Parco Geominerario

Il Parco Geominerario lavora alla ricandidatura per l’ingresso nella rete dei geositi Unesco

Presente e futuro del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna, sono stati al centro degli incontri tra il presidente del Parco Geominerario Tarcisio Agus e l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente Gianni Lampis.

«Gli incontri con l’assessore dell’Ambiente Gianni Lampis ci hanno consentito di rappresentare temi cari al Parco come il ripristino dei responsabili d’area, previsti dal Decreto Istitutivo del Parco, ma non in pianta organica o il tema delle bonifiche nelle aree minerarie, oggi confinate alla realizzazione di aree di stoccaggio, mentre si potrebbero avviare progetti di ricerca per un trattamento diverso dei detriti minerari ancora  potenzialmente produttivi. Non ultimo abbiamo ragionato sulla candidatura del Parco nella rete dei geositi Unesco scrive in una nota il presidente del Parco Geominerario Tarcisio Agus -. Aspetto delicato perché dopo l’affidamento, per la loro valorizzazione e promozione, di tutti i geositi della Sardegna, il Parco da solo e con l’attuale organico non può, come è stato detto più volte, nonché  rimarcato dalla rete Unesco, gestire da solo tutto il territorio dell’Isola. Ho chiesto che l’Assessore se ne facesse carico coinvolgendo tutti i parchi nazionali e regionali della Sardegna e gli enti interessati per costituire un organizzazione funzionante, come suggerito nelle raccomandazioni delle ispettivi.»

«Devo dare atto all’assessore Gianni Lampis dell’attenzione e della volontà di ricandidatura, tanto che ha convocato tutti i rappresentanti dei parchi ed enti interessati per un incontro che ha fissato per mercoledì 15 luglio presso la sala anfiteatro in via Romaconclude Tarcisio Agus -.  Sono fiducioso che l’ambìto sogno di una Sardegna Unesco Global Geopark possa avverarsi perché il determinante supporto della Regione Sardegna veniva auspicato da tempo dal Coordinamento Internazionale della rete europea EGN (European Geoparks Network).»

Comments

comments

Tags: ,

Leave a Reply