23 May, 2024
HomePosts Tagged "Giovanni Cogoni"

Sabato 7 ottobre 2023 l’Amministratore Apostolico della diocesi di Iglesias, il Cardinale Arrigo Miglio, ha provveduto a nominare alcuni sacerdoti alla guida di quattro parrocchie diocesane. Le nomine sono in parte dovute al fatto che don Francesco Mannu alcune settimane fa ha lasciato le parrocchie di Tratalias e Villaperuccio, a soli cinque mesi dalla nomina, avvenuta il 15 aprile scorso.
Don Giorgio Uccheddu, 81 anni, ritorna alla guida della Parrocchia B.V. del Rosario in Villaperuccio, l’aveva guidata già in precedenza per ben trentaquattro anni, essendovi giunto nel 1982, nominato dal vescovo di allora, mons. Giovanni Cogoni, e lasciò Villaperuccio, senza cerimonia pubblica, nel 2016. Sarà Amministratore parrocchiale e manterrà l’incarico di officiale di curia in Iglesias; don Giorgio, inoltre, dal 2 aprile 2023, è canonico onorario del capitolo.
Don Mauro Coni, 56 anni il prossimo novembre, è il nuovo Arciprete Parroco della Parrocchia Vergine di Monserrato in Tratalias, mantiene l’incarico di parroco di Perdaxius e lascia l’ufficio di Amministratore parrocchiale della Parrocchia San Giuseppe in Rio Murtas, nella quale vi giunse nel 2018; don Diego Cerniglia, 35 anni, sacerdote da appena quattro mesi, essendo stato ordinato il 15 giugno scorso, è il nuovo assistente spirituale zonale dell’AGESCI e dell’UNITALSI per la sottosezione di Iglesias e Amministratore parrocchiale della Parrocchia San Giuseppe in Rio Murtas, lascia l’ufficio di Vicario parrocchiale della Parrocchia San Carlo Borromeo in Carloforte; don Luca Manconi, 44 anni, ex salesiano, mantenendo l’incarico di Amministratore parrocchiale di Nuraxi Figus, è nominato Amministratore parrocchiale della Parrocchia Sant’Elena Imperatrice in Matzaccara, coadiuvato dal diacono Domenico Grillo. Don Manconi subentra al compianto don Pietro Desogus, scomparso prematuramente, a soli 63 anni, il 13 maggio scorso.

Guido Cadoni

[bing_translator]

Nessuno può, ragionevolmente, avere avere dubbi sulle straordinarie capacità comunicative di Papa Francesco, sia per la capacità di trasmettere in maniera chiara e profonda la Parola di Dio, sia per la sua efficacia nel rapportarsi con le folle di fedeli che lo seguono. Il rapporto tra Papa Francesco e la comunicazione, così come la vasta organizzazione vaticana che governa la comunicazione della Chiesa meritano certamente un approfondimento da parte di chi si dedica alla professione di giornalista o comunque è interessato all’argomento.
L’Ordine dei giornalisti della Sardegna ha deciso, pertanto, di considerare evento formativo per i giornalisti sardi la prima delle tre giornate che la Diocesi di Cagliari dedicherà a questi temi in occasione del 60° anniversario del settimanale diocesano e del 25° di Radio Kalaritana.
L’evento formativo si svolgerà mercoledì prossimo, 13 febbraio, dalle 17.00 alle 20.00, presso il Seminario Arcivescovile, in via mons. Giovanni Cogoni ed è intitolato “Papa Francesco e la comunicazione: nell’agorà dei media”. Ai giornalisti partecipanti verranno assegnati tre crediti formativi.
Dopo i saluti dell’arcivescovo Arrigo Miglio e l’introduzione del presidente dell’Ordine regionale, Francesco Birocchi, del direttore del settimanale “Il Portico”, Roberto Comparetti e di mons. Giulio Mareddu, direttore dell’Ufficio diocesano delle comunicazioni, Anna Piras, capo redattore della Sede regionale Rai per la Sardegna intervisterà Paolo Ruffini (recentemente nominato Prefetto del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede).
Paolo Ruffini, che era direttore della rete televisiva della Conferenza Episcopale Italiana (Tv2000), è il primo laico sposato che diventa capo dicastero in Vaticano. Ricopre il ruolo lasciato da monsignor Dario Viganò, che ha guidato il Dicastero fin dalla sua fondazione, nel 2015. È nato a Palermo nel 1956; si è laureato in Giurisprudenza presso la Università di Roma La Sapienza; è giornalista professionista dal 1979. Ha lavorato per Il Mattino, Il Messaggero, di cui nel 1996 è diventato vicedirettore, il Giornale Radio Rai, di cui è stato direttore dal 1996. Ha diretto Rai3 e Tv2000, dove ha ricoperto il ruolo di direttore di rete e insieme direttore di Radio InBlu.
Nel Dicastero vaticano (che ha circa 650 dipendenti) sono confluiti il Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, la Sala Stampa della Santa Sede, la Tipografia Vaticana, il Servizio Fotografico, L’Osservatore Romano, la Libreria Editrice Vaticana, Radio Vaticana, il Centro Televisivo Vaticano e il Servizio Internet Vaticano.

[bing_translator]

Ci sarà anche il vescovo Nunzio Galantino, segretario della Conferenza episcopale italiana, all’annuale «Summer school» di dottrina sociale della Chiesa, che si terrà a Cagliari, dal 22 al 24 luglio.

Il tema di questa edizione è «Una speranza per l’Europa. Un bene possibile per la città». I lavori del 22 e del 24 si terranno presso il seminario diocesano di Cagliari, in via monsignor Giovanni Cogoni. Domenica 23, giorno che vedrà protagonista Galantino, per la santa messa e per una relazione in fine mattinata, sede delle attività sarà la chiesa di sant’Agostino in via Bajlle.

Particolarmente ricco il programma che vede coinvolti altri tre vescovi. Arrigo Miglio, infatti, aprirà i lavori con la presentazione della prossima Settimana sociale dei cattolici italiani che sarà celebrata in città a fine ottobre. Il vescovo di Faenza-Modigliana, già rettore dell’Università pontificia salesiana, Mario Toso, introdurrà il tema «Il lavoro fondamento della pace». Mauro Maria Morfino, vescovo di Alghero-Bosa, presiederà la santa messa nel pomeriggio del primo giorno.

Inoltre sono previsti gli interventi padre Francesco Occhetta, scrittore de La Civiltà Cattolica, padre Paolo Benanti dell’Università gregoriana, Gigi De Palo, presidente del Forum delle famiglie, Maurizio Gentile, dell’Univeristà di Verona, Salvatore Martinez, presidente nazionale del Rinnovamento nello Spirito, e Savino Pezzotta, segretario generale della Cisl nei primi anni 2000.

Come le precedenti edizioni, l’evento è promosso dall’Opera salesiana “Teresa Gerini” e dalle diocesi di Cagliari e di Faenza-Modigliana.

[bing_translator]

Arrigo Miglio 2 copia

Sabato 19 settembre 2015, alle ore 10.00, presso l’aula magna del Seminario diocesano (Cagliari, via mons. Giovanni Cogoni, 9), si terrà la conferenza stampa di presentazione degli Orientamenti pastorali della diocesi di Cagliari per il prossimo anno pastorale 2015-16 e per il triennio 2015-18. Al centro della riflessione e dell’azione ecclesiale sarà la realtà giovanile.

Interverranno mons. Arrigo Miglio, arcivescovo di Cagliari, e mons. Franco Puddu, vicario per il coordinamento della pastorale.