17 May, 2021
HomeSpettacoloGospel Explosion: domenica sera, alle 21.00, concerto del South Carolina Mass Choir su Videolina

Gospel Explosion: domenica sera, alle 21.00, concerto del South Carolina Mass Choir su Videolina

L’emergenza Covid fa slittare di un anno la diciottesima edizione di Gospel Explosion, il tradizionale evento natalizio proposto dall’associazione culturale Progetto Evoluzione, attiva nella divulgazione della musica afroamericana in Sardegna e artefice dello storico festival Narcao Blues (che nello scorso agosto ha spento 30 candeline). Rimandata al dicembre 2021 la rassegna gospel, nel rispetto delle disposizioni anticontagio, gli organizzatori hanno voluto comunque dedicare al pubblico isolano, anche per questo Natale, un appuntamento con la tipica musica sacra degli afroamericani; un appuntamento non “in presenza”, evidentemente, ma attraverso l’etere: un concerto appositamente commissionato ad una delle formazioni già previste per l’edizione 2020 di Gospel Explosion, il South Carolina Mass Choir, della città di Charleston, che potrà essere seguito domenica 27 dicembre, con inizio alle 21.00, attraverso Videolina.

«Gospel Explosion è da sempre un momento di condivisione, aggregazione e fratellanza – dice il direttore artistico Gianni Melis -. La magia che le corali ospiti della rassegna riescono a trasmettere è davvero un’emozione unica e ci ricorda, visto che i testi vengono quasi sempre presi direttamente dal Vangelo, che al mondo siamo tutti fratelli. Ed è proprio per questo che, nonostante le enormi difficoltà, abbiamo lavorato perché in questo Natale così particolare ci fosse almeno un concerto; e che, essendo appunto unico, tutti gli abitanti della nostra splendida isola avessero la possibilità di vederlo e ascoltarlo. Abbiamo quindi dialogato con il South Carolina Mass Choir, una delle migliori corali del sud della Carolina, e commissionato un concerto in esclusiva per noi, ragionando poi con l’emittente sarda per eccellenza, Videolina, con cui abbiamo concordato la messa in onda senza interruzioni pubblicitarie. Così, almeno, speriamo che la magia del Gospel ci sia di aiuto per meglio celebrare il Natale, dimenticando per un po’ i problemi che questa pandemia continua purtroppo a creare”.

Il South Carolina Mass Choir si forma sul finire degli anni ’90 nella Carolina del Sud per iniziativa e sotto la direzione di Michael Brown. L’intento primario è quello di dare spazio ai molti giovani appassionati di gospel che cercano un’occasione per esprimere il proprio talento e anche una possibile carriera nel mondo della musica Gospel, Soul e R&B. L’ensemble si estende velocemente arrivando a contare 45 membri e diventa una delle formazioni giovanili più interessanti e acclamate di gospel contemporaneo dello stato. Sotto la sapiente guida di Michael Brown inizia un’intensa attività di studio e di approfondimento della cultura gospel e spirituals, dalle origini ai giorni nostri; un lavoro che porta la corale a interpretare non solo le forme moderne del gospel ma anche quelle più tradizionali, raggiungendo un equilibrio musicale di grande spessore; nella sua musica si possono trovare canti tradizionali rivisitati con gusto e creatività in linea con le nuove tendenze contemporanee, un sound che sa essere esplosivo ma anche carico di sfumature e suggestioni celestiali tipiche della più genuina tradizione gospel afroamericana. Nel dicembre 2015 la corale ha partecipato al “Concerto Gospel di Natale” all’Auditorium della Conciliazione di Roma, trasmesso da Canale 5, dove ha diviso il palco con artisti internazionali come Anastacia, Lola Ponte, Angélique Kidjo, Hevia, Riccardo Cocciante e Gigi D’Alessio.

E' operativo il nuov
Lo scorso 19 dicembr

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT