9 December, 2022
HomePosts Tagged "Giorgio Pomata"

[bing_translator]

Forti emozioni, ieri pomeriggio, all’apertura della rassegna di arte, storia e cultura marinaresca “Carloforte racconta il mare”, organizzata dalla Pro Loco di Carloforte al cineteatro Mutua, che si concluderà domenica mattini. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Tore Puggioni e dell’assessore alla cultura Aureliana Curcio, il comandante Agostino Puggioni ha letto la preghiera del marittimo, a cui si ispirano tutti i lavoratori del mare per un’auspicata buona sorte.

La scena se l’è poi presa il velista sardo Gaetano Mura, per un intervento molto atteso dal pubblico. A partire dalla mostra fotografica “plastic free” intitolata “Pesce fuor d’acqua”, realizzata insieme alla sua metà Carla De Gioannis e visitabile alla Mutua fino a domenica mattina. Dagli aspetti attinenti l’inquinamento marino da materie plastiche, si è passati alla navigazione in solitario, attività in cui Mura si cimenta da anni in oceano aperto ed a cui non intende rinunciare. «Ho molti progetti che voglio proseguire e portare a termine, e riprendere il mare per nuove stimolanti avventure a vela è uno di questi», ha spiegato al pubblico carlofortino. Tra questi, c’è senz’altro l’annunciata pubblicazione del suo primo libro, che descrive la sua vita a contatto col mare in maniera intima e coinvolgente, la cui uscita, già molto attesa da numerosi appassionati, è prevista nel prossimo anno.

Dopo la tradizionale gara di pesca a canna fissa per bambini nel canale delle saline, organizzata dall’Associazione Amatoriale Nautica di Carloforte nel pomeriggio, la rassegna questa sera, con un altro atteso incontro: quello con il commodoro della flotta Princess Cruises Giorgio Pomata. Il virtuoso comandante carlofortino, ha descritto a parole ed immagini la sua esperienza al comando delle navi da crociera più grandi del mondo, da un punto di vista privilegiato. E’ seguito un incontro – dibattito sulle aree marine protette, al quale hanno partecipato il Direttore Marittimo e Comandante del Porto di Cagliari Giuseppe Minotauro, il direttore dell’Area Marina Protetta della Penisola del Sinis – Isola di Mal Di Ventre Massimo Marras e Pieraugusto Panzalis, responsabile ufficio ambiente Area Marina Protetta di Tavolara – Punta Coda Cavallo. L’appuntamento, sarà impreziosito dai documentari “Effetto riserva” di Roberto Rinaldi e “I segreti del Mediterraneo” di Cousteau, che descrivono efficacemente l’importanza delle aree marine protette nella gestione sostenibile e nella salvaguardia degli ambienti sommersi costieri. La serata, si è conclusa con un nuovo spettacolo musicale di cantanti e musicisti isolani al sapore di mare.

  

[bing_translator]

Si terrà da venerdì 11 a domenica 13 ottobre la quarta edizione della rassegna di arte, storia e cultura marinaresca “Carloforte racconta il mare”, organizzata dalla Pro Loco di Carloforte con il patrocinio di comune di Carloforte, Regione Sardegna, Guardia Costiera, sezione della Lega Navale Italiana ed associazione Amatoriale Nautica di Carloforte, oltreché in partnership con la rassegna culturale ligure “Lerici legge il mare”.

Presso il cineteatro Mutua, con ingresso libero, nella tre giorni si svilupperà un nutrito programma di eventi, tra mostre, conferenze, incontri, filmati, musica e momenti conviviali. L’apertura è prevista venerdì pomeriggio, alle 18.00, con l’inaugurazione della mostra fotografica “plastic free” di Gaetano Mura e Carla De Gioannis dal titolo “Pesce fuor d’acqua”, che approda a Carloforte dopo il successo riscontrato a Cala Gonone. Con immagini artistiche d’impatto, focalizzate sull’annosa problematica dell’inquinamento marino da materiali plastici, l’esposizione resterà aperta al pubblico fino a domenica mattina. Successivamente, il noto velista internazionale incontrerà il pubblico descrivendo i brividi delle avventure da navigatore in solitario nell’oceano, con alcune immagini significative delle sue traversate.

Seguirà la proiezione del documentario “Transatlantico Rex – Nave n. 296”, di Maurizio Sciarra. Pubblicato nel 2018, il film descrive le straordinarie vicende della più grande nave della storia d’Italia, un vero mito dei mari, dal porto di Genova all’America, con l’intervento di Bernardo Ratti, presidente della Società Marittima di Mutuo Soccorso di Lerici. La serata, si concluderà con un buffet e uno spettacolo musicale.

Nel primo pomeriggio di sabato, nell’ambito della rassegna si svolgerà la tradizionale gara di pesca a canna fissa per bambini nel canale delle saline, organizzata dall’Associazione Amatoriale Nautica di Carloforte. Al cineteatro Mutua, il programma riprende alle 18.00 con l’incontro con il commodoro della flotta Princess Cruises Giorgio Pomata. Il virtuoso comandante carlofortino, descriverà a parole ed immagini la sua esperienza al comando delle navi da crociera più grandi del mondo, da un punto di vista privilegiato. Seguirà un incontro – dibattito sulle aree marine protette, al quale parteciperanno, oltre alle autorità civili e militari, anche il direttore dell’Area Marina Protetta di Capo Carbonara Fabrizio Atzori e Pieraugusto Panzalis, responsabile ufficio ambiente Area Marina Protetta di Tavolara – Punta Coda Cavallo. L’appuntamento, sarà impreziosito dai documentari “Effetto riserva” di Roberto Rinaldi e “I segreti del Mediterraneo” di Jacques Cousteau, che descrivono efficacemente l’importanza delle aree marine protette nella gestione sostenibile e nella salvaguardia degli ambienti sommersi costieri. La serata, si concluderà con un nuovo spettacolo musicale al sapore di mare.