31 January, 2023
HomePosts Tagged "Emigli"

[bing_translator]

‘Area 41’, questo il nome del nuovo progetto che parte oggi nello stabilimento balneare del Poetto, sarà un luogo in cui cagliaritani, turisti e visitatori potranno incontrarsi tutta la settimana per trascorrere ore spensierate e di divertimento davanti al mare.
All’interno di Area 41 si potrà fare un po’ di tutto. Lo sport sarà protagonista con i campi da 2 contro 2 di basket e calcetto (la ‘gabbia’), la postazione per gli skateboard, il surf e la parete da scalata. Presente anche lo street food con delle postazioni fisse che prepareranno cibo senza sosta: dalle polpette agli arrosticini, passando per hamburger, hot dog e fritture, per accompagnare lunghe serate. Per i bimbi sarà allestita una ludoteca  per giocare in allegria in compagni e presenza degli animatori.
La stagione prenderà il via ufficialmente questa domenica, 14 aprile, con il format “1990”, la serata inserita nel cartellone di eventi Enjoy Sardinia organizzato dall’associazione Mente Libera, che riporterà il pubblico alle magiche atmosfere degli anni ’90. La rotonda del Lido si trasformerà in una macchina del tempo con Supermario, Sailor Moon, i Power Rangers ed il mitico robot Emiglio. In consolle, a far rivivere le emozioni di quegli anni, ci saranno Enrico Ciccotto, Dj Aste, Giulio Angioni, Matteo Spedicati e The Accent.
Grande attesa anche per Pasquetta: dopo i lauti pranzi con amici e parenti, si potrà danzare al sole con due prime assolute per Cagliari: da Berlino dj Tanzmann e dall’Inghilterra dj Richy Ahmed, che scalderà gli animi dei cagliaritani dopo aver suonato in alcuni dei palchi più celebri del mondo, da Ibiza a Tomorrowland passando per Glastonbury Festival e Dubai. Si parte anche qui alle 12, con le postazioni di street food presenti tutto il giorno per i più affamati.
«Siamo molto entusiasti di iniziare questa avventura in uno dei luoghi più belli e suggestivi di Cagliari – spiega Stefano Floris, gestore di Area 41 -. Dopo tre anni al Beer Beach, abbiamo voluto dare vita a una piazza sul mare dove la gente potesse incontrarsi e divertirsi nei modi più diversi. Ringraziamo la proprietà del Lido per aver creduto in questo ambizioso progetto, hanno avuto coraggio e siamo sicuri che questa scelta sarà ripagata.»