1 February, 2023
HomePosts Tagged "Federica Pellegrini"

Dopo il rinvio delle Olimpiadi del 2020 a causa della pandemia, l’appuntamento è stato fissato per l’estate 2021. Ma questi Giochi saranno come al solito un successo o potranno risultare un vero e proprio fallimento?
E’ molto complesso rispondere a questa domanda, in quanto il fascino delle Olimpiadi è sempre altissimo ed ha una risonanza mediatica globale con pochi eguali. Il problema di questa edizione consiste nel divieto per i tifosi stranieri di recarsi in Giappone a causa dell’emergenza sanitaria in corso e che non sembra rallentare in Oriente.
Questo divieto imposto dalle autorità giapponesi contribuirà a garantire un Olimpiade sicura per tutti i partecipanti e soprattutto per tutto il pubblico giapponese che deciderà di assistere dal vivo alle competizioni.
Come dichiarato dal CIO, infatti, questa proibizione ha comportato grossi sacrifici per tutti, in particolare per gli atleti stessi che non potranno avere le proprie famiglie al loro fianco, e inoltre non potranno avere il supporto dei tifosi della loro nazione, che contribuiva ad alzare notevolmente il livello delle prestazioni, dato che gli olimpionici si sentivano in dovere di rendere orgogliosi i propri supporter. Dunque, i calorosi tifosi italiani, ma non solo, saranno costretti a supportare i propri atleti preferiti dalla televisione di casa o dal proprio pc portatile direttamente dalla spiaggia durante le vacanze.
Per limitare la delusione di moltissimi degli appassionati delle Olimpiadi, il Comitato è già al lavoro per l’organizzazione di una cerimonia d’apertura degna di essere ricordata come una delle migliori, con presentazione delle varie nazioni in modo sensazionalmente elegante, per riprendere lo stile che contraddistingue la cultura Giappone. Sarà un’opportunità per tutti quanti di vivere un evento spettacolare che potrebbe segnare lo spartiacque tra la pandemia e il ritorno ad una vita normale con poche limitazioni o addirittura senza.
In questo senso, in Italia ci si è già mossi per permettere ai tifosi di tornare negli stadi già dalle prossime settimane con una capienza decisamente ridotta di mille persone, ma che andrà piano piano ad aumentare fino al 25% della capienza totale durante gli Europei che si terranno anch’essi quest’estate.
Di conseguenza la spinta che arriverà da eventi come Olimpiadi ed Europei di calcio, che si terranno con il pubblico, anche se con limitazioni, potrebbe essere di esempio per tutto mondo dello sport che a partire da quest’estate potrebbe iniziare a muoversi nella direzione della riapertura quasi totale degli spazi dedicati ai supporter.
Ma tornando all’Olimpiade, cosa dobbiamo aspettarci dagli atleti azzurri?

Le possibilità di ottenimento delle medaglie quest’anno sembrano decisamente più elevate in quanto moltissimi nuovi atleti giovani e di belle speranze si sono avvicinati alle prime posizioni mondiali nelle loro discipline. Gli esempi più eclatanti sono senza dubbio Filippo Tortu, il ragazzo del ‘98 che è stato in grado di ottenere un tempo inferiore ai 10’’ nei 100 metri piani; e Jannik Sinner, la stellina del tennis moderno, che sta stupendo tutti e che potrebbe continuare a stupirci durante il torneo previsto sul cemento in quel di Tokyo 2021.
Poi ci saranno i soliti fenomeni che hanno fatto la storia italiana alle Olimpiadi, ovvero Federica Pellegrini, che potrebbe essere alla sua ultima edizione dei
Giochi; Gregorio Paltrinieri, campione olimpico in carica dei 1.500 m stile libero e, infine, Frank Chamizo, specialista nella lotta libera, che nel 2016 ha conquistato il bronzo all’Olimpiade di Rio.
Dunque, non ci resta che attendere questi mesi che mancano all’inizio dell’edizione più particolare dell’Olimpiade per capire se sarà un successo in tutti sensi o se sarà un fallimento causa problematiche organizzative e sanitarie.

[bing_translator]

E’ tutto pronto alla piscina Sciorba di Genova per la 45ª edizione del Trofeo Nico Sapio, in memoria del giornalista scomparso nella tragedia aerea di Brema nel 1966. L’evento, a cura di Genova Nuoto e My Sport in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e il patrocinio di Regione Liguria (ente promotore) e Comune di Genova, richiamerà, da venerdì a domenica prossimi, 1.595 atleti (oltre tremila presenze gara) in forza a 103 società.

Il valore di questa straordinaria manifestazione natatoria internazionale è certificato dalla presenza di numerose stelle azzurre e internazionali, molte delle quali alla ricerca dei tempi limite in vista della partecipazione ai Mondiali in vasca corta programma a Hangzou (Cina). Spicca il ritorno, a un anno di distanza dalla sua ultima partecipazione, di Federica Pellegrini. Inizia da Genova la quinta campagna olimpica della portabandiera azzurra di Rio de Janeiro 2016: Federica, campionessa olimpica a Pechino 2008 ed argento ad Atene 2004, tornerà a esprimersi nella distanza a lei più congeniale, i 200 stile libero, ma sarà iscritta anche nei 50 e nei 100.  

La Sciorba ospiterà anche le prime performance 2018-2019 di altri campioni, in totale 15 medaglie europee. Brillerà la stella di Simona Quadarella, già presente al Sapio nel 2017 e protagonista agli Europei di Scozia con il fantastico tris di ori ottenuto nei 400, 800 e 1500 stile libero. Attenzione anche ad altri due eccellenze laureatisi campioni a Glasgow: Alessandro Miressi, primatista italiano nei 100 stile libero, e Piero Codia, oro nei 100 farfalla. Dopo l’ultima esperienza nel 2016, c’è il ritorno di Gabriele Detti,  campione mondiale in carica negli 800 stile libero (bronzo a Rio nei 400 e nei 1500).

Arriveranno a Genova, anche Ilaria Cusinato, capace di firmare in Scozia due splendidi argenti nei 200 e 400 misti, Fabio Scozzoli, argento nei 50 rana e bronzo nella 4×100 mista mista agli Europei insieme anche a Miressi ed Elena Di Liddo, bronzo continentale nei 100 farfalla. Nella stessa gara, anche Ilaria Bianchi vuol esser protagonista.  Tra i migliori ranisti, ci sono anche Luca Pizzini, bronzo a Glasgow nei 200, la genovese Martina Carraro e Arianna Castiglioni, terza nei 50, 100 e nella 4×100 mista.

Sono arrivate inoltre le conferme delle azzurre Erika Ferraioli, Sara Franceschi, Alessia Pollieri, Nicoletta Ruperti, Silvia Scalia, Carlotta Toni e Carlotta Zofkova. In campo maschile, saranno presenti anche Luca Dotto, Matteo Rivolta, Simone Sabbioni, Domenico Acerenza, Matteo Ciampi, Nicolò Martinenghi, Ivano Vendrame, Andrea Vergani e Matteo Zuin. Al Nico Sapio ci sarà un azzurro in più. E’ Santo Condorelli, quarto alle Olimpiadi di Rio nei 100 stile libero, che ha completato l’iter per acquisire la cittadinanza sportiva italiana.

Di grande rilievo anche la partecipazione internazionale. Alla Sciorba gareggeranno gli americani Kathleen Baker, la regina mondiale del dorso e neoprimatista con 58” netti sui 100, Lia Neal (plurimedagliata velocista bronzo a Londra e argento a Rio nella staffetta), Michael Chadwick (campione del mondo in carica con la staffetta 4×100 stile libero e oro agli Europei di Londra 2016), l’olandese Dion Dreesens campione d’Europa nella stessa rassegna con la 4×200. Il Trofeo Nico Sapio avrà anche un valore importante per il nuoto paralimpico grazie all’inserimento, sabato, dei 100 stile libero con la partecipazione di Francesco Bocciardo, oro alle Paralimpiadi di Rio 2016 e pluricampione mondiale ed europeo.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/pcb.10217907182339125/10217906984254173/?type=3&theater

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/pcb.10217907182339125/10217907107897264/?type=3&theater

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/pcb.10217907182339125/10217907133977916/?type=3&theater

 

[bing_translator]

Manca esattamente una settimana al via della 45ª edizione del Trofeo Nico Sapio in programma da venerdì 9 a sabato 11 novembre. Il conto alla rovescia per l’ evento internazionale curato alla Piscina Sciorba da Genova Nuoto e My Sport, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e con il patrocinio di Regione Liguria (ente promotore) e comune di Genova, sta per terminare. C’è attesa per vedere all’opera una numerosa e qualificata squadra azzurra, capitanata da Federica Pellegrini che tornerà a gareggiare nei “suoi” 200 stile libero facendo così partire da Genova la rincorsa verso la sua quinta Olimpiade. 

E’ ufficiale anche la presenza del ventitreenne Santo Condorelli. Quarto alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nei 100 stile libero nuotati con i colori del Canada, una medaglia sfumata per soli 3 centesimi, anche l’italo-canadese va alla ricerca del tempo di qualificazione per i Mondiali in vasca corta di Hangzhou (Cina), programmati dall’11 al 16 dicembre. Condorelli, dopo aver saltato i Mondiali di Budapest 2017, ha avviato le pratiche per cambiare nazionale sportiva, in ragione dei suoi avi siciliani, e poter così gareggiare alle prossime Olimpiadi con la nostra Nazionale.

Il programma prevede venerdì e sabato le sfide per le categorie Juniores (100 metri e 200 misti) e Assoluti con inizio eliminatorie alle 9.00 e finali alle 16.30. Domenica si confronteranno gli Esordienti A e i Ragazzi. L’evento godrà, venerdì e sabato, di un totale di 3 ore di diretta su RaiSport.

[bing_translator]

Anche nel 2018, grazie al Trofeo Nico Sapio, la Piscina Sciorba di Genova sarà teatro di grandi emozioni azzurre. La 45° edizione del tradizionale appuntamento natatorio internazionale, in programma da venerdì 9 a domenica 11 novembre con organizzazione a cura di Genova Nuoto e My Sport ed il patrocinio della Regione Liguria (ente promotore) e del comune di Genova, vedrà infatti protagonisti numerosi atleti della Nazionale.

E’ ufficiale. Federica Pellegrini sarà iscritta nei 200 stile libero. E’ il ritorno alla “sua” distanza, quella in cui ad Atene 2004, solo sedicenne, conquista l’argento diventando la più giovane atleta italiana di sempre a salire su un podio olimpico individuale. Quattro anni dopo, a Pechino, vincerà la finale regalando all’Italia il primo successo olimpico femminile nella storia del nuoto. L’assalto alla sua quinta Olimpiade partirà così proprio da Genova.

La Sciorba ospiterà anche le prime performance 2018-2019 di altri campioni. Brillerà la stella di Simona Quadarella, già presente al Sapio nel 2017 e protagonista agli Europei di Scozia con il fantastico tris di ori ottenuto nei 400, 800 e 1.500 stile libero. Simona scalderà i cuori di una Sciorba sicuramente gremita per assicurare ad azzurre e azzurri un caloroso tifo. Gli occhi degli addetti ai lavori saranno anche puntati su Alessandro Miressi, campione europeo e primatista italiano nei 100 stile libero. Anche Piero Codia, oro nei 100 farfalla a Glasgow al termine di una sensazionale finale, impreziosirà il 45° Trofeo Nico Sapio.

E’ ufficiale anche il ritorno al Sapio, dopo l’ultima esperienza nel 2016, di Gabriele Detti. Grande attesa per il campione mondiale in carica negli 800 stile libero (bronzo a Rio nei 400 e nei 1.500), costretto a saltare l’appuntamento con la rassegna continentale a causa di un infortunio alla spalla.
Tra i protagonisti di Glasgow in arrivo a Genova, anche Ilaria Cusinato, capace di firmare in Scozia due splendidi argenti nei 200 e 400 misti. Fari puntati su Fabio Scozzoli, argento nei 50 rana e bronzo nella 4×100 mista mista agli Europei insieme anche a Miressi ed Elena Di Liddo, presente al Sapio dopo gli exploit Europei con anche il bronzo nei 100 farfalla. Nella stessa gara, anche Ilaria Bianchi vuol esser protagonista. Tornando alla specialità della rana, attenzione a Luca Pizzini, bronzo continentale nei 200, alla genovese Martina Carraro e ad Arianna Castiglioni, terza nei 50, 100 e nella 4×100 mista.

Sono arrivate inoltre le conferme delle azzurre Erika Ferraioli, Sara Franceschi, Alessia Pollieri, Nicoletta Ruperti, Silvia Scalia, Carlotta Toni e Carlotta Zofkova. In campo maschile, saranno presenti anche Luca Dotto, Matteo Rivolta, Simone Sabbioni, Domenico Acerenza, Matteo Ciampi, Nicolò Martinenghi, Ivano Vendrame, Andrea Vergani e Matteo Zuin.

Sciorba è, quindi, pronta a ospitare un altro grandissimo evento in un 2018 da incorniciare dopo il successo organizzativo e di pubblico delle finali della LEN Champions League di pallanuoto. I biglietti per il Trofeo Nico Sapio sono acquistabili in loco contattando My Sport all’indirizzo info@piscinesciorba.com , specificando il numero di biglietti (costo 15 euro per il venerdì e 16 euro per il sabato) che si desidera acquistare e per quale giorno. 

Il 45° Trofeo Nico Sapio sarà un test importante per il conseguimento dei tempi limite in vista della partecipazione ai Mondiali in vasca corta programma a Hangzou (Cina). Il programma prevede venerdì e sabato le sfide per le categorie Juniores (100 metri e 200 misti) ed Assoluti con inizio eliminatorie alle 9.00 e finali alle 16.30. Domenica si confronteranno gli Esordienti A e i Ragazzi. L’evento godrà, venerdì e sabato, di un totale di 3 ore di diretta su RaiSport.

[bing_translator]

 

Tante stelle sportive in campo per sostenere la Gigi Ghirotti Onlus, associazione presieduta dal prof. Franco Henriquet che assiste malati terminali e di SLA in Hospice e a domicilio. Su CharityStars fino a giovedì 30 marzo sono all’asta cimeli di grandissimo valore e prestigio. In campo sono scesi nell’ambito del progetto Stelle nello Sport campioni di livello mondiale. Per scoprire i cimeli e partecipare all’asta l’indirizzo web è il seguente www.charitystars.com/vip/stelle-nello-sport .

Gianluigi Buffon da Torino ha inviato la maglia numero uno della Juventus originale ed autografata, a sfidarlo a colpi di solidarietà prima di affrontarlo in campo è il napoletano Lorenzo Insigne che mette all’asta la 24 del Napoli. Non ha voluto mancare l’appuntamento il gioiellino della Fiorentina Federico Bernaderschi in campo con la numero 10 viola. Anche il calcio ligure si schiera per la Gigi Ghirotti con il derby tra Gentiletti e Viviano, con le loro maglie numero 3 e 2 di Genoa e Sampdoria, e con la sfida tra i bomber di Spezia ed Entella Nenè e Caputo.

Nella settimana più calda dell’asta benefica di Stelle Nello Sport c’è anche la nuotatrice Federica Pellegrini che partecipa con il suo costume di allenamento Jaked autografato. Restando in acqua non potevano mancare il Settebello e le sincronette con le maglie autografate da Valentino Gallo e da tutte le azzurre del nuoto sincronizzato, due preziosi cimeli in arrivo direttamente dalle Olimpiadi di Rio 2016. Fino a giovedì prossimo sarà possibile aggiudicarsi altri cimeli azzurri: la maglia della Nazionale di Basket, la tuta originale dell’Italia della Ginnastica firmata da Davide Donati e Michela Castoldi e i guantoni autografati del pluridecorato pugile Roberto Cammarelle. Un salto nel passato, infine, con la maglia Kappa Cus Torino di pallavolo firmata da Piero Rebaudengo.