Cronaca

I carabinieri della Compagnia di Iglesias ieri sera hanno arrestato un uomo con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.


I carabinieri della Compagnia di Iglesias, nella serata di ieri, giovedì 8 marzo, hanno arrestato un uomo con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
L’uomo, incensurato classe 1962, residente a Decimomannu, si sarebbe scagliato contro moglie e figlio, procurando a questo delle lesioni (guaribili in 5 giorni) al termine di una lite molto accesa: all’origine del diverbio ci sarebbe l’accusa mossa dalla famiglia, mamma e i due figli, nei confronti dell’arrestato, colpevole di aver fatto sparire da casa, e successivamente essersi rivenduto, dei monili in oro.
Al termine dell’episodio di ieri pomeriggio, la famiglia ha anche trovato il coraggio di denunciare i maltrattamenti posti in essere nel tempo e ripetutamente dall’uomo, fatti di costrizioni psicologiche e violenze fisiche, accentuati dall’uso smodato di alcol: per tutti questi motivi i carabinieri della Stazione di Decimomannu hanno arrestato il 56enne, trattenendolo in camera di sicurezza, in attesa del processo con rito direttissimo. Stamane è stato convalidato l’arresto con l’allontanamento dalla casa familiare con divieto assoluto di avvicinamento ai familiari abitazione e luoghi di lavoro.

Comments

comments

Leave a Reply