24 May, 2024
HomePosts Tagged "Andrea Macinanti"

[bing_translator]

Daniel Zaretzky Andrea Macinanti 

Con una conferenza dal titolo “Aspetti tecnici ed estetici della produzione organistica di M. E. Bossi e autori coevi”, domani, mercoledì 5 ottobre, alle 17.00, prende il via la “Settimana organistica” inserita nel secondo “Festival organistico internazionale”, promosso dal Conservatorio di Cagliari.

Sino al 10 ottobre conferenze, concerti, ma anche masterclass scandiranno questo nuovo momento della rassegna, che ha per sottotitolo “Ripensare l’antico nel Novecento”, ed è dedicata quest’anno alle figure di Ottorino Respighi e Ferruccio Busoni.

Mercoledì l’appuntamento è nell’aula magna dell’istituzione musicale cagliaritana. Relatore sarà Andrea Macinanti, docente al conservatorio “Martini” di Bologna. Si prosegue giovedì 6 alle 18.00 nell’auditorium, quando Andrea Macinanti sarà ancora protagonista insieme al violinista Corrado Lepore di una conferenza/concerto che proporrà  un programma incentrato su partiture di Respighi e Busoni. Parteciperanno anche gli allievi del corso di organo.

Venerdì 7, alle 20.00, nella Cattedrale di Cagliari sarà la volta di Daniel Zaretsky, docente di organo nel  conservatorio “Rimskij-Korsakov” di San Pietroburgo: proporrà una serata costruita sulle note, tra gli altri, di J. S. Bach, T. Dubois, M. Reger, L. Vierne.

La “Settimana organistica” si conclude l’8 e il 10 ottobre con la masterclass di Daniel Zaretsky riservata agli studenti di Organo del Conservatorio.

[bing_translator]

Con una conferenza dal titolo “Aspetti tecnici ed estetici della produzione organistica di M. E. Bossi e autori coevi”, mercoledì 5 ottobre, alle 17.00, prende il via la “Settimana organistica” inserita nel secondo “Festival organistico internazionale”, promosso dal Conservatorio di Cagliari.

Sino al 10 ottobre conferenze, concerti, ma anche masterclass scandiranno questo nuovo momento della rassegna, che ha per sottotitolo “Ripensare l’antico nel Novecento”, ed è dedicata quest’anno alle figure di Ottorino Respighi e Ferruccio Busoni.

Mercoledì l’appuntamento è nell’aula magna dell’istituzione musicale cagliaritana. Relatore sarà Andrea Macinanti, docente al conservatorio “Martini” di Bologna. Si prosegue giovedì 6, alle 18.00, nell’auditorium, quando Andrea Macinanti sarà ancora protagonista insieme al violinista Corrado Lepore di una conferenza/concerto che proporrà  un programma incentrato su partiture di Respighi e Busoni. Parteciperanno anche gli allievi del corso di Organo.

Venerdì 7, alle 20.00, nella Cattedrale di Cagliari sarà la volta di Daniel Zaretsky, docente di Organo nel  conservatorio “Rimskij-Korsakov” di San Pietroburgo: proporrà una serata costruita sulle note, tra gli altri, di J. S. Bach, T. Dubois, M. Reger, L. Vierne.

La “Settimana organistica” si concluderà l’8 e il 10 ottobre con la masterclass di Daniel Zaretsky, riservata agli studenti di Organo del Conservatorio.

Auditorium 2Andrea MacinantiDaniel Zaretzky

[bing_translator]

Con un concerto dell’organista polacco Kamil Mika prende il via, martedì 19 luglio, alle 20.00, nella Cattedrale di Santa Maria di Cagliari, la seconda edizione del “Festival organistico internazionale”.

Promossa dal Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina”, quest’anno la manifestazione ha per leitmotiv “Ripensare l’antico nel Novecento”, ed è dedicata ai due grandi compositori, dei quali nel 2016 ricorre rispettivamente il 150° anniversario dalla nascita e l’80° dalla morte.

Sino al 2 dicembre, la rassegna proporrà un cartellone vario e articolato, fatto di concerti, masterclass e conferenze che vedranno in città per l’occasione, a ottobre, Andrea Macinanti, docente d’Organo al Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna, e Daniel Zaretsky del Conservatorio di San Pietroburgo, premiato nel suo paese con il riconoscimento di “Artista onorario di Russia”. A novembre sarà invece la volta di un’altra ospite internazionale: Vita Kalnciema, del Conservatorio di Riga, che terrà una masterclass sulla musica organistica di J.S. Bach ed un concerto nella Cattedrale di Santa Maria.

Il 2 dicembre chiuderà il festival una serata-omaggio al compositore e organista tedesco Max Reger, in occasione del centenario della morte: saranno sul palco allievi e docenti delle classi di Organo dei conservatori “G. P. Da Palestrina” e “L. Canepa” di Sassari, che per la prima volta collaboreranno in uno scambio culturale.

Cattedrale di Cagliari 44 copia