25 September, 2022
HomePosts Tagged "Attlio Caja"

[bing_translator]

Dopo il trionfo in SuperCoppa Italiana, grande inizio di campionato per la Dinamo, vittoriosa con largo margine all’Enerxenia Arena di Varese: 74 a 52, primo tempo 40 a 24. L’equilibrio è durato solo un quarto, chiuso sul 15 a 15. Nel secondo quarto la Dinamo ha dilagato, chiudendo praticamente i conti in anticipo, con un parziale di 25 a 9, frutto di una grande prova di squadra. Nel terzio quarto la Dinamo è salita fino a +22 al 25′, sul 53 a 31, poi ha rallentato un po’, anche sulla reazione d’orgoglio di Varese ed ha chiuso il terzo quarto con lo stesso vantaggio di metà gara, +16, 57 a 41.

Nell’ultimo quarto la Dinamo non ha lasciato alcuna possibilità di rientrare in partita alla squadra lombarda, arrivando fino al +27 sul 70 a 43, e Gianmarco Pozzecco, a quel punto, ha dato spazio a quei giocatori che abitualmente giovano poco, senza che il rendimento della squadra ne abbia minimamente risentito, fino al definitivo +22, sul 74 a 52.

Il miglior realizzatore della Dinamo e dell’intero incontro è risultato un superbo Dyshawn Pierre, autore di 18 punti, frutto di 2/3 da 2 punti, 4 su 7 da 3 punti, 2 su 2 ai tiri liberi, 8 rimbalzi (tutti difensivi), 6 assist, per una valutazione di 29. In doppia cifra anche Gentile (11), Vitali (11) ed Evans (10).

Openjobmetis Varese 52 – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 74

Punteggi parziali: 15-15, 9-25, 17-17, 11-17.

Punteggi progressivi: 15-15, 24 a 40, 41 a 57, 52 a 74

Openjobmetis Varese: Peak 8, Tepic, De Vita n.e., Jakovics, Natali 3, Vene 10, Simmons 4, Seck n.e., Mayo 9, Tambone 8, Gandini 0, Ferrero 10. All. Attilio Caja.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Spissu 6, McLean 4, Bilan 8, Bucarelli, Devecchi, Evans 10, Magro, Pierre 18, Gentile 11, Vitali 11, Jerrells 6. All. Gianmarco Pozzecco.

Arbitri: Carmelo Paternicò e Marco Vita.

Fonte: www.dinamobasket.com

[bing_translator]

Incredibile sconfitta casalinga per la Dinamo con Varese nella seconda giornata della seconda fase di Fiba Europe Cup, dal +22 al 28′ al -3 finale: 87 a 90. La squadra di Vincenzo Esposito ha letteralmente dominato il quotato avversario per tre quarti di gara (a 1’57” dalla fine del terzo quarto era avanti sul 77 a 55), trascinata da un grande Jaime Smith (miglior realizzatore con 19 punti) da un ottimo Dyshawn Pierre, subendo poi una rimonta pazzesca della squadra lombarda, con un parziale di 35 a 10 negli ultimi 11″57″.

«Abbiamo giocato una buonissima partita per 26 minuti, una delle nostre migliori prestazioni della stagione, e poi c’è stato un inspiegabile blackout da parte di tutti, abbiamo sbagliato tiri importanti al contrario di Varese che ha preso fiducia grazie ad una difesa aggressiva – ha commentato a fine partita coach Vincenzo Esposito -. Noi abbiamo reagito nella maniera sbagliata, siamo stati egoisti e con poca energia in campo. A fine partita ho detto ai ragazzi che noi siamo e possiamo essere la squadra della prima parte di gara, dobbiamo reagire nella maniera giusta quando siamo in difficoltà e non intristirci. Sapevamo che Varese è una grande squadra, ora ci concentriamo sulla prossima partita di campionato ad Avellino e poi penseremo alla coppa.»

«Sono molto contento per questa vittoria, abbiamo portato a casa una sfida durissima contro una squadra di valore che ben conosciamo – ha detto il coach varesino Attilio Caja -. Sassari ha molto talento e nella prima parte della gara ha lavorato bene a rimbalzo sfruttando le tante occasioni a disposizione, noi abbiamo faticato inizialmente ma siamo sempre rimasti lì non perdendo mai fiducia nei nostri mezzi, nel quarto quarto grazie ad una grande difesa siamo riusciti a risalire pian piano e vincere così la partita.»

Dinamo Banco di Sardegna 87 – Pallacanestro Varese 90

Parziali: 27 a 24; 23 a 15; 27 a 24; 10 a 27.

Progressivi: 27 a 24; 50 a 39; 77 a 63; 87 a 90.

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 4, Smith 19, Bamforth 12, Petteway 7, Devecchi, Magro, Pierre 15, Gentile, Thomas 8, Polonara 14, Diop, Cooley 8. All. Vincenzo Esposito.

Pallacanestro Varese: Archie 13, Avramovic 14, Gatto, Iannuzzi 6, Natali 10, Sulumu 6, Scrubb 19, Verri, Tambone, Cain 8, Moore 14, Bertone. All. Attilio Caja.

[bing_translator]

La Dinamo Banco di Sardegna si impone sulla Pallacanestro Varese (71 a 60, primo tempo 31 a 18), trascinata da un super Scott Bamforth (24 punti, 3 su 4 da 2 punti, 5 su 9 da 3 punti, 3 su 4 ai tiri liberi, 5 falli subiti, 3 assist e 24 di valutazione), e conquista i primi due punti del nuovo campionato. Nel primo tempo i ragazzi di Vincenzo Esposito hanno lasciato ai lombardi solo 18 punti. Nel secondo tempo hanno respinto i tentativi di Varese di rientrare in partita, grazie anche a tre triple di Stefano Gentile. Buona prestazione per l’esordiente play uruguayano Luciano Parodi. Doppia doppia per Rashawn Thomas: per lui 10 punti e 15 rimbalzi, 6 falli subiti e 5 assist per un totale 24 di valutazione. Bene Achille Polonara che ha chiuso con 15 punti, 5 su 6 da due punti, 8 rimbalzi e 4 falli subiti. La Dinamo ha chiuso con 48 rimbalzi di squadra (32 difensivi, 16 offensivi), concedendone solo 30 a Varese.

Da domani la Dinamo preparerà il nuovo impegno europeo, in programma in Inghilterra per la sfida contro i Leichester Riders, valido per la 1° giornata di regular season di Fiba Europe Cup.

Dinamo Banco di Sardegna 71 – Pallacanestro Varese 60

Parziali: 16-8; 15-10; 21-27; 19-15.

Progressivi: 16-8; 31-18; 52-45; 71-60.

Dinamo Banco di Sardegna: Re, Bamforth 24, Petteway 2, Devecchi, Parodi 2, Magro 2, Pierre, Gentile 12, Thomas 10, Polonara 15, Diop, Cooley 4. All. Vincenzo Esposito.

Pallacanestro Varese: Archie 2, Avramovic 19, Gatto, Iannuzzi, Natali 3, Scrubb 7, Verri, Tambone, Cain 5, Ferrero 6, Moore 18, Bertone. All. Attilio Caja.