5 February, 2023
HomePosts Tagged "Fabrizio Marra"

[bing_translator]

Antonello Pirotto ha ricevuto ieri a Napoli il premio nazionale del mensile “Lo Strillo di Napoli”. Un premio all’«impegno e alla determinazione nella lotta per il lavoroad uno dei protagonisti delle battaglie di questi anni, per il riconoscimento e la riconquista di questo basilare diritto per la vita di uomini e donne».

Il mensile “Lo Strillo di Napoli “, per il ventennale della sua attività , ha scelto 5 figure della società civile che in campo nazionale si sono distinte con merito nella loro attività. Tra questi Antonello Pirotto, appunto, l’operaio dell’Eurallumina di Portovesme. Gli altri 4 personaggi, premiati con una scultura del maestro Armando Jossa, sono stati: il prof. Antonio Giordanoeccellenza mondiale nell’oncologia; Fabrizio Marrafondatore di Astronomitaly; il maestro Giuseppe Marcucci, compositore e direttore d’orchestra di fama internazionale e il talento dello spettacolo emerso nel programma Made in Sud  e Tale e Quale Show Francesco Chicchella. Un premio speciale alla soap opera “Un posto al sole”, seguita da milioni di telespettatori, ritirato da alcuni dei protagonisti .

Antonello Pirotto, al momento della consegna del premio, nello scenario dell’Hotel Capodimonte di Napoli, indossava con orgoglio il suo ormai caratteristico abito: «La giacca da lavoro e il casco in alluminio ammaccato da tante giornate passate a far risuonare il rumore della lotta», contornato dalla bandiera con i 4 mori, simbolo di appartenenza ad una terra forte e generosa come la Sardegna.

Antonello Pirotto, nel suo breve discorso di ringraziamento, ha testimoniato le problematiche che affliggono i lavoratori per le tante vertenze aperte ed ha condiviso questo riconoscimento con i suoi colleghi di lavoro e delle battaglie dell’Eurallumina, del Sulcis, della Sardegna e del resto d’Italia, con l’ auspicio che tanto impegno e sacrificio venga finalmente riconosciuto, invitando tutti a «non considerare mai persa la speranza, a non arrendersi, perché la lotta paga sempre e consente di affrontare le difficoltà a testa alta e schiena dritta, certi di aver fatto sino in fondo il proprio dovere di lavoratori e di cittadini».

La Rsu Eurallumina si è congratulata con Antonello Pirotto per il riconoscimento ricevuto e per aver voluto condividere con tutti i colleghi della Rsu e tutti i lavoratori questo momento, ribadendo le linee guida del mandato di rappresentanza e comune impegno, all’insegna dell’unità e ricerca dell’unico obiettivo che è quello del lavoro e della dignità.

Premiazione Antonello Pirotto 4 Premiazione Antonello Pirotto 5 Premiazione Antonello Pirotto 3 Premiazione Antonello Pirotto 2 Premiazione Antonello Pirotto 1Premiazione Antonello Pirotto 7Premiazione Antonello Pirotto 6

[bing_translator]

Antonello Pirotto, lavoratore dell’Eurallumina, leader in questi anni della battaglia sindacale per la riapertura dello stabilimento, è uno dei cinque prescelti per la prima edizione del Premio “Il sognatore” istituito dal mensile Lo Strillo.

«A Lei che, nel suo percorso personale e professionale, ha dimostrato di avere un sogno: che ogni lavoratore possa sempre avere dignità e diritti nell’esplicazione dei propri doveri» è la motivazione con la quale è stato scelto Antonello Pirotto. L’assegnazione è in programma domani, 12 marzo, nell’ambito del ventennale del mensile napoletano Lo Strillo, che si terrà presso il Grand Hotel Capodimonte di Napoli.

Il mensile Lo Strillo è stato fondato nel 1996 dal giornalista Mimì De Simone che ne è il direttore responsabile, insieme alla giornalista Annamaria Ghedina, all’imprenditore Mario Pagliari ed al compianto direttore Azienda Soggiorno di Positano Luca Vespoli. Non solo festeggiamenti, ma anche il varo del premio “Il Sognatore” istituito dal mensile, assegnato ad un cinquina di personalità che ad insindacabile giudizio della direzione sono risultati dei sognatori, o per il loro percorso di vita, o perché hanno fatto sognare gli altri, o perché hanno realizzato i loro sogni.

I premiati di questa prima edizione sono i seguenti: Antonello Pirotto, l’operaio sardo che con il suo casco è un simbolo per tanti lavoratori; l’oncologo prof. Antonio Giordano, eccellenza del nostro Paese, orgoglio partenopeo nel campo della medicina mondiale; Fabrizio Marra, fondatore di Astronomitaly e ideatore della certificazione del cielo stellato; il maestro Giuseppe Marcucci, compositore di fama internazionale, autore, arrangiatore e direttore d’orchestra, Francesco Cicchella, da Made in Sud e Tale e Quale show, autentica rivelazione, cantante, imitatore, ballerino, intrattenitore, insomma un vero show man, e eccezionalmente, per questa prima edizione, a ‘Un posto al sole’ la soap, made in Naples, che con le sue storie, le sue vicende e i suoi personaggi, è diventata punto di riferimento per milioni di telespettatori che la seguono da anni. Ritireranno il premio gli attori Lorenzo Sarcinelli, Giorgia Gianetiempo e Veronica Mazza. Il premio, una splendida scultura che dà il titolo al Premio, è stato realizzato dal maestro Armando Jossa.

Antonello Pirotto 44