Cronaca / Sicurezza del cittadino e del territorio

Proseguono le ricerche, da parte dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna, della signora tedesca, dispersa dal 16 ottobre nella zona di Punta Catirina a Lodè.

Proseguono le ricerche, da parte dei tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna, della signora tedesca, dispersa dal 16 ottobre nella zona di Punta Catirina a Lodè.

La donna, E.Z. di 54 anni, ospite in un hotel della costa olbiese, non avendo fatto ritorno da un’escursione presumibilmente pianificata nella zona di Punta Catirina, mercoledì sera ha fatto scattare le operazioni di ricerca a seguito della segnalazione fatta dall’azienda di autonoleggio presso le autorità competenti.

Le ricerche sono condotte in maniera congiunta dai tecnici del CNSAS della Sardegna con il personale del C.N. dei Vigili del Fuoco, del Corpo Forestale e V.A., operai Forestas, Carabinieri e volontari.

Le forze in campo, sulla base della strategia di ricerca elaborata, hanno in primis, perlustrato tutti i sentieri possibili in prossimità della macchina della dispersa, ispezionando anche alcune gallerie minerarie poco distanti dal punto iniziale di ricerca.

Comments

comments

Leave a Reply