25 October, 2021
Home2019Giugno

[bing_translator]

Per servizi amministrativi e di supporto, la Camera di Commercio di Roma ha avviato una selezione pubblica per esami per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 27 risorse – categoria C, profilo professionale di assistente ai servizi amministrativi e di supporto.
La scadenza per inviare le domande è l’11 luglio.

Per prendere parte alla selezione è necessario avere i seguenti requisiti:

  •     cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  •     età non inferiore agli anni 18;
  •     posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva (per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo);
  •    diploma di maturità.

Dopo una eventuale preselezione in cui sarà richiesta la soluzione di quesiti a risposta multipla, è prevista una valutazione attitudinale dei candidati, una prova scritta ed una prova orale.

[bing_translator]

La Regione Siciliana ha avviato le selezioni per 110 tirocinanti da inserire nei suoi uffici.
Sui siti web delle Università di Palermo, Catania, Messina ed Enna saranno pubblicati gli  avvisi per i giovani laureati che desiderano mettersi alla prova con un percorso formativo e professionalizzante all’interno degli uffici dell’amministrazione regionale.
L’obiettivo dell’Assessorato all’Istruzione e alla formazione professionale, che promuove l’iniziativa, è sviluppare percorsi che aumentino le possibilità di inserimento lavorativo dei giovani laureati nella Pubblica amministrazione regionale.
Il termine ultimo per presentare le domande è il 24 luglio.

I bandi di selezione sono pubblicati nei siti degli atenei aderenti e  sul portale della Regione Siciliana e del dipartimento dell’Istruzione e della formazione professionale.

La Regione ha messo a disposizione circa due milioni e settecentomila euro, così divisi: 922mila per Palermo (38 posti), 807mila per Catania (33 posti), 653mila per Messina (27 posti) e 292mila per la Kore di Enna (12 posti).

Gli aspiranti dovranno avere un’età massima di 35 anni, essere residenti in Sicilia e aver conseguito una laurea – magistrale, specialistica o di vecchio ordinamento – con un voto minimo di 105/110 all’interno di una delle seguenti aree disciplinari: scienze giuridiche e politico-sociali, scienze economiche, statistiche e gestionali, scienze ingegneristiche e architettura e una piccola percentuale è riservata agli ambiti disciplinari di altre categorie.

La selezione avverrà per soli titoli e a parità di punteggio sarà valutato l’Isee,
Daranno maggiore punteggio i titoli post laurea, come il dottorato di ricerca o il master, ed è richiesta la conoscenza della lingua inglese, con una certificazione minima di livello A2.

I percorsi prevedono una fase iniziale di formazione di novanta ore, per l’approfondimento di conoscenze relative all’attività amministrativa regionale. Il secondo step servirà a mettere a punto un Piano formativo individuale, sviluppato in considerazione sia delle competenze di ciascun allievo sia delle attività con cui dovrà confrontarsi presso uno dei dipartimenti ospitanti. La fase di tirocinio avrà poi la durata di dodici mesi (1.256 ore), con un’attività quotidiana da svolgersi negli orari di servizio degli uffici regionali. Sarà corrisposta na indennità mensile di un importo massimo di milleseicento euro lordi.

[bing_translator]

La scuola di alta formazione dell’Opificio delle Pietre Dure promuove il 31° percorso formativo di durata quinquennale.
Le domande si possono presentare fino al 7 luglio.

In particolare, la scuola che ha sede a Firenze ha indetto, per l’anno accademico 2019 ‐ 2020, un concorso pubblico per l’ammissione di 8 allievi a due Percorsi Formativi Professionalizzanti – PFP :

  •  n. 4 posti per il corso di Materiali lapidei e derivati. Superfici decorate dell’architettura;
  •  n. 4 posti per il corso di Materiali e manufatti ceramici e vitrei. Materiali e manufatti in metallo e leghe.

Al termine dei percorsi verrà conferito il diploma equiparato alla laurea magistrale in Conservazione e restauro di beni culturali. Inoltre, è previsto un esame finale avente valore di esame di stato abilitante alla professione di Restauratore di beni culturali.

Per partecipare  al concorso per allievi Opificio delle Pietre Dure sono richiesti, tra gli altri

  • diploma di istruzione secondaria superiore quinquennale o quadriennale più anno integrativo o titolo equipollente se conseguito all’estero;
  •  cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione europea. Sono ammessi alla partecipazione al concorso anche cittadini di Stati extracomunitari;
  •  idoneità fisica alle attività che il percorso formativo professionalizzante comporta.

Sono previste tre prove d’esame:

  • prova grafica, che consiste nella trasposizione grafica di un manufatto artistico o parte di esso, bidimensionale, condotta per mezzo di una riproduzione fotografica;
  • test attitudinale pratico – percettivo;
  • prova orale.

[bing_translator]

In Veneto è stato pubblicato un bando di concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di 36 persone a tempo indeterminato e 54 a tempo determinato nella categoria C, posizione C1, profilo professionale Operatore del mercato del lavoro.
Per partecipare al concorso pubblico è necessario che i candidati siano in possesso, fra gli altri, dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea. Possono altresì presentare domanda i familiari dei cittadini italiani non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, che siano tuttavia titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; i cittadini di Paesi terzi che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria
  • età non inferiore a 18 anni
  • il possesso di un Diploma di istruzione secondaria di secondo grado.I candidati che abbiano conseguito il titolo di studio all’estero possono partecipare al presente concorso tramite una procedura di riconoscimento del titolo di studio secondo la vigente normativa in materia (art. 38 comma 3 D. lgs. n. 165/2001).

Il candidato dovrà produrre la domanda di partecipazione al concorso esclusivamente tramite procedura telematica, presente nel sito.

La compilazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 (salvo momentanee interruzioni per manutenzione del sito) da computer collegato alla rete internet e dotato di un browser di navigazione aggiornato tra quelli di maggiore diffusione (Chrome, Explorer, Firefox, Safari) che supporti ed abbia abilitati Javascript e Cookie. La compatibilità con i dispositivi mobili (smartphone, tablet) non è garantita. Si consiglia di effettuare la registrazione e la compilazione per tempo.

Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione al concorso sia superiore a 200, si procederà alla preselezione dei candidati.
Saranno ammessi a sostenere la prova scritta i primi 350 candidati più eventuali ex equo in base all’ordine decrescente di graduatoria che ne scaturirà.

​Scadenza per l’invio della domanda il prossimo 11 luglio 2019.

 

[bing_translator]

Il 1 e il 2 luglio ritorna il Bosa Animation Award, unico concorso in Sardegna dedicato al corto d’animazione e tra i pochissimi presenti in Italia. Per questa speciale sezione del Sardinia Film Festival, giunta alla quinta edizione, si contendono il primo premio corti provenienti da tutto il mondo, presentati in prima visione regionale.

L’iniziativa, che accoglie gli eventi e le proiezioni negli spazi dell’ex convento del Carmine, è organizzata dal Cineclub Sassari in sinergia con l’Amministrazione comunale di Bosa.

Lunedì la manifestazione prende il via, alle 18.00, in Sala convegni, con la prima parte del workshop “Laboratorio di lettura e scrittura del fumetto – per bambini e ragazzi”, a cura del Centro internazionale del fumetto diretto da Bepi Vigna. L’appuntamento è dedicato ai più giovani per introdurli nel mondo del “racconto per immagini”, con l’obiettivo di apprendere, in maniera semplice e immediata, quali siano gli step necessari alla creazione di una storia a fumetti per poi metterli in pratica.

Le proiezioni dei lavori in concorso si terranno alle 21.00, all’interno del chiostro. Sono in programma “Drachenhoehle”, dello svizzero Lynn Gerlach, “Ian, a moving story” dell’argentino Abel Goldfarb, “Sugarlove” dell’italiana Laura Lucchetti, “The good queue” dello spagnolo Roger Giménez, “Nightmare (Nachtmahr)” della colombiana Ana Maria Angel, “Kim” dei francesi Lucas Lermytte, Simon Krieger e Mathilde Dugardin, “Roundabout” dell’americano Noah Gavrich, “Goodbye Marilyn” dell’italiana Maria Di Razza, “La Noria” dello spagnolo Carlos Baena, “Limbo” di Soe Che e Zar Nwaye dalla Birmania, “The Svankhausen cas” della spagnola Lula Gomez, e Mani Rosse dell’italiano Francesco Filippi.

Il 2 luglio, alle 18.00, in Sala convegni si svolgerà la seconda parte del workshop a cura del Centro Internazionale del Fumetto diretto da Bepi Vigna. Contestualmente Luca Raffaelli presenterà il libro “Anime disegnate”, un volume che svela i misteri e le leggende dei disegni animati più popolari, andando nel dietro le quinte di quello che è ormai un immaginario comune. Luca Raffaelli, che è un giornalista, saggista e sceneggiatore, considerato tra i massimi esperti italiani nel campo dei fumetti e dell’animazione, nel testo spiega come si realizza un cartone animato seriale portandoci dentro le produzioni, da quelle della Warner & Co. a quelle televisive, da Braccobaldo ai Simpson e oltre fino agli anime.

Alle 21.00, negli spazi del Chiostro, riprenderanno le proiezioni dei corti provenienti da Spagna, Francia, Armenia, Estonia, Polonia e Italia. A fine serata la proclamazione del vincitore.

[bing_translator]

Lavorare nelle case di riposo, sostenendo e aiutando gli anziani: il gruppo Sereni Orizzonti propone 1.550 opportunità lavorative in residenze sanitarie assistenziali per anziani.

La società Sereni Orizzonti opera nel settore socio assistenziale da tempo e quest’anno lancia una campagna per procedere a nuove assunzioni. Le selezioni sono aperte per ben 1.550 posizioni, di cui 1.200 a carattere stagionale per il periodo estivo. Parte degli inserimenti è rivolta a 350 candidati da assumere a tempo pieno, mentre gli altri, in vista dell’Estate 2019, dovranno sostituire il personale che andrà in ferie tra giugno e settembre.
Sono richiesti e in particolare figure di:

  •     Direttori di Struttura;
  •     Personale Amministrativo;
  •     Medici Geriatri;
  •     Infermieri;
  •     Fisioterapisti;
  •     Operatori Sociosanitari;
  •     Assistenti Sociali;
  •     Psicologi;
  •     Educatori;
  •     Podologi;
  •     Cuochi;
  •     Personale Ausiliario.

I candidati selezionati potranno lavorare nelle sedi  del Gruppo, sia di nuova apertura che già funzionanti in Friuli Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Piemonte, Sardegna e Liguria.

Le selezioni sono in corso. Suggeriamo di inviare le proprie richieste di candidatura nel più breve tempo possibile. Chi volesse candidarsi può consultare la pagina web contenente tutte le informazioni da qui.: www.sereniorizzonti.it/customer/contact?b=offers

[bing_translator]

L’Università degli Studi di Palermo ha pubblicato l’Avviso di Selezione di 38 partecipanti a percorsi per rafforzare l’occupabilità di giovani laureati interessati a lavorare in una Pubblica Amministrazione Regionale.

I  percorsi per l’occupabilità dei laureati selezionati, ai sensi del citato Avviso 26/2018, organizzati ed erogati dall’Università degli Studi di Palermo, saranno articolati nelle seguenti attività:

  • Formazione iniziale rivolta all’approfondimento delle conoscenze relative all’azione amministrativa nelle amministrazioni regionali – formazione pari a 90 ore;
  • Definizione del piano formativo individuale;
  • Formazione sul lavoro attraverso attività di tirocinio presso i dipartimenti della Regione Siciliana nelle aree di professionalità indicate dalla Regione in funzione dei fabbisogni professionali così come accertati dal Dipartimento Funzione Pubblica della Regione Siciliana;
  • Formazione avanzata sull’azione amministrativa delle amministrazioni regionali nel contesto nazionale ed europeo, con verifica finale delle conoscenze acquisite e dell’esperienze maturate durante il percorso di formazione e di tirocinio.

Sono ammessi alla selezione:

  • giovani laureati disoccupati/inoccupati
  • residenti in Sicilia da almeno 12 mesi.

I candidati dovranno essere laureati nei seguenti ambiti disciplinari, così ripartiti:

  • 12 laureati nell’ambito delle scienze giuridiche e politico sociali;
  • 12 laureati nell’ambito delle scienze economiche, statistiche e gestionali;
  • 8 laureati nell’ambito delle scienze ingegneristiche e architettura;
  • 6 laureati negli altri ambiti disciplinari.

I  candidati, in possesso dei requisiti di ammissione previsti dal bando, devono compilare la domanda di partecipazione alla selezione utilizzando  l’applicativo online.

La domanda prodotta deve essere stampata, firmata, scansionata e trasmessa entro le 12.00 di mercoledì 24 luglio.

[bing_translator]

Per il settore agricolo ed agroalimentare parte un’interessante iniziativa rivolta ai dottori di ricerca del settore. Si tratta del bando relativo al Cibo e sviluppo sostenibile del F.A.I. LAB.
Il progetto è dedicato alla filiera agricola italiana con l’obiettivo è creare un modello nazionale basato su un ciclo virtuoso di “orientamento – informazione – placement” dei dottori di ricerca nel settore agricolo ed agroalimentare, per realizzare un’efficace azione di sostegno ed avviare percorsi innovativi e attività di ricerca e sviluppo.

La piattaforma online, messa a punto per  l’acquisizione delle candidature, accetterà le richieste di partecipazione fino alle ore 12.00 del 18 settembre 2019.

Da settembre a novembre 2018 il bando per le Imprese ha raccolto e selezionato i progetti da ammettere a cofinanziamento.
Lo step successivo è oggi individuare i dottori di ricerca per le offerte di lavoro pubblicate e ammesse a cofinanziamento. I dottori di ricerca potranno visualizzare le offerte disponibili riferite alle varie Aree tematiche e proporre il proprio CV in relazione a una sola offerta di lavoro fra quelle ammesse a cofinanziamento.

I destinatari del progetto saranno ammessi a condizione che:

  • siano in possesso del titolo di dottore di ricerca alla data di scadenza del bando;
  • se cittadini stranieri, abbiano conseguito il titolo di dottorato in Ateneo italiano; se cittadini italiani, abbiano conseguito il titolo di dottorato in Ateneo italiano o estero.

I contratti cofinanziati dal progetto verranno attivati dall’impresa/ente con il dottore di ricerca selezionato. Dovranno essere disciplinati dalle vigenti leggi dello Stato italiano ed assumeranno la forma di contratto a tempo determinato, per 12 o 24 mesi, o indeterminato, secondo quanto indicato dall’impresa nell’offerta di lavoro e in conformità con la normativa vigente.
Verranno cofinanziati contratti di lavoro che generano un costo lordo azienda di almeno 30.000 euro/annui.

[bing_translator]

Il 1° luglio, al Teatro Si ‘e Boi di Selargius, il coreografo e danzatore Carlo Massari porta in scena la creazione “Beast Without Beauty”, un lavoro che tenta di raccontare le miserie umane e le complessità delle relazioni.

Quindicesimo appuntamento di Cortoindanza/Logos 2019, la rassegna di danza contemporanea diretta da Simonetta Pusceddu

La lotta, la violenza taciuta, subdola, che fa male e colpisce sia in termini psicologici che fisici. Quella pressione che genera equilibri distorti e “bestiali” di relazione tra un individuo e l’altro, che si estende e genera un’erosione tra due corpi, tra diverse persone, tra stati. Carlo Massari, coreografo, danzatore e direttore artistico della C&C Company porta in scena il 1° luglio, alle 21.00, insieme a Emanuele Rosa e Giuseppina Randi la creazione “Beast Without Beauty” (“bestia senza bellezza” – produzione C&C Company, Italia) a Selargius, al Si’ e Boi, l’edificio oggi ristrutturato e trasformato in uno splendido teatro che un tempo ospitava la vecchia distilleria a vapore. Quindicesimo appuntamento di “Cortoindanza/Logos. Un ponte verso l’Europa” edizione 2019, la rassegna di danza contemporanea diretta da Simonetta Pusceddu, che partita a maggio, si svolgerà fino a novembre.

 

[bing_translator]

Ancora incendi in quest’ultimo giorno del mese di giugno, in Sardegna, che hanno richiesto l’intervento dei mezzi aerei del Servizio regionale antincendio con il coordinamento del Corpo forestale.

Le fiamme si sono sviluppate nelle campagne del comune di Pula, località “Barruxiu”, dove è intervenuto un elicottero dalla base elicotteri del Corpo forestale di Pula.

Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal personale del Corpo forestale della Stazione di Pula, coadiuvato da n. 1 squadre del cantiere di Forestas di Arcu Is Molas, dai Barracelli di Pula e di Villa San Pietro.

L’incendio ha interessato circa 0.5 ha di incolto e macchia mediterranea. Le operazioni di spegnimento si sono concluse alle ore 13.20.

Un altro incendio nelle campagne del comune di Furtei, località “M. Santu Miali”, dove sono intervenuti gli elicotteri dalle basi elicotteri del Corpo forestale di Villasallto e Marganai.

Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal personale del Corpo forestale della Stazione di Sanluri, coadiuvato da 1 squadre del cantiere di Forestas di Santa Lucia, dai Volontari dell’associazione Segariu- Prociv, Esporlatu e Burgos e da 1 squadra dei VVF di Sanluri.

L’incendio ha interessato circa 20 ha formazione mista di conifere e latifoglie. Le operazioni di spegnimento si sono concluse alle ore 13.35.

Il terzo incendio nelle campagne del comune di Escalaplano, località “C. Pisu”, dove è intervenuto un elicottero dalla base elicotteri del Corpo forestale di San Cosimo.

Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal personale del Corpo forestale della stazione di Escalaplano.

L’incendio ha interessato aree agricole. Le operazioni di spegnimento si sono concluse alle ore 14.45.