue), a presentare con urgenza la domanda di indennizzo per capi morti. Alla domanda deve essere allegata obbligatoriamente la certificazione ASL.

La modulistica, predisposta dall’Assessorato regionale dell’Agricoltura e Riforma agropastorale, è reperibile sul sito istituzionale www.comune.carbonia.it, nella sezione Servizi comunali – Attività Produttive – Avviso agli allevatori per indennizzi Blue Tongue 2013.

Le richieste, debitamente compilate e accompagnate dalla documentazione prevista, dovranno essere presentate presso il Front-Office dell’Ufficio Artigianato, situato sotto i portici in piazza Roma, il mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle 11.00 e il martedì dalle ore 15.45 alle 17.15.

L’assessorato regionale dell’Agricoltura ha aperto i termini per presentare le domande relative alla misura 214 del Programma di sviluppo rurale “Pagamenti agroambientali”.
In particolare, entro il 15 maggio 2014 possono essere presentate le domande relative alle seguenti azioni:
• “agricoltura biologica” (aiuto/pagamento nuovi impegni annualità per il periodo 17 giugno 2014 – 16 giugno 2019 e domande di pagamento annuale per impegni in corso per i periodi 17 giugno 2010 – 16 giugno 2015,
17 giugno 2011 – 16 giugno 2016, 17 giugno 2012 – 16 giugno 2017 e 17 giugno 2013 – 16 giugno
2018);
“difesa del suolo” (domande di aiuto/pagamento per nuovi impegni per il periodo 17 giugno 2014 al 16 giugno 2020 e domande di pagamento annuale per impegni in corso per i periodi dal 2010 al 2016 e dal 2012 al 2018);
“tutela degli habitat naturali e seminaturali – intervento 2 colture per l’alimentazione della fauna selvatica “ (domande di pagamento per impegni incorso per i periodi dal 2010 al 2016 e dal 2012 al 2018);
“produzione integrata” (domande di aiuto/pagamento per nuovi impegni per il periodo dal 15 luglio 2014 al 14 luglio 2019 e domande di pagamento annuale per impegni in corso per i periodi dal 2010 al 2015, da luglio 2011 al 14 luglio 2016 e da luglio 2012 a luglio 2017);
“Tutela dell’habitat della gallina prataiola” (domande di aiuto/pagamento per i nuovi impegni per il periodo dal 17 giugno 2014 al 16 giugno 2019 e domande di pagamento per impegni in corso per i periodi dal 2010 al 2015 e dal 2012 al 2017).
Le domande di pagamento relative all’intervento “Razze minacciate di abbandono” (impegni assunti nel 2010 e 2012) potranno, invece, essere presentate entro il 9 giugno 2014.
Per la compilazione e la presentazione delle domande in via telematica è necessario rivolgersi ai Centri autorizzati di assistenza agricola (CAA) autorizzati da Agea.

Emilio Gariazzo copia

Venerdì 4 aprile, alle ore 16.30, nella sala riunioni del Centro Direzionale di Via Isonzo, l’Amministrazione comunale di Iglesias incontrerà gli operatori turistici cittadini. Sono invitati a partecipare i rappresentanti delle imprese operanti nell’ambito della ricettività, della ristorazione, dei trasporti e dei servizi turistici.

Nel corso di questo primo incontro, saranno analizzate le prospettive e le criticità della filiera con particolare attenzione all’accoglienza dei visitatori e alla promozione turistica cittadina.

«Appare fondamentale – spiega il Sindaco, Emilio Gariazzo – creare una sinergia virtuosa tra l’Amministrazione comunale e gli operatori turistici. Penso sia necessario arrivare alla costituzione di un tavolo permanente del turismo che raccolga la rappresentanza delle principali categorie della filiera.»

L’assessorato regionale dell’Industria ha pubblicato l’elenco dei consorzi fidi operanti nel settore industria ammessi ai contributi per l’integrazione del fondo rischi per l’anno 2013.

Le risorse finanziarie disponibili per l’intervento ammontano complessivamente a 5 milioni di euro e sono state così ripartite:

– al consorzio fidi Sardafidi S.c.p.a. euro 2.952.909,91;
– al consorzio fidi Confidi Sardegna S.c.p.a. euro 2.047.090,09.