16 April, 2024
HomeDifesaForze ArmateA Teulada il 3° bersaglieri della Brigata “Sassari” ha ricordato il colonnello Aminto Caretto

A Teulada il 3° bersaglieri della Brigata “Sassari” ha ricordato il colonnello Aminto Caretto

Il 3° Reggimento bersaglieri della Brigata “Sassari” ha ricordato la figura eroica del colonnello Aminto Caretto, 29° comandante del 3° e medaglia d’oro al valor militare alla memoria. Definito da tutti con affettuosa ammirazione “papà Caretto”, per la decisa quanto amorevole “azione di comando” impressa al Reggimento durante la Seconda guerra mondiale, si spense il 5 agosto del 1942 in un ospedale da campo, a causa delle ferite riportate dopo oltre un anno di scontri nella regione del Don.

La commemorazione, ha visto la partecipazione dei familiari del colonnello Caretto e, in particolare, della pronipote, la signora Stefania Caretto. Forti emozioni ha suscitato la visita alla sala storica del glorioso 3°, dove i familiari, visibilmente commossi, hanno potuto ripercorrere le gesta del loro caro attraverso i cimeli custoditi dal Reggimento. Successivamente, il colonnello Caretto è stato ricordato con una messa celebrata da don Atzeni, alla presenza del 85° Comandante di reggimento, il colonnello Nazario Onofrio Ruscitto, che ha ringraziato la famiglia per la gradita visita e i bersaglieri presenti, nei confronti dei quali ha evidenziato il valore e lo spirito bersaglieresco di tutti i “fanti piumati” che hanno donato la vita per la Patria.

Come da tradizione, i bersaglieri del 3° hanno dato prova della loro preparazione atletica con un saggio ginnico. A seguire, la fanfara “Goito” ha intonato “la Carettiana” e allietato i presenti con i canti e le musiche tipiche della tradizione bersaglieresca. II 3° Reggimento bersaglieri con due Ordini militari d’Italia, tre medaglie d’oro al valor militare, tre medaglie d’argento al valor militare, tre medaglie di bronzo al valor militare, una medaglia d’argento al valore dell’Esercito, una medaglia di bronzo al Merito civile e una Croce d’argento al merito dell’Esercito concesse alla sua bandiera di guerra è l’unità più decorata dell’Esercito Italiano.

 

Il Carbonia, privo d
La Regione ha dato i

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT