15 June, 2024
HomeEconomiaPosteA Iglesias tre nuovi “mezzi green” a disposizione dei portalettere di Poste italiane

A Iglesias tre nuovi “mezzi green” a disposizione dei portalettere di Poste italiane

Si amplia la flotta “Green” del Centro di recapito di Poste Italiane a Iglesias. Recentemente, infatti, sono stati adottati dalla sede di Corso Colombo ulteriori 3 veicoli elettrici, che si vanno ad aggiungere agli altri 194 mezzi “ecologici” della Sardegna Meridionale, tra auto elettriche e ibride, tricicli elettrici e termici a basse emissioni, quadricicli elettrici, per la consegna dei pacchi e della corrispondenza.

Grazie a questi nuovi mezzi, dunque, a Iglesias la posta viaggia in modo sempre più sostenibile durante tutto il processo di recapito. I nuovi veicoli della flotta di Poste Italiane sono stati modificati e resi funzionali alle esigenze del servizio postale; ad esempio, in alcune macchine, il sedile passeggero è dotato di un particolare allestimento per l’alloggiamento delle cassette o di particolari scaffalature per il trasporto dei pacchi. Altri ancora hanno accessori ad hoc per la mission di Poste Italiane, come il sistema Keyless Entry&Start per il riconoscimento a distanza del conducente. Grazie a questa tecnologia, le portiere e il portellone si sbloccano automaticamente, facilitando il lavoro degli operatori.

Il rinnovo della flotta aziendale in ottica sostenibile è parte del nuovo piano industriale 2024-2028: “The Connecting Platform” che mira alla trasformazione della logistica e all’ evoluzione di un modello commerciale al servizio della clientela, con l’obiettivo di guardare ad un nuovo segmento costituito da piccole e medie imprese contribuendo allo sviluppo logistico end-to-end di una rete postale e un network sempre più guidato dalla gestione dei pacchi.

Un ulteriore passo avanti per il gruppo guidato dall’amministratore delegato Matteo Del Fante verso il raggiungimento dell’obiettivo della carbon neutrality 2050.

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Il Carbonia supera l
La solidarietà è i

giampaolo.cirronis@gmail.com

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT