6 December, 2022
HomePosts Tagged "Ferruccio Dardanell"

[bing_translator]

Si è svolta ad Aosta il 30 gennaio 2018 per l’Assemblea generale dell’Associazione “Les CCI Alpmed” presieduta dal Presidente della Chambre Valdôtaine Nicola Rosset.

L’incontro ha rappresentato l’occasione per i presidenti della CCI Provence Alpes Côte-d’Azur, Jacques Bianchi, della CCI della Région Auvergne-Rhône-Alpes, Guy Métral, di Unioncamere Sardegna, Agostino Cicalò e di Unioncamere Piemonte, Ferruccio Dardanello di visitare la millenaria Fiera di Sant’Orso e di confrontarsi su possibili nuove azioni sinergiche da portare avanti nei settori del turismo, della cultura e dell’artigianato di tradizione.

In questo senso l’assemblea generale ha discusso a proposito di possibili progetti comuni per la promozione del turismo esperienziale e del turismo d’impresa nei territori di Alpmed e ha preso in esame la partecipazioni delle Camere di Commercio ad alcuni progetti europei dedicati ai temi dell’innovazione e della formazione.

L’assemblea ha inoltre approvato la rinnovata veste grafica del sito internet www.cci-alpmed.eu che sarà al più presso messo on line con l’obiettivo di rilancia l’azione e l’immagine dell’associazione.

L’Euroregione Alpmed si estende su di un territorio di circa 142.000 km² con una popolazione di circa 20 milioni di abitanti, 2 milioni di imprese ed un PIL di circa 550 miliardi di euro. L’associazione senza fini di lucro «Les CCI Alpmed Asbl» vede l’adesione di diverse regioni italiane e francesi: Auvergne-Rhône-Alpes, Liguria, Piemonte, Provence-Alpes-Côte d’Azur, Corsica, Sardegna e Valle d’Aosta.

L’associazione è consapevole del grande potenziale del suo territorio, legato alla sua morfologia e al suo posizionamento geografico privilegiato, tra mare e montagna, nel cuore del Mediterraneo e delle Alpi. Proprio questo posizionamento strategico apre il campo a diverse opportunità di sviluppo per le imprese e per gli abitanti che animano questi territori.

In questo senso il turismo è uno dei settori essenziali sui quali concentrare l’attività dell’associazione così come quelli dell’innovazione, della digitalizzazione, della valorizzazione del territorio e dell’elaborazione di progetti europei comuni. In questo contesto essa si pone l’obiettivo di favorire e promuovere la cooperazione e gli scambi tra i suoi membri.