6 December, 2022
HomePosts Tagged "Corrado Carlini"

 

IMG_5902

Il generale Manlio Scopigno abbraccia il colonnello Corrado Carlini.

Manlio Scopigno 2

Il generale Manlio Scopigno.

Il colonnello Corrado Carlini.

Le recenti polemiche sulla presenza militare in Sardegna, con le rivendicazioni avanzate da una parte, dal presidente della Giunta regionale Francesco Pigliaru, che nel corso della seconda Conferenza nazionale sulle servitù militari ha sostenuto che «in un mondo in cui tutto cambia e si trasforma, solo la dimensione delle servitù militari della Sardegna rimane immutata. Ora è tempo di cambiare», dall’altra dai movimenti che storicamente si battono per la riduzione del peso delle servitù e, da qualche tempo, dal deputato di Unidos Mauro Pili, ex presidente della Regione, che sta portando avanti una durissima battaglia contro le servitù militari, sono state al centro dell’intervento del comandante della “Brigata Sassari”, generale Manlio Scopigno, stamane a Teulada, nel corso della cerimonia del cambio del comandante del #3° Reggimento Bersaglieri della “Brigata Sassari”.

Sottolineando il ruolo della “Brigata Sassari”, il generale Scopigno s’è detto preoccupato per il clima pesante che si vive da qualche tempo in Sardegna, creato soprattutto da certi politici che non sono mossi nella loro azione dalla volontà di fare il bene dei sardi e della Sardegna, ma da secondi fini. Il comandante della “Brigata Sassari” ha aggiunto che, qualora si arrivasse ad un ridimensionamento della presenza militare, si correrebbe il rischio di pregiudicare l’addestramento del #3° Reggimento Bersaglieri, sottolineando ancora di non voler neppure pensare a cosa accadrebbe nel caso si giungesse addirittura alla chiusura del poligono, rimarcando che il trasferimento del 3° Reggimento in altre sedi, che secondo alcuni sarebbe possibile, comporterebbe disagi enormi, difficilmente superabili sia per i militari sia per i loro familiari. Il generale Scopigno ha invitato tutti a difendere il patrimonio rappresentato dal poligono di Teulada e dal #3° Reggimento Bersaglieri, che con il 1° Reggimento Corazzato, rappresentano un’importantissima realtà economica per il territorio.

Il colonnello Corrado Carlini, al termine della cerimonia, ha detto di condividere le parole del generale Scopigno, sottolineando anche lui l’importanza del poligono per l’addestramento dei militari. A precisa domanda, sulla reale necessità di tutti gli oltre 7.000 ettari per lo svolgimento delle esercitazioni, Corrado Carlini, ha risposto di sì e che anzi ne servirebbero anche di più. I problemi – ha aggiunto – vanno affrontati con il dialogo, probabilmente si potrebbe modificare qualcosa, ma per arrivare a dei risultati non è la strada dello scontro quella giusta. Si è in forte ritardo, se si fosse iniziato a dialogare tempo fa, oggi si sarebbe già arrivati a conclusioni soddisfacenti per tutti. Ora bisogna cercare di recuperare il tempo perduto. Non bisogna mai dimenticare – ha concluso Corrado Carlini – che il poligono è fonte di sostegno economico per oltre 1.500 famiglie.

 

Comando 1° Reggimento Teulada copia

Si svolgerà lunedì mattina, presso la Caserma “S. Pisano”, in località Sa Portedda, a Teulada, la cerimonia di avvicendamento al Comando del #3° Reggimento Bersaglieri “Brigata Sassari”, tra il colonnello Corrado Carlini e il colonnello Massimo Pecchinotti.

Il programma prevede, alle 10.20, l’afflusso delle autorità e degli invitati, della Banda musicale della “Brigata Sassari” e dei labari delle associazioni combattentistiche e d’Arma; a seguire, gli onori ai gonfaloni  di Teulada e Sant’Anna Arresi, alla Bandiera di Guerra del 3° Reggimento Bersaglieri e alla Massima Autorità; l’allocuzione del Comandante cedente ed il passaggio di consegne; gli onori finali, il deflusso dei reparti e le Vin d’Honneur.

Militari impegnati in un'esercitazione a Teulada.

Militari impegnati in un’esercitazione a Teulada.

Tra il 9 e il 10 luglio oltre cinquanta militari della Base di Teulada hanno donato il sangue presso i Centri Trasfusionali di Carbonia e Iglesias. Il Direttore generale della Asl 7, Maurizio Calamida, e il Direttore dei Centri trasfusionali, Angelo Zuccarelli hanno espresso la loro riconoscenza per la sensibilità dimostrata a tutti i militari che hanno donato, e in particolare ai comandanti della Base, colonnello Corrado Carlini (3° Reggimento Bersaglieri) e colonnello Sandro Branca (1° Reggimento Corazzato). L’auspicio è che anche in futuro si possa ripetere da parte loro questo grande gesto di altruismo: un rapporto continuativo di questa importanza garantirebbe all’Azienda, infatti, l’autosufficienza trasfusionale.

Il sangue disponibile non è mai abbastanza ed è sempre maggiore il numero di pazienti che necessitano di questo bene prezioso e insostituibile. È possibile donare il sangue tutti i giorni feriali dalle ore 8.00 alle ore 12.30; per ogni informazione o chiarimento è possibile contattare i Centri trasfusionali del Sirai di Carbonia (tel. 0781 6683453) e del Santa Barbara di Iglesias (tel. 0781 3922854).