4 October, 2022
HomePosts Tagged "Cesare Cabras"

[bing_translator]

Verrà inaugurata questa sera, alle 19.00, nei locali del Palazzo baronale di Teulada, la mostra di opere d’arte dei maestri del Novecento sardo e ricamo artistico tradizionale “Tutta d’oro e di rosa. Il mito di Teulada agli albori dell’arte identitaria sarda”, curata da Maria Paola Dettori.

L’Amministrazione comunale di Teulada ha organizzato la mostra con il contributo della Fondazione di Sardegna, Progetto AR/S, Arte condivisa in Sardegna,per raccontare, attraverso le opere dei principali artisti del Novecento sardo, come l’immagine di Teulada abbia costituito un mito alla base dell’arte identitaria, nel momento della presa di coscienza della specificità isolana e della costruzione di una rappresentazione positiva della sua individualità e storia. Ai nomi più noti degli artisti che hanno rappresentato Teulada, Giuseppe Biasi, Cesare Cabras, Tarquinio Sini, Mario Mossa de Murtas, si affiancano nella mostra molti altri, la cui attenzione verso il paese sulcitano era passata inosservata, come Eugenio Tavolara, Edina Altara e Melkiorre Melis, di cui si presentano opere pittoriche, collage, stampe, pupazzi e ceramiche, molti dei quali inediti. Un panorama articolato e ricco di grazia, tra ironia, devozione e splendore delle vesti e dei tessuti, che dal primo Novecento arriva oltre la metà del XX secolo.

Il fascino d iTeulada nasceva dai suoi meravigliosi abiti tradizionali, ornati da preziosi ricami, unici nel loro genere; ad illustrare questo patrimonio e a corredo della mostra d’arte, il Palazzo baronale espone anche una notevole raccolta di esempi del ricamo artistico teuladino, tradizione resa viva ed attuale dalla presenza dei laboratori a cura delle ricamatrici della locale associazione Is Sinnus.

La mostra sarà visitabile fino al 10 settembre 2017.

[bing_translator]

Piazza Teulada 1Chiesa del Carmine Teulada copiaTuerredda.

Dopo il grande successo ottenuto dalla tappa di sabato e domenica a Villamassargia, ancora più significativo se si considera la concomitanza con altri eventi, tra i quali, domenica 29 maggio, “Il Sulcis Iglesiente Espone” a Carbonia e il Palio a San Giovanni Suergiu, la Primavera Sulcitana prepara la prossima tappa, in programma sabato 4 e domenica 5 giugno, a Teulada.

Sarà una tappa all’insegna della tradizione, dove i prodotti tipici, le cortes apertas, le degustazioni sono sapientemente messi in evidenza nel programma curato dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Daniele Serra, dalla Pro loco di Teulada e dalle associazioni locali.

Il programma:

Escursioni e visite guidate (dalle 8.30):
– Passeggiate a cavallo tra le vie del paese e nelle campagne circostanti.
– Trekking a piedi sul Sentiero di Monte Aidu. Un cammino di storia trai graniti e il cielo;
– Visita alla chiesa campestre di Sant’Isidoro, dell’omonima torre in loc. Tuerra a cura dell’Associazione Is Sinnus; entrambe le escursioni con possibilità di transfert da Teulada;

– Visita del centro storico sui carri a buoi dei carradoris teuladesus;
– Esibizione per le vie del paese del calesse d’epoca con figuranti in costume
– Visita guidata alla Chiesa Parrocchiale Madonna del Carmine.

Dalle ore 10.00 apertura degli stand degli espositori di artigianato e prodotti locali e vie addobbate e colorate in occasione del concorso “balconi fioriti”
Ricamo tipico teuladino, ceramiche, coltelli tipici e manufatti antichi
Laboratorio per bambini “Le mani in pasta”
Mostra etnografica dell’abbigliamento tradizionale teuladino
Esposizione sulla coltivazione e lavorazione del lino a Teulada
Mostra della maschera tradizionale di Teulada (su Boinarxiu e Su Pastori),

Nelle Cortes apertas del comune:
Esposizione di elementi della tradizione pasquale teuladina, rievocazioni di momenti di vita quotidiana, allestimento “traccas” (solo domenica);

Apertura della “Bottega del falegname”, mostra di arnesi e antichi lavori in legno, esposizione e vendita dell’artigianato e dei prodotti locali ceramica – coltelli – pipe in terracotta – launeddas – cestini, formaggio a cura degli artisti e artigiani locali
Mostra di numismatica e collezionismo.
Mostra dei quadri di Cesare Cabras
Accoglienza e esposizione di lavori mostra e presentazione del lavoro “Segni & sogni di filo… sul filo della memoria”
Apertura della Casa Museo Locci, antica casetta con vecchi arredi e suppellettili.

Dalle 11.30 degustazioni ed enogastronomia:
Produzione artigianale, degustazione di pane, ravioli, culixionis frittus e sabadas teuladesas, a cura della Pro Loco di Teulada
degustazione menù tipico nel cortile Casa Costa di via Umberto I
degustazione specialità di mare con la Coop. Pescatori San Giuseppe Piazza Fontana;
Sagra della capra, della pecora e del maialetto in ambiente tipico ‘Madau’ con sottofondo di musica folk a cura dell’associazione “Ichnos” Piazza Berlinguer;
Degustazioni e piatti speciali in locali convenzionati.

Sabato
Danze tradizionali della Sardegna e ballo tipico di Teulada
Spettacolo musicale serale del gruppo “Aqua”

Domenica dalle 18,00
Rappresentazione di un breve testo teatrale ispirato alla leggenda del ricamo di Teulada a cura degli alunni dell’Istituto Comprensivo Cossu Teulada presso Casa Bernardino
Esibizione del coro “Sant’Isidoro” itinerante a cura dell’associazione Is Sinnus
Esibizione e intrattenimento con musica e balli sardi a cura del gruppo folk di Teulada in Piazza Mazzini e cortile casa Costa Pro Loco Teulada
Esibizione del maestro Paolo de Liso e la scuola di danza di Maura Garau presso il giardino della residenza Locci vico II Brigata Sassari
Intrattenimento musicale con la fisarmonica di Roberto Deidda presso il Muxus Coffee in Via Sulcis.

Sfilata maschera tipica teuladina Su Boinarxiu e su Pastori nelle vie del Centro storico.

Musica etnica a cura dell’associazione Ichnos.