24 June, 2024
HomeCronacaPresentata al Centro Ricerche Sotacarbo la 1ª International Sulcis Summer School sulle CCS.

Presentata al Centro Ricerche Sotacarbo la 1ª International Sulcis Summer School sulle CCS.

L'impianto della Sotacarbo.

L’impianto della Sotacarbo.

Dal 23 al 26 luglio si terrà presso il Centro Ricerche Sotacarbo di Carbonia la prima edizione della Sulcis Summer School sulle CCS. Una scuola estiva dedicata all’approfondimento dei temi relativi alle tecnologie di separazione e confinamento dell’anidride carbonica (le cosidette CCS – “Carbon Capture and Storage”), organizzata da Sotacarbo, ENEA e Dipartimento di Ingegneria meccanica, Chimica e materiali dell’Università di Cagliari, la Sulcis Summer School.

La scuola estiva si propone di fornire un vasto approfondimento degli argomenti e delle problematiche che circondano il tema delle tecnologie CCS a studenti universitari della laurea magistrale (o corsi equipollenti) e del dottorato di ricerca provenienti da diversi percorsi formativi al fine di promuovere la loro partecipazione attiva in questo settore.

La scuola estiva ha una durata di tre giorni e prevede lo svolgimento di seminari e di attività formative e la costituzione di gruppi di discussione guidati da esperti nel campo delle CCS. Al termine del percorso formativo gli studenti avranno acquisito un’ampia panoramica delle tematiche e delle inerenti problematiche che circondano lo sviluppo tecnologico e l’implementazione delle tecnologie CCS e avranno contribuito alla realizzazione di una rete di contatti utili per lo sviluppo di attività nel campo della CCS. Il percorso formativo si concluderà con la redazione di un elaborato finale per l’accertamento delle conoscenze acquisite.

La cattura e lo stoccaggio dell’anidride carbonica sono generalmente considerati come un importante contributo alla riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera. In particolare l’implementazione a livello mondiale di tecnologie CCS potrebbe consentire una significativa riduzione a medio termine e su larga scala delle emissioni di CO2. Attualmente, il potenziale delle tecnologie CCS è in fase di studio in tutto il mondo  con più di 100 progetti e conferenze internazionali che servono come piattaforme per lo scambio dei risultati di tali attività tra gli esperti.

Per la diffusione di applicazioni su larga scala, è tuttavia necessario ampliare la base di conoscenze nei paesi industrializzati e in via di sviluppo, in particolare a livello accademico. I corsi di formazione o scuole estive sono un modo di contribuire a questo obbiettivo, promuovendo e sostenendo la diffusione delle conoscenze sul potenziale di CCS a studenti di tutto il mondo. Il programma della scuola estiva copre diversi aspetti relativi alle tecnologie CCS e si propone di presentare le informazioni più recenti disponibili in ogni campo correlato. Gli argomenti trattati riguardano in particolare:

Fonti di CO2 e bilancio delle emissioni

Cattura della CO2

Trasporto della CO2

Usi industriali della CO2

Stoccaggio geologico e mineralogico

Sicurezza e monitoraggio

Costi e potenziale economico delle tecnologie CCS

Normativa nazionale ed europea

La scuola estiva è rivolta a studenti dei corsi di laurea magistrale (o specialistica) e di dottorato, nonché a giovani laureati interessati ad un perfezionamento nel settore con una formazione in ingegneria, geotecnologie, socio-economia. L’iscrizione è gratuita ed è aperta a circa 30 studenti provenienti da vari Paesi.

Gli argomenti in programma saranno trattati da esperti dell’industria e della ricerca che svilupperanno la discussione nelle loro aree di competenza.

È previsto il riconoscimento di 2 crediti formativi universitari (CFU) e di 2 crediti di formazione alla ricerca (CFR) agli studenti dei Corsi di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica e in Ingegneria Chimica e agli allievi della Scuola di Dottorato in Ingegneria Industriale dell’Università di Cagliari che avranno frequentato la Scuola e partecipato con esito positivo alla valutazione finale.

FOLLOW US ON:
Sulcis Iglesiente, n
Teulada festeggia le

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT