21 May, 2024
HomePosts Tagged "Dramane Cissè"

[bing_translator]

E’ una trasferta assai impegnativa quella che affronta questo pomeriggio il Carbonia a Monastir, per la terz’ultima giornata del girone d’andata del campionato di Eccellenza. La squadra di Nicola Manunza questo pomeriggio dovrebbe presentare i nuovi acquisti, tre attaccanti ed un centrocampista: Juan Martin Cano, attaccante 25enne argentino con passaporto italiano, arrivato dal Paternò, squadra siciliana della provincia di Catania; Dramane Cissé, 19 anni, attaccante proveniente dal Budoni; Alberto Atzori, esterno offensivo classe 1995, proveniente dalla Monteponi, di ritorno a Monastir dove ha giocato due anni fa, prima di passare al Samassi; Adama Diouf, centrocampista 26enne senegalese, cresciuto nel Brescia, con esperienze in squadre laziali.

Il Carbonia al momento non ha ancora effettuato operazioni di mercato ma non è improbabile che lo farà in settimane, prima della prossima partita casalinga con il La Palmas. I ruoli nei quali la società guidata dal presidente Carlo Foti potrebbe intervenire, sono quelli del portiere (un fuoriquota) ed un attaccante. In entrambi i casi si tratterebbe di un allargamento della rosa, per consentire cambi di qualità al tecnico Andrea Marongiu.

Il programma della giornata prevede una trasferta insidiosa per la vicecapolista Ferrini a Bosa ed impegni casalinghi sulla carta non impossibili sia per il Castiadas, con il La Palma, sia per la Nuorese, con il Li Punti. Rischia qualcosa, invece, l’Ossese, sul campo dell’Arbus. Completano il programma le partite Atletico Uri – San Marco Assemini ’80, Porto Rotondo – Ghilarza e Taloro Gavoi – Guspini.

 

[bing_translator]

Migranti, Spanu interviene a Nuoro al Processo all'Europa


L’assessore regionale degli Affari Generali Filippo Spanu, è intervenuto ieri sera, a Nuoro, nel cortile dell’Istituto regionale etnografico, all’evento “Processo all’Europa”, sviluppatosi sulla base di un format innovativo creato dal Movimento Europeo Italia. Al centro del processo, animato dagli studenti dell’università nuorese, il comportamento delle istituzioni europee e dei paesi del Vecchio Continente nei confronti dei migranti. 

«E’ un momento difficile – ha detto Filippo Spanu -, contrassegnato da pregiudizi e false verità, ma si intravedono segnali di speranza in vista di una vera inclusione dei richiedenti asilo ospiti dei Centri di accoglienza e del sistema Sprar in Sardegna.»
Filippo Spanu si è soffermato sulle esperienze di integrazione attuate nell’isola e in particolare sulla storia del giovane Dramane Cissè, ospite del centro per richiedenti asilo di Sarule che da ieri indossa la maglia del Cagliari calcio. «Abbiamo dato impulso, in collaborazione con il Coni e con la Figc, all’integrazione attraverso lo sport con iniziative realizzate nei centri sportivi di Oristano, Cagliari e Asseminello. Il caso di Dramane Cissè, 18 anni, originario della Costa d’Avorio – ha spiegato l’assessore degli Affari generali – è esemplare: lo sport favorisce l’inserimento dei giovani richiedenti asilo nelle comunità in cui vivono, abbatte ogni barriera culturale e linguistica e agevola il dialogo con i coetanei sardi. Con il fondamentale contributo di questi atleti molto promettenti inoltre continuano a vivere le squadre di tanti piccoli paesi». 
Filippo Spanu ha poi espresso apprezzamento per il positivo coinvolgimento degli studenti nel ‘processo all’Europa’: «Hanno messo in mostra una grande sensibilità su un tema complesso come quello delle migrazioni e sono riusciti a mettere in risalto l’atteggiamento colpevole di molti Stati artefici di politiche poco rispettose dei principi di accoglienza e civiltà».
Filippo Spanu, nel sottolineare il ruolo prezioso delle università sarde ai fini del processo di inclusione, ha ricordato la proficua collaborazione della Regione con gli atenei per sostenere i richiedenti asilo che intendono proseguire e completare in Sardegna il loro percorso di studi.