28 November, 2021
HomePosts Tagged "Francesca Mocco"

Ieri sera nella cappella dedicata a Santa Barbara nella chiesa medievale di San Francesco ad Iglesias, sono stati consegnati i Testimonium e le Torri a  Loredana Lai e Francesca Mocco della “Janas escursioni” di Gonnesa, a Giuliano Serri e Elisabetta Cogoni di Monserrato e a Paolo Aresu di Settimo San Pietro.

A conclusione del loro percorso i 5 pellegrini hanno manifestato e trasmesso gioia ed emozione nel ricordare i momenti della loro straordinaria esperienza.

Il Cammino minerario di Santa Barbara di Janas escursioni: una “sfida” tutta al femminile, 500 km, in 30 tappe per 40 giorni, nella natura della Sardegna, un percorso lento ed esperienziale, fatto di luoghi ricchi di miniere, siti archeologici, chiese dedicate a Santa Barbara, tra mare e montagna con scenari da mozzare il fiato.
Promozione e valorizzazione del territorio, coinvolgimento delle persone del luogo, di altre guide, di associazioni e sensibilizzazione, gli scopi principali del cammino.
Francesca Mocco e Loredana Lai, due guide ambientali escursionistiche, percorrono l’intero cammino: cammino che con  i suoi obiettivi di promozione, sviluppo del territorio ed educazione ambientale, ha ricevuto il patrocinio di AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), cui Francesca e Loredana sono iscritte.
La lunghezza media delle tappe è di 16,5 km ciascuna lungo gli antichi cammini minerari e l’elemento che unisce è la presenza di luoghi di culto dedicati a Santa Barbara, la patrona dei minatori.

Cinque le tappe già percorse, dalla partenza del 7 aprile, il cammino ha ora subito uno stop poiché la Sardegna è entrata in zona rossa domenica 11 Aprile. Loredana e Francesca studieranno le tappe in modo che possano essere rese accessibili  a tutti, intervenendo sulla riduzione delle distanze o inserendo dei percorsi sensoriali rivolti a particolari forme di disabilità. In certi casi, per agevolare il movimento, utilizzeranno anche dei dispositivi adeguati come bastoncini, passeggini da trekking, zaini porta bebè o le joelette.
Educazione ambientale, sensibilizzazione, attenzione alle biodiversità e coinvolgimento, ma non solo: in percorso sarà svolto nel massimo della sicurezza, verranno date nozioni di base sia dal vivo che sul web, consigli su come muoversi e orientarsi lungo il Cammino, e quali comportamenti adottare  in caso di incidente. Verrà spiegato come utilizzare varie strumentazioni come il gps ma anche applicazioni quali Georesq, che possono essere fondamentali per tutti quelli che si vogliono affacciare a questo mondo. Verranno intervistati il Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna, la Protezione Civile ed il Corpo Forestale.

[bing_translator]

Sono stati consegnati questa sera, nella cappella di Santa Barbara della chiesa medioevale di San Francesco, i Testimonium e le Torri ai pellegrini lombardi Solisca, Giovanni e Franco e al ligure di origine sarda Marco che hanno completato l’intera percorrenza del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Particolarmente emozionante è stata la consegna delle premialità da parte di Andrea Tarozzi, responsabile amministrativo della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara e figlio di Marco Tarozzi, un valoroso Capo Servizio delle nostre miniere e di Francesca Mocco, guida escursionistica e figlia di Ninni Mocco, uno dei volontari che con l’Associazione Pozzo Sella ha avuto il merito di contribuire all’individuazione del tracciato e alla progettazione del Cammino Minerario di Santa Barbara.

I figli della storia mineraria del territorio, oggi impegnati nella valorizzazione del patrimonio minerario e del culto per Santa Barbara per conservare e tramandare la memoria dei nostri padri; come il padre di Marco, il pellegrino ligure di origine sarda, che ha ricordato con emozione il caro padre, al quale ha dedicato il suo pellegrinaggio.