1 March, 2024
HomePosts Tagged "Gabriella Picci"

L’anno scolastico 2019/2020 ha preso il via nelle scuole cittadine di Iglesias, per gli Istituti Comprensivi Allori e Nivola la campanella è suonata rispettivamente il 13 e 14 settembre, mentre il 16 settembre per l’Istituto Comprensivo Arborea. Le lezioni termineranno il 6 giugno 2020 per la Scuola Primaria e per la Secondaria di I e II grado; il 30 giugno 2020 per la Scuola dell’Infanzia. Le sospensioni dell’attività didattica saranno, oltre alle festività nazionali: 2 novembre per la commemorazione dei defunti, vacanze natalizie dal 23 dicembre al 6 gennaio, 25 febbraio martedì grasso, vacanze pasquali dal 9 al 14 aprile, 28 aprile Sa Die de Sa Sardinia e 2 giorni a disposizione del Consiglio d’Istituto. Da calendario scolastico regionale si contano 203 giorni di lezione. Gli interventi di edilizia scolastica, per una spesa di circa 2,5 milioni di euro, completati nel corso del precedente anno scolastico (ristrutturazione, messa in sicurezza e adeguamenti impiantistici alla normativa antincendio, sostituzione infissi e corpi luminanti, ecc.), che hanno reso i vari plessi più confortevoli e sicuri per gli occupanti, permetteranno un regolare avvio delle attività didattiche. Gli ultimi interventi (luglio e agosto 2019) hanno riguardato la sostituzione della caldaia della Scuola Elementare di via Roma (ex Femminili), che ora potrà godere di un impianto di ultima generazione. Inoltre, a breve, al suddetto Istituto, sarà concesso l’uso del Chiostro di San Francesco per l’attività sportiva degli studenti. Tutt’ora sono in corso piccoli interventi nelle Scuole dell’Infanzia ma i lavori termineranno a breve. Gli interventi più rilevanti programmati per l’anno scolastico corrente riguardano la “riqualificazione energetica” della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Nivola. Grazie al bando Iscol@ sono stati concessi ben € 2.780.000,00 per i suddetti interventi. Anche la Scuola Primaria di Via Calabria potrà beneficiare di un cospicuo finanziamento dalla Regione Sardegna per interventi di “messa a norma dell’edificio”, in totale € 455.000,00 (di cui € 175.000,00 cofinanziati dal comune di Iglesias). Altre novità che caratterizzeranno questo nuovo Anno Scolastico riguarderanno la fornitura dei nuovi arredi scolastici da distribuirsi nei tre Istituti Comprensivi (banchi, tavoli, sedie, cattedre, sgabelli, panche, divanetti, poltroncine, cuscini-pouf, armadi, casellari, librerie, carrelli porta oggetti, appendiabiti, materassini, tappeti, tende oscuranti, specchi, ecc.). Nei giorni scorsi sono state aperte le buste dei partecipanti alla gara d’appalto e si sta già provvedendo all’aggiudicazione del miglior offerente. Considerati i tempi necessari per l’aggiudicazione definitiva e la fornitura (circa 60 gg.) si prevede di sostituire gli arredi durante le festività natalizie in modo da non ostacolare l’attività didattica. Il rinnovo degli arredi e attrezzature scolastiche conta un importo complessivo dell’appalto di € 589.766,98 (IVA esclusa) così suddiviso: Lotto 1: – Istituto Comprensivo “Eleonora D’Arborea” € 163.356,60 Lotto 2: – Istituto Comprensivo “Pietro Allori” € 196.123,25 Lotto 3: – Istituto Comprensivo “Costantino Nivola” € 230.287,13. Nei giorni scorsi ho avuto modo di conoscere e dare il benvenuto ai nuovi dirigenti scolastici che si sono insediati il 2 settembre: Istituto Nivola prof.ssa Gabriella Picci – Istituto E. D’Arborea prof.ssa Emanuela Pispisa – Istituto Allori riconferma la prof.ssa Franca Fara. Per quanto riguarda l’Istituto Nivola, l’unico in grado di offrire il servizio di “tempo pieno” per gli studenti, le nuove iscrizioni non hanno subito rilevanti variazioni rispetto al precedente anno scolastico. La nuova dirigente scolastica mi riferisce che ci sarebbe solo una classe in meno nella scuola secondaria di primo grado (media). Per i plessi del Comprensivo Nivola la situazione è la seguente: – Secondaria di primo grado di Via Pacinotti – 200 studenti – 11 classi; – Primaria di Via Pacinotti: 400 studenti – 21 classi di cui 10 faranno il tempo pieno; – Primaria di Campo Romano: 80 studenti – 4 classi; – Infanzia Serra Perdosa: 96 bambini – 4 sezioni; – Infanzia Campo Romano: 60 bambini. Relativamente all’Istituto Comprensivo E. D’Arborea, la dirigente scolastica darà inizio al nuovo anno scolastico con una classe prima in più nella secondaria di primo grado che conta 112 alunni e 7 classi. Nel resto dei plessi, le iscrizioni sono rimaste pressoché invariate. Di seguito i dati comunicati dalla scuola: – Infanzia Via Brescia – 62 bambini – 3 sezioni; – Infanzia Via Pullo – 16 bambini – 1 sezione; – Primaria Via Calabria – 146 alunni – 10 classi; – Primaria Nebida – 18 alunni – 2 pluriclassi; – Secondaria di primo grado Via Isonzo – 112 studenti – 7 classi. Per quanto riguarda il Comprensivo Allori, l’unico a vantare un corso ad indirizzo musicale con quattro strumenti ed un corso di batteria, la dirigente scolastica Franca Fara conta un aumento degli iscritti nella secondaria di primo grado. Il suddetto Istituto offre ancora la “scuola in ospedale”, con un docente a tempo pieno in grado di seguire gli studenti temporaneamente impossibilitati a seguire le lezioni a scuola per via dei ricoveri ospedalieri. Nei plessi la situazione ad oggi risulta la seguente: – Infanzia Monteponi – 21 bambini – 1 sezione; – Infanzia Via Grazia Deledda – 33 bambini – 2 sezioni; – Primaria Via Roma – 133 studenti – 8 classi; – Primaria Via Grazia Deledda – 157 studenti – 10 classi; – Secondaria di primo grado Via Isonzo – 250 studenti – 14 classi. L’assessore della Pubblica Istruzione del comune di Iglesias – Alessandro Lorefice

[bing_translator]

Municipio di Villacidro copia

Martedì 3 maggio si è tenuta la giornata finale del percorso di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale diretta alle scuole di Villacidro nell’ambito del progetto Oiss (Osservatorio intercomunale sicurezza stradale dei comuni di Villacidro, Gonnosfanadiga, Guspini e Sanluri). Realizzato dal Cirem (Centro interuniversitario ricerche economiche e mobilità – Università Cagliari) per i comuni di Villacidro, Gonnosfanadiga, Guspini e Sanluri. Il coordinatore dei progetti è Paolo Fadda, il responsabile scientifico del progetto Oiss è Gianfranco Fancello, entrambi docenti dell’ateneo di Cagliari.

Il progetto Oiss ha coinvolto le scuole in varie attività. Con le quinte delle scuole elementari e con le terze medie è stato compiuto un percorso di educazione stradale chiamato “Carreralonga”: mediante tecniche di gaming, insegna ai ragazzi le regole base di comportamento sulla strada. I ragazzi sono stati coinvolti in attività di educazione all’uso della bicicletta dalla Fiab (Federazione italiana amici bicicletta) di Cagliari. Le quinte delle superiori, hanno seguito tre seminari specifici sulla sicurezza stradale, curati da esperti dell’Università, della Polizia Stradale e dei Carabinieri, della Asl e dei volontari del soccorso.

«Il progetto – spiega il professor Fadda – è tra le iniziative che il Cirem segue nell’ambito del Piano nazionale sulla sicurezza stradale, finanziato e promosso dal ministero delle Infrastrutture e dalla Regione Sardegna. Infatti, sono in corso iniziative simili quali i progetti Ossispo (Siniscola e Posada), Ossprot (territorio ex Provincia Olbia Tempio), Miss x Ades (Elmas, Assemini, Decimomannu e Sestu) e “Governo della sicurezza stradale e interventi in ambito urbano” (Oristano)”. Ma non è tutto. “L’obiettivo? Costituire un osservatorio comunale per monitorare gli incidenti stradali nei centri abitati, utile a individuare i punti neri e pianificare gli interventi di messa in sicurezza. Peraltro – prosegue Paolo Fadda – il tema è di forte interesse: a Villacidro, dal 2009 al 2013, sono avvenuti 211 incidenti stradali il 60 per cento in ambito urbano, con 9 morti e 168 feriti (dati Carabinieri e Polizia stradale).»

«Di fatto, la sensibilizzazione verso i ragazzi deve essere forte e costante – spiega Gianfranco Fancello –. Diffondere la cultura della sicurezza stradale sin dall’infanzia stimola lo sviluppo di una sensibilità diffusa sull’importanza del rispetto delle regole in strada. Nel progetto Oiss abbiamo coinvolto le scuole di Villacidro con la partecipazione diretta degli allievi in attività formative e nei concorsi sulla sicurezza stradale.»

Il concorso “Un logo per il Piedibus” è stato vinto dalla quinta B di Via Cavour, con il logo del Piedibus (rilanciato con l’Associazione Progetto Comune) denominato “La città del piedi bus”. “La sicurezza stradale in un click – cattura la tua idea con una foto” è stata la sfida tra le terze  medie: vittoria per Azzurra Ligas (Istituto Loru, sezione B) con le foto “Sono in pericolo” e “Il pedone deve utilizzare il marciapiedi”.  “La sicurezza stradale in un ciack – cattura la tua idea con un video” per le quinte delle superiori, premia Marta Follesa, Alice Pani, Barbara Ecca e Jacopo Mattia Concas (liceo classico “E. Piga”) con il video “What else could have happened?”.

Con il professor Fancello (dipartimento Trasporti, facoltà di Ingegneria), alla cerimonia hanno preso parte, il capitano Valerio Cadeddu (Carabinieri, Villacidro), Raffaele Angioni (dirigente Polizia Stradale, Cagliari), il vice comandante Monica Loi (Polizia Municipale, Villacidro), Gabriella Picci (dirigente Istituto Loru, Villacidro), Giuliana Orrù (Istituto Dessì, Villacidro), Antonio Macchis (dirigente Liceo Piga), Marco Cazzaniga (Associazione Progetto Comune) e Andrea Angioi (Progetto Carreralonga). Tra i giurati Antioco Floris, docente dipartimento Storia, beni culturali e territorio dell’ateneo di Cagliari.