Calcio

L’impresa compiuta dal Cagliari questo pomeriggio a Bergamo contro la lanciatissima Atalanta ha il sapore di un sensibile passo avanti verso il traguardo finale della salvezza.

L’impresa compiuta dal Cagliari questo pomeriggio a Bergamo contro la lanciatissima Atalanta ha il sapore di un sensibile passo avanti verso il traguardo finale della salvezza. Nel momento più difficile della gestione di Diego Lopez, la squadra rossoblu ha avuto un’impennata che le ha consentito di tenere testa al temuto avversario, dopo aver realizzato due goal nei primi 23 minuti con Leonardo Pavoletti e Simone Padoin, ha saputo resistere alla prevedibile reazione bergamasca e, con le prodezze di Rafael ed un pizzico di buonasorte, mancata tante volte nel corso del girone d’andata conclusosi oggi, tornando in Sardegna con tre punti che valgono veramente oro. Il goal dell’Atalanta, firmato da Gomez, è arrivato in pieno recupero, al 92′, quando ormai i giochi erano fatti, poco prima dell’espulsione di Miangue, maturata al 94′ per doppia ammonizione.

Il Cagliari saluta il 2017 ed il girone d’andata, con un bilancio di 20 punti ed un vantaggio di 5 sulle terz’ultime.

«Abbiamo lavorato tanto in settimana: il risultato è stata una grande partita, interpretata bene contro una squadra difficile da affrontare – ha commentato a fine partita Diego Lopez -. L’abbiamo fatto con coraggio, con il viso rivolto verso la porta avversaria. La differenza rispetto alla partita di Roma è stata la fase di possesso: abbiamo condotto bene tre-quattro ripartenze e abbiamo fatto due gol. Forse nel secondo tempo avremmo potuto fare di più perché l’Atalanta si è sbilanciata alla ricerca del gol, abbiamo trovato il gol di Pavoletti poi annullato per fuorigioco, ma avremmo dovuto sfruttare meglio gli spazi. Conta comunque la mentalità, lo spirito messo in campo in un momento complicato, non tanto per le prestazioni, ma per la classifica.»

«Barella l’abbiamo aspettato sino all’ultimo, è caduto male durante l’ultimo allenamento, aveva problemi al tallone, non ce l’ha fatta – ha aggiunto Diego Lopez -. Nonostante la sua assenza e quella di Joao Pedro, la squadra ha risposto bene ed è una vittoria che vale di più anche in considerazione dell’assenza di due giocatori per noi molto importante. Avevo detto che con la prestazione sarebbero arrivati i risultati e così è stato. Siamo rimasti corti, stretti, senza lasciare spazio tra le linee.»

«Sono 3 punti che valgono doppio per il morale e perché ottenuti contro una grande squadra contro l’Atalanta. Il nostro obiettivo rimane la salvezza – conclude Diego Lopez -: per ottenerla dobbiamo continuare a lavorare e affrontare ogni partita concentrati e propositivi come abbiamo fatto oggi.»

Comments

comments

Tags: , ,

Leave a Reply