15 April, 2021
HomeCronacaRientrato in Italia prima del tempo previsto con gli sbarchi degli ultimi giorni, un algerino è stato arrestato dagli investigatori della Squadra Mobile di Cagliari

Rientrato in Italia prima del tempo previsto con gli sbarchi degli ultimi giorni, un algerino è stato arrestato dagli investigatori della Squadra Mobile di Cagliari

E’ arrivato in Italia con gli ultimi sbarchi avvenuti nei giorni scorsi nelle coste del Sud Sardegna, nonostante fosse dotato di provvedimento di respingimento dal territorio nazionale datato gennaio 2020.

È per questo che un uomo di nazionalità algerina, di 33anni, è stato arrestato dagli investigatori della Squadra Mobile, essendo rientrato nel territorio nazionale prima dei tre anni previsti dalla legge.

Grazie agli accertamenti dei poliziotti dell’Ufficio Immigrazione e della Polizia Scientifica l’algerino, compiuti presso il Compendio dell’Ex Scuola Penitenziaria di Monastir, dove, in costanza del periodo osservazione sanitaria, è stato sottoposto alle procedure di identificazione mediante foto segnalamento e rilievi dattiloscopici, gli investigatori hanno accertato la violazione per la quale è stato arrestato, convalidato dal Tribunale di Cagliari che lo ha condannato a 5 mesi e 20 giorni di reclusione, con nullaosta all’espulsione che verrà effettuata al termine delle procedure.

FOLLOW US ON:
Franco Marras (ACLI)
Sono 323 i nuovi cas

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT