10 December, 2022
HomePosts Tagged "Kelichi Iwasaki"

Da domenica 17 a martedì 19 luglio il centro storico di Iglesias si animerà di allegriadivertimento e nonsense con oltre cinquanta artisti di strada e le compagnie di circo contemporaneo, nazionali e internazionali,  per la prima edizione di Iglesias Buskers Festival. Tanti gli spettacoli, tutti gratuiti, che si susseguiranno dalle 21.00 fino a tarda notte. Un teatro a cielo aperto dove acrobatica, musica, comicità, giocoleria, magia, circo contemporaneo, si alterneranno in un’atmosfera fantastica che saprà stupire e divertire bambini e adulti. Un’occasione imperdibile per ritrovare il buonumore ed il sorriso in uno degli angoli più affascinanti della Sardegna, con la sua città storica, gli incantevoli siti minerari e le bellezze naturali che circondano il territorio, ricco di attrazioni culturali e tradizioni secolari. Iglesias Buskers Festival, diretto da Alberto Pisu, è organizzato dall’associazione culturale Vainscena, in collaborazione con il Comune di Iglesias e Fondazione di Sardegna, vedrà articolarsi le performance degli artisti di strada tra Piazza Sella, Piazza La Marmora e le vie limitrofe del centro storico. Gran finale tra mille sorprese, suoni e colori in Piazza Sella il 19 luglio, alle 23.00, con la Mabo Band in compagnia dell’Ente Clown &Clown e di tutti gli artisti del festival.

Qui tutti gli artisti pronti a invadere le vie di Iglesias: dall’Italia i Lucchettino, ovvero Luca e Tino, giocolieri del nonsense, commedianti surreali, clowns magici e caricature senza tempo che hanno il potere di riportarci nel mondo della nostra infanzia tra sorriso e gioco; dal Cile arriva Francisco Obregon, progettista architettonico, attore, musicista e burattinaio con il potere di animare una marionetta e renderla viva. Così è Sophia, una diva di gommapiuma, egocentrica, pungente e irriverente conquisterà il pubblico dei bambini e dei grandi; Il Palombaro (Italia), ovvero Alessandro Vallin, un personaggio itinerante fuori dal mondo che produce bolle, spara acqua, è un burattino per il teatro muto dei pesci, un acrobata profondo, è un uomo pneumatico; il sorriso di Agro The Clown (Italia), nome d’arte di Luca Della Gatta, irrompe tra gli spettatori con il suo spettacolo di strada imprevedibile ed esilarante, grazie a un personaggio provocatorio, divertente e stravagante e le sue tecniche del mimo e della clownerie; Wise Fools (Belgio – Finlandia – Sud Africa), un trio circense per uno spettacolo di acrobazie aeree con tecniche circensi esplosive su trapezio, cloud swing e dance trapeze; gli artisti itineranti Zebra Stelzentheater Theatre on Stilts (Germania), uno dei gruppi teatrali più antichi incentrato sui trampoli, nato a Monaco negli anni Ottanta, vero pioniere di questo settore dell’arte di strada che ha creato il termine “teatro su palafitte”; il marionettista ungherese Bence Sarkadi con la sua compagnia The Budapest Marionettes mette in scena uno spettacolo senza parole con i suoi burattini a filo originali tra sketch, realizzando qualcosa di nuovo e di speciale con ognuna delle sue creature; dalla Svizzera e dall’Israele arriva il Circo Pitanga di Loise Haenni e Oren Schreiber, sorprendente duo acrobatico poetico e divertente per creare emozioni universali; Claudio Mutazzi (Italia), girovago per professione, mimo e clown curioso per natura, immobile osserva il turbinio di passanti per trasformarlo in infinite storie, gag e improvvisazioni esilaranti; Mr Bang (Francia), è un clown metropolitano che stupisce creando situazioni assurde inframmezzate da colpi di scena a suon di botti, giochi di fumo, esplosioni inattese e battute al vetriolo; Mabò Band (italia), musica itinerante, storica marching band che dal lontano 1991 lavora per le strade ed i palcoscenici del mondo. Mr David (italia), Davide Demasi, tra arte circense, numeri di cabaret, performance di giocoleria ed equilibrismo, comic magic comedy, close up and street magic, teatro e escapologia estrema, in equilibrio su instabili attrezzi, monociclo e rullo oscillante. Andrea Fidelio (italia) porta Fefé, un personaggio che si atteggia come un boss, è lo stereotipo del siciliano che vuole apparire molto più di quello che è: una persona importante, di bell’aspetto, con un bel vestito, sempre pronto a dimostrare di essere il migliore in qualunque situazione.

E poi ancora gli artisti Off: Kelichi Iwasaki (Giappone) Mago e illusionista che incanterà ad occhi aperti; Marcelo D.A.I. Trio (brasile), libertà creativa e improvvisazione in uno show coinvolgente, passeggiando tra i classici della musica brasiliana e non solo, nel trio composto Marcelo Dai alla batteria e alla voce,  João Gabriel – chitarra e Lucas De Moro – Keyboard/Synth, bilanciando semplicità e raffinatezza negli arrangiamenti; Ete Clown (Argentina), un mimo, un clown molto particolare con una voce strana e la sua dirompente energia.

Iglesias Buskers Festival vede la direzione artistica di Alberto Pisu ed è organizzato dall’associazione culturale Vainscena, in collaborazione con il Comune di Iglesias e Fondazione di Sardegna.