16 June, 2024
HomeAgricolturaElisabetta Secci, titolare dell’azienda “Donne rurali” di Villamassargia, è la nuova responsabile di Coldiretti Donne Impresa Cagliari per i prossimi cinque anni

Elisabetta Secci, titolare dell’azienda “Donne rurali” di Villamassargia, è la nuova responsabile di Coldiretti Donne Impresa Cagliari per i prossimi cinque anni

Elisabetta Secci, titolare dell’azienda agricola multifunzionale ‘Donne Rurali’ di Villamassargia è la nuova responsabile di Donne Impresa Coldiretti Cagliari. È stata eletta questa mattina, all’unanimità, dall’assemblea riunita a Cagliari. Già responsabile di Coldiretti Donne Impresa regionale, Elisabetta Secci sarà affiancata per il mandato dei prossimi 5 anni, dalle due vice Michela Dessì di Arbus e Maria Cecilia Murgia di Sanluri, anche loro elette all’unanimità.
DONNE IMPRESA. «Ringrazio per la fiducia che mi è stata data e cercherò di ripagarla con impegno e nel pieno coinvolgimento di tutto il direttivo e dell’associazioneha detto Elisabetta Secci dopo l’elezionesono estremamente convinta che le donne abbiano un’importante capacità di visione del futuro sia nella gestione delle loro imprese che nella vita delle associazioni e, in particolare, in Coldiretti siamo il motore della società e ritengo ci sia grande spazio per tutte le donne che hanno voglia di essere protagoniste crediamo che in questo progetto ci siano grandi opportunità di crescita professionale e sociale.»
ASSEMBLEA. A coordinare i lavori dell’assemblea è stata Maria Gina Ledda, coordinatrice regionale e provinciale di Donne Impresa. «La grande partecipazione di oggi dimostra ancora una volta quanto sia importante per le donne di Coldiretti la vita attiva all’interno dell’associazione per portare avanti i progetti che le vedono grandi protagonistesottolinea la strada che stiamo portando avanti, e che sicuramente Elisabetta continuerà a percorrere con grande professionalità, punta a rafforzare il nostro ruolo nella società e nel sistema delle imprese sarde, anche in un settore importante come quello agricolo.»
Hanno partecipato all’assemblea di oggi, anche Marita Atzeni (Arbus); Patrizia Orrù (San Giovanni Suergiu); Maria Luisa Cincidda (Senorbì); Cristina Ennas (Mandas); Sara Vacca (Arbus); Barbara Boi (Iglesias); Alessia Cardia (Villamassargia); Maria Francesca e Giusi Brogi (Soleminis); Manuela Cardia (Sinnai); Silvia Mandas (Assemini); Giulia Floris (Arbus) e Monica Saba (Arbus).
A portare un messaggio all’assemblea sono stati anche il presidente e direttore di Coldiretti Cagliari, Giorgio Demurtas e Luca Saba: «Il coordinamento delle donne insieme a quelli dei giovani e dei pensionati, per Coldiretti hanno una grande valenza perché sono il cuore pulsante dell’associazione il loro ruolo è quello di divulgare all’esterno i nostri valori di prossimità, educazione ambientale e alimentare e del chilometro zero. Anche su questo fronte le donne hanno un ruolo di grande importanza».
E' stato inaugurato
Treni Italo: nuove a

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT