19 August, 2022
HomePosts Tagged "Franceco Pigliaru"

Pietro Cocco 6 copia

«Il severo giudizio espresso dalle Sezioni Riunite della #Corte dei Conti nei riguardi della gestione dell’esercizio finanziario 2013 della Regione Sardegna dell’allora Giunta Cappellacci, sintetizza ed esplicita in maniera inequivocabile il giudizio già esternato dal Centrosinistra in ogni occasione possibile, esercitato sia in discussioni che con la  produzione di atti ispettivi.» Lo dice Pietro Cocco, capogruppo del #Partito Democratico in Consiglio regionale.

«Nella passata legislatura – aggiunge Pietro Cocco – non solo non si è riusciti ad effettuare nessuna riforma organica né alcuna semplificazione dalla macchina amministrativa, ma al contrario si è dato vita ad una creazione smisurata di enti e di agenzie, spesso con competenze sovrapposte, carenti sotto l’aspetto dell’offerta di servizi utili per i semplici cittadini e per gli enti locali, che faticano ad avere celerità nelle risposte e spesso anche certezza di diritto.»

«L’attuale Giunta, come già annunciato col programma di governo, intende perseguire il riordino istituzionale di snellimento, razionalizzazione ed accorpamento delle competenze della amministrazione regionale – sottolinea ancora Cocco – per conseguire obiettivi di efficienza, funzionalità e risparmio. La Corte si sofferma inoltre in maniera puntuale sulla gestione dei #Fondi comunitari e li definisce talmente deficitari da comportare il rischio della perdita dei finanziamenti: in totale antitesi a quanto ancora oggi vanno sostenendo Cappellacci e il precedente assessore al bilancio.»

Infine, Pietro Cocco rivolge un plauso per l’umiltà che caratterizza il presidente Francesco Pigliaru e la Giunta regionale, che nel prendere atto delle rilevazioni della Corte, le apprezza, e dichiara unitamente all’assessore Paci  di voler «agire nella più leale forma di collaborazione con la stessa Corte, così come con lo Stato, dopo anni di contenzioso eccessivo ed inutile».