13 August, 2022
HomeCulturaStoriaE’ stato commemorato oggi il 39° della tragedia di Curraggia

E’ stato commemorato oggi il 39° della tragedia di Curraggia

Alcuni anni dopo l’incendio che nel 1983 divampò nelle colline intorno a Tempio Pausania, distruggendo oltre 18.000 ettari e causando nove vittime tra i volontari che lottarono per spegnere le fiamme, la Regione Sardegna ha deciso, con una legge regionale, che il 28 luglio sia la giornata commemorativa non solo di quel tragico evento, ma l’occasione per rendere omaggio a tutti coloro (operatori antincendio, volontari e cittadini) che hanno perso la vita o hanno riportato gravi danni nei tanti e devastanti incendi verificatisi nell’Isola dal dopoguerra. Alla cerimonia di commemorazione, che si è svolta oggi a Tempio, insieme al Sindaco, ad altri amministratori del territorio e alle autorità civili, militari e religiose, hanno partecipato, in rappresentanza del presidente Solinas, gli assessori regionali della Pubblica istruzione, Andrea Biancareddu, e della Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis.

«Seppure siano trascorsi 39 anni, quella di Curraggia resta una tragedia immane che sconvolse l’intera Sardegna, lasciando indelebili ricordi nei protagonisti diretti di quella drammatica giornata, soprattutto nelle famiglie dei caduti e dei feriti. E’ importante ricordare per rendere il doveroso omaggio a chi ha perso la vita impegnandosi per la comunità», ha detto l’assessore Andrea Biancareddu.

«Le Istituzioni regionali da anni sono fortemente impegnate sul fronte degli incendi per le terribili conseguenze causate alla vita umana e al patrimonio naturalistico isolano ha aggiunto l’assessore Gianni Lampis -. Perciò, ogni estate, viene predisposta un’imponente macchina regionale antincendio che, anno dopo anno, grazie ad una crescente capacità professionale, è in grado di contenere gli effetti devastanti di questa piaga che affligge da troppo tempo la Sardegna e che dobbiamo combattere con tutti i mezzi a disposizione.»

«Un aspetto da non sottovalutare è quello educativo, attraverso una battaglia culturale che dobbiamo consolidare nelle scuole. I giovani sono i futuri protagonisti delle azioni per il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente in Sardegna, a cominciare dalla lotta agli incendi», i due assessori della Giunta Solinas.

Incidente stradale s
Incidente stradale a

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT