1 February, 2023
HomePosts Tagged "Enza Plotino"

[bing_translator]

Isola de La Maddalena 49 copia

La ricostituzione con nuovi iscritti e un nuovo direttivo dell’associazione “Amici dell’Arcipelago” rappresenta un’occasione anche per il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena per attivare un proficuo scambio e confronto con il mondo dell’associazionismo locale. Il presidente Giuseppe Bonanno rivolge il suo saluto al ricostituito sodalizio che nel corso degli anni ha rappresentato un attore significativo nello sviluppo della sensibilità ambientale dell’Arcipelago.

«Saluto con piacere la rinascita dell’associazione “Amici dell’Arcipelago”, un attore attivo che animò a livello locale l’ambientalismo sull’isola quando ancora adolescente muovevo i primi passi nel mondo dell’ecologismo – spiega il presidente Giuseppe Bonanno -. Sono anche molto contento per la nomina a presidente dell’associazione di Enza Plotino che conosco e che da sempre ha manifestato un approccio critico al sistema di accesso delle spiagge sulle isole minori. Un argomento complesso che merita una riflessione a partire proprio dalla spiaggia del Cavaliere molte volte presa ad esempio dalla neo Presidente come questione da risolvere con un cambio di rotta. È intenzione del sottoscritto avviare una riflessione sull’argomento anche alla luce dei monitoraggi fatti con l’ausilio del CNR. Il ruolo delle associazioni tutte, sarà utile ad allargare un dibattito informato per far comprendere le questioni della tutela e recepire indicazioni e suggerimenti.»

[bing_translator]

Si conclude alla Maddalena l’esposizione video fotografica dedicata ai viaggi Antartici del Com.te Giovanni Ajmone Cat e il San Giuseppe Due grazie all’invito degli organizzatori della “Rotta dei Contrabbandieri”.
Con il patrocinio del comune di Anzio, l’esposizione promossa  dell’Associazione Pungolo Club con la collaborazione dell’equipaggio del secondo viaggio ‘La spedizione Antartica Scientifica Italiana’ di cui presente alla stessa  Mario Camilli capogruppo della M.M. che fù a bordo del San Giuseppe Due durante il secondo viaggio.

L’esposizione ha ricevuto notevoli visite e interesse poichè il Com.te Ajmone Cat subito dopo il varo del San Giuseppe Due porto l’unità nelle bocche di Bonifacio per il collaudo approdando alla Maddalena come base di appoggio.

Di seguito la Maddalena fu la prima tappa del secondo Viaggio dove fu ricevuto dal Comandante Cocco della scuola della M.M.

All’Istituto Nautico Domenico Millelire è stato proiettato video dei viaggi del Com.te Ajmone Cat dove le classi hanno seguito con interesse insieme la preside e i professori.

Di seguito il commento di Mario Camilli e i ringraziamenti del presidente Andrea Cafà.

Una breve crociera fino a Bonifacio in occasione della regata la Rotta dei Contrabbandieri a bordo della splendida nave scuola della M.M il Caroly di cui ringraziamo il Com.te Marcello Losito e L’equipaggio per la loro professionale e attenta ospitalità.

A Bonifacio durante la serata dedicata alle imbarcazioni a vela Latina, Andrea Cafà consegna i saluti del sindaco di Anzio al Primo cittadino il sindaco monsieur Orsucci e al presidente dell’Associazione Latina Mora monsieur Bidali.

Alla Maddalena in chiusura dell’esposizione  con i saluti del nostro sindaco di Anzio Luciano Bruschini, del Presidente Onorario S.E. il Cardinale Paul Poupard, della signora Rita Ajmone Cat e del Cav. Mauro Tongiorgi con la consegna dei crest e attestati agli organizzatori dell’evento: l’Amm. Antonio Sotgiu, Il Com.te Claudio Confalonieri, il comitato organizzatore: L’Associazione vele Latina, la signora Enza Plotino, Marzio Rotta e la signora Barbara Calanca che ci ha assistito con la sua attenta cortesia.

L’esposizione dei Viaggi Antartici di Ajmone Cat continua a Viareggio in occasione dell’XI raduno delle Vele Storiche dall’8 al 10 ottobre con il patrocinio del comune di Anzio.

sindaco dlla maddalena sindaco di Bonifacio image003 image002 comte Confalonieri Barbara calanca 12042759_824717267646337_933667794911425028_n 12039621_824825050968892_8906257728657108870_n 12032962_824717957646268_6115168263094356543_n 12031997_824717557646308_7560136753828975206_n 12027591_824716434313087_1606730261457736640_n 12011290_824825620968835_4669186824778549523_n

La Maddalena 1 copia Arcipelago de La Maddalena

«Con il passo significativo del comune de La Maddalena, la richiesta di risarcimento (100 milioni di euro) per i danni ambientali, economici e sociali causati dal mancato G8 del 2009, si spiana la strada ad una riappropriazione da parte della comunità maddalenina della sovranità sul proprio territorio, dopo anni di isolamento, mentre altri decidevano lecitamente e illecitamente “sulla testa” dell’intero  paese. E’ questo il senso vero e profondo dell’atto che il sindaco Comiti ha voluto avviare e che il Comitato “Risarcire Maddalena” auspicava da tempo: ritornare in possesso di un piano decisionale su una vicenda che aveva colpito e danneggiato esclusivamente la comunità maddalenina, ma sulla quale il Comune era stato sempre tenuto ai margini, salvo dargli la responsabilità di bonifiche che altri non avevano avuto la capacità di ultimare.»

E’ quanto ha detto ieri Enza Plotino, rappresentante del Comitato “Risarcire Maddalena”.

«Proprio per riannodare la matassa secondo il suo giusto capo – ha aggiunto Enza Plotino -, il Comitato “Risarcire Maddalena” ha intrapreso una battaglia, chiedendo il sostegno della cittadinanza, per iniziare a chiarire le responsabilità precise di ogni protagonista, Protezione civile, presidenza del Consiglio e Regione Sardegna, e chiedere conto ad ognuno della inqualificabile gestione della vicenda e delle sue conseguenze. Ed ecco, oggi, la svolta. Il risarcimento per un gravissimo danno d’immagine che il Comune chiede a nome di tutta la collettività di La Maddalena e che segna l’avvio di un nuovo protagonismo sulle “cose” del proprio territorio.»

Oggi e domani, in piazza Garibaldi a La Maddalena, il comitato “Risarcire Maddalena” continua la raccolta di firme per l’Appello al Presidente della Repubblica.

 

il Comitato