10 December, 2022
HomePosts Tagged "Alessandra Lanza"

[bing_translator]

Manca poco alla nuova edizione del “Premio dei Premi”, il contest che riunisce i vincitori dei concorsi italiani di canzone d’autore intitolati ad artisti scomparsi. L’appuntamento è per sabato 5 ottobre, dalle ore 20.00, al Teatro Masini di Faenza, come sempre all’interno del Mei (in programma quest’anno dal 4 al 6 ottobre).

Ospiti della serata saranno artisti di altissimo livello, come Riccardo Sinigallia (premiato per il suo “Ciao cuore” come miglior disco del 2018 dal “Forum del Giornalismo musicale”), Giovanni Truppi (premio PIMI 2019), Ginevra di Marco & Cristina Donà (che riceveranno un premio speciale del Mei per il loro progetto insieme disco/tour).

La serata sarà anche una occasione unica per vedere, tutti insieme, molti dei migliori cantautori emergenti del nostro Paese, in quella che è stato definita la “Champions League” della nuova canzone d’autore.

In lizza ci saranno: Apice (per il Premio De André), Valentina Balistreri (per il Premio Lauzi), Chiara Effe (per il Premio Mario Panseri), gli Estro (per il Premio Pigro – Ivan Graziani), i Folk n’ Roll (per il Premio Manente), i Frigo (per il Premio Ciampi), Francesca Incudine (per il Premio Bianca D’Aponte), Giacomo Rossetti (per il Premio Pierangelo Bertoli), Micaela Tempesta (per il Premio Bindi).

Ognuno dei partecipanti proporrà, come sempre, un brano proprio ed una cover di un protagonista della musica italiana, in una sorta di passaggio di testimone. Quest’anno ci saranno brani di Bertoli, Bindi, Ciampi, Dalla, Daniele, De André, Graziani, Lauzi, Modugno.

In sala ci sarà una nutrita e prestigiosa giuria di giornalisti e addetti ai lavori che decreterà il vincitore. A lui andrà una Targa e alcuni bonus: un premio in denaro di 500 euro offerto da Ilivemusic, uno speciale su JamTV e una corposa intervista per il bimestrale “Vinile”. Ed in più la possibilità di partecipare come ospite a “EdicolAcustica” di Grosseto. Saranno inoltre assegnate delle menzioni per testo, musica e interpretazione.

Le prime due edizioni dell’iniziativa, ideata e diretta da Enrico Deregibus e Giordano Sangiorgi, sono state vinte da Roberta Giallo (2017) e Daniela Pes (2018), mentre una prima sperimentale edizione nel 2008 aveva visto la vittoria di Ettore Giuradei. Roberta Giallo quest’anno sarà fra i presentatori della serata, come già lo scorso anno.

Durante la serata sarà assegnato un Premio speciale “Indie Music Like” a Margherita Zanin per il suo disco “Distanza in Stanza”. Consegnerà il premio Michele Monina a nome del Festival di Anatomia Femminile.

L’ingresso è libero con prenotazione. Per prenotare scrivere a segreteria@materialimusicali.itcon oggetto “Prenotazione Teatro Masini 5 ottobre Faenza” con nome, cognome e numero di cellulare.

La giuria che decreterà il vincitore è in via di formazione. Ad oggi sono confermati:

Antonio Albanese (Premio int. Lexenia Arte e Giustizia)

Maria Amato (Assoc. Indipendenti Australia)

Giuseppe Anastasi (cantautore e autore)

Salvatore Battaglia (Radio Zenith)

Giancarlo Bolther (Rock Impressions)

Francesco Bommartini (Doc magazine)

Luca Bulgarelli (fotografo)

Davide Catinari (Voxday)

Vincenzo Cimino (critico musicale)

Marcello Corvino (Corvino produzioni)

Roberto Costa (produttore Dalla, Carboni)

Luca D’Ambrosio (Musicletter)

Simone d’Andria (L’Olifante)

Angelo De Cave (Studio Rocca Romana)

Massimo Della Pelle (Rete dei festival)

Federico Durante (direttore Billboard)

Gabriele Finotti (Orzorock)

Cinzia Fiorato (Tg1)

Luca Fornari (ATCL)

Walter Giacovelli (Musplan)

Giovanna Gobbi (San Marino tv)

Paolo Gresta (Parallel Vision)

Bruno La Corte (promoter)

Alessandra Lanza (The vision)

Sara Lauricella (italianmusicnews)

Michele Lionello (Voci per la libertà)

Elisabetta Malantrucco (RadioRai)

Marco Mangiarotti (QN – ll Giorno)

Renato Marengo (Classic Rock)

Vincenzo Martorella (critico musicale)

Maya Erika (noteinvista)

Michele Monina (critico musicale)

Marco Mori (direttivo Audiocoop)

Mattia Pace (manager)

Vincenzo Rossi (Roccalling)

Marco Santoro (Dams Università di Bologna)

Rosetta Savelli (4live.it)

Tiziana Sconocchia (manager Phd)

Michele Scuffiotti (EdicolAcustica)

Tiberio Snaidero (Mescalina)

Francesco Spadafora (Radio Salentina)

Fiorella Tarantino (Indygesto)

Barbara Urizzi (Radio Capodistria)

Rossella Vetrano (Radio Leila).

[bing_translator]

Sarà la città di Cagliari ad ospitare la prossima tappa del Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” che si terrà il prossimo 20 giugno.

Le istituzioni pubbliche, le organizzazioni private delle imprese e i principali protagonisti del mondo economico-finanziario tornano dunque a confrontarsi sui temi dell’internazionalizzazione per approfondire strumenti e strategie volti ad affrontare con successo un simile percorso.

Il Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” è patrocinato dal ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal ministero dello Sviluppo economico. Oltre all’ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, il progetto si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere, Rete Imprese Italia, Alleanza delle Cooperative italiane e Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

Partner territoriale della tappa cagliaritana sarà Confartigianato Imprese Sardegna.

A livello generale nel corso del 2017 l’export della Sardegna ha registrato un andamento più che positivo rispetto all’anno precedente, con una crescita pari al 27,8%.

Forti incrementi si registrano nel settore agro-alimentare, con frutta e ortaggi lavorati (+45,1%), frutta fresca (+80,9%), prodotti di bosco e frutti selvatici (+100,5%) nonché prodotti della pesca (+50,4%). Per l’industria lattiero-casearia il primo mercato di riferimento risulta quello degli Stati Uniti che assorbe il 75% dell’export regionale del settore. I vini trovano principalmente sbocco in Germania e negli USA, mentre gli oli (+21,9%) risultano particolarmente apprezzati in Svizzera e Stati Uniti.

Sebbene il principale settore di esportazione permanga comunque quello legato alla raffinazione del petrolio (oltre l’80% dei flussi regionali), il 2017 ha visto in grande sviluppo l’export del farmaceutico (+179,3%), dei mezzi di trasporto (+125,1%) con particolare riferimento a quello relativo alla fabbricazione di navi e imbarcazioni (+214,3%) e dei prodotti chimici (+56,3%). Quanto ai mercati, si osserva una rilevante presenza di tali comparti in Medio Oriente e in Africa. Bene anche le vendite estere di prodotti dell’elettronica e di apparecchi elettromedicali (+40,3%) e di macchinari (+42,5%).

Da segnalare inoltre la forte crescita del settore turistico con oltre 17 milioni di turisti nel corso del 2017.

Con l’organizzazione di questo appuntamento, si punta ad aumentare il numero delle imprese sarde che esportano stabilmente o che si affacciano per la prima volta sui mercati esteri.

Il Roadshow intende, infatti, presentare strumenti e servizi che consentano alle imprese di vincere la sfida dei mercati globali e di realizzare nuove opportunità di espansione all’estero. L’evento si svolgerà a Cagliari presso il Centro Congressi del quartiere fieristico in piazza Efisio Puddu (ingresso lato CONI) – con registrazione dei partecipanti alla sessione seminariale e agli incontri individuali a partire dalle ore 8.30.

Dalle 9.15 alle 11.00 circa si entrerà quindi nel vivo dei lavori: l’introduzione sarà a cura di Antonio Matzutzi – Presidente Confartigianato Imprese Sardegna cui seguirà la panoramica sullo scenario internazionale offerta da Alessandra Lanza – Partner Prometeia.

Nicola Lener, Direttore Generale per l’Internazionalizzazione – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale guiderà la moderazione dei contributi dei rappresentanti di MISE-ICE-SACE–SIMEST:

Barbara Clementi – Dirigente della divisione V – Strumenti finanziari per l’internazionalizzazione del MISE, Antonino Laspina, Direttore Ufficio di Coordinamento Marketing ICE-Agenzia, Carlo de Simone, Responsabile Servizio Marketing Territoriale – SIMEST.

Dalle 11.00 alle 17.00, gli imprenditori potranno avvalersi di incontri individuali con i rappresentanti delle organizzazioni pubbliche e private presenti, per approfondire le opportunità di internazionalizzazione ed elaborare una strategia di mercato personalizzata.