23 June, 2024
HomeIstruzioneScuolaSi svolgerà sabato 16 dicembre, ad Ozieri, la manifestazione “Una scuola che accoglie: scegli di essere volontario”.

Si svolgerà sabato 16 dicembre, ad Ozieri, la manifestazione “Una scuola che accoglie: scegli di essere volontario”.

[bing_translator]

Una grande festa lancerà anche quest’anno il progetto “Scuola & Volontariato”, realizzato da Sardegna Solidale in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna con l’obiettivo di avvicinare i giovani ai temi della solidarietà, proponendo loro un percorso formativo all’interno di una associazione di volontariato.

L’appuntamento con l’iniziativa “Una scuola che accoglie: scegli di essere volontario” è per sabato 16 dicembre ad Ozieri, a partire dalle ore 10.00, presso il Palazzetto dello Sport di via San Leonardo. Sarà un momento di note, balli e colori, ma anche di valorizzazione dell’azione svolta dalle scuole e nelle scuole, in collaborazione con le associazioni di volontariato che già operano nel territorio e delle istituzioni che le sostengono.

Alla manifestazione, a cui parteciperanno una quarantina di scuole provenienti da tutta l’isola e che sarà condotta da Matteo Bruni, prenderanno parte anche i migranti ospitati dalla Caritas di Ozieri, i ragazzi dell’Anffas e i minori stranieri non accompagnati. Come sempre non mancheranno poi i momenti di spettacolo, con la partecipazione del cantautore Marco Ligabue, delle Lucide (le attrici Tiziana Troja e Michela Sale Musio che porteranno in scena i personaggi di Tania & Mara) e del gruppo musicale Scacco Matto. All’esterno del palazzetto numerose associazioni di volontariato allestiranno i loro stand, con le dimostrazioni pratiche da parte dei gruppi di soccorso e di protezione civile. 

“Scuola & Volontariato” coinvolge ogni anno migliaia di giovani in progetti educativi che fanno perno sui valori fondamentali su cui si fondano il nostro paese e l’Europa, quali la giustizia, la solidarietà, l’inclusione sociale, la cittadinanza e l’accoglienza, e consente ai ragazzi di sperimentare la pratica del volontariato come forma di apprendimento, di relazione interpersonale e di servizio.

Terminata la manifestazione, dopo un pranzo al sacco, nel pomeriggio i giovani parteciperanno alla XXXI edizione della Marcia della Pace, promossa dalla Diocesi di Ales-Terralba, attraverso la Caritas diocesana, e organizzata dalla Delegazione regionale Caritas Sardegna in collaborazione con Sardegna Solidale. Un doppio appuntamento che premia anche l’impegno delle associazioni di volontariato del Logudoro, che saranno chiamate ad un grande sforzo organizzativo.

Verrà inaugurata lu
Prosegue l’intenso

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT