5 December, 2022
HomePosts Tagged "Kim"

[bing_translator]

La madrina Simona Molinari, l’Orchestra di Piazza Vittorio, Ginevra Di Marco, Joe Barbieri e molti altri. È un cast assai composito e molto ricco quello messo insieme da Ferruccio Spinetti, il nuovo direttore artistico del Premio Bianca d’Aponte, per la 14ª edizione della manifestazione, in programma il 26 e il 27 ottobre come sempre, ad Aversa, al Teatro Cimarosa.

Il programma del festival è stato presentato ad Aversa in una partecipata conferenza stampa, in cui, insieme a Ferruccio Spinetti e al padrone di casa Gaetano d’Aponte, erano presenti il sindaco di Aversa Enrico de Cristofaro, l’ assessore alla cultura Alfonso Oliva ed il prof. Arcangelo Pellegrino in rappresentanza del Liceo Classico e musicale “Domenico Cirillo”.

Nelle due serate saliranno sul palco, in veste di ospiti, anche altri protagonisti della musica in Italia: Giuseppe Anastasi, Tony Bungaro, SesèMamà, Fausta Vetere, Kaballà, Rossana Casale, Carlo Marrale, Mariella Nava, Elena Ledda, Giovanni Block, nonché la vincitrice dello scorso anno, Federica Morrone. Ci sarà anche uno spazio per una proposta internazionale con Marina Mulopulos (che riceverà il Premio Bianca d’Aponte International 2018, espressione del Premio Andrea Parodi di Cagliari). A presentare saranno Max De Tomassi di Radio1 Rai e Carlotta Scarlatto.

L’evento centrale del festival sarà però sempre il contest, l’unico in Italia riservato alle cantautrici e che vedrà quest’anno in lizza: Argento da Brindisi con il brano “Goccia”; Roberta De Gaetano da Messina con “Va tutto benissimo”; Francesca Incudine da Enna con “Quantu stiddi”; Irene da Napoli con “Call center”; Kim da Padova con “Un cane e una moglie”; Meezy da Foggia con “Temporale”; Giulia Pratelli da Pisa con “Non ti preoccupare”; Chiara Raggi da Rimini con “Lacrimometro”; Chiara Ragnini da Genova con “Un angolo buio”; Elisa Raho da Roma con “Bello”.

Presidente di giuria sarà Simona Molinari, che in veste di madrina salirà sul palco per interpretare, oltre ad alcune sue canzoni, “Il bagarozzo Re”, un brano di Bianca d’Aponte, la cantautrice prematuramente scomparsa a 23 anni a cui il festival è dedicato.

[bing_translator]

Sarà il gruppo statunitense Sister Sledge ad accompagnare il cantante inglese John Newman nel concerto al Cala di Volpe del prossimo 29 luglio, evento musicale dell’estate negli alberghi che Marriott gestisce per conto della proprietà di Qatar Holding. Il gruppo di soul e rhythm and blues tutto al femminile, fondato a Filadelfia nel 1972 dalle quattro sorelle Kim, Debbi, Joni e Kahty Sledge, attualmente si compone delle sorelle Kim e Debbi. Sono indissolubilmente legate alla dance anni ’70 e ha raggiunto il successo planetario attraverso hits indimenticabili come “We are family”, “He’s the greatest dancer”, “Got to love somebody” e “Pretty baby”. Nella stessa serata si esibirà anche Sergio Sylvestre, imponente e carismatico cantante americano vincitore nel 2016 di Amici di Maria De Filippi e rivelazione dell’ultima edizione di Sanremo, chiusa al sesto posto assoluto con il brano “Con te”.

Le Sister Sledge entreranno in scena sul palco dell’hotel Cala di Volpe dopo l’esibizione di John Newman, la prima star già annunciata per il concerto del 29 luglio. Newman, 27 anni, è uno degli artisti esplosi in questi ultimi anni grazie a una voce estremamente potente unita a una straordinaria capacità da performer. La sua hit “Love me again” del 2013 è una delle canzoni più ascoltate e ballate degli ultimi cinque anni. Altri brani molto conosciuti sono: “Out of my head”, “Cheating” e “Come and get it”. «Si tratta di un grande interprete, con delle capacità notevoli di intrattenitore – ha spiegato Franco Mulas – è un artista giovane, con un importante seguito di fans sui social. Abbiamo quindi deciso di puntare sulla generazione dei “millennials” perché, in qualità di destinazione turistica proiettata verso il futuro, intendiamo continuare a renderci attrattivi verso i clienti storici dei nostri hotel ma anche nei confronti delle nuove generazioni». Oltre a John Newman, le Sister Sledge e Sergio Sylvestre: una serata di altissimo profilo nel segno della dance, del soul, del divertimento. «Il concerto durerà circa due ore e anche Sylvestre e le Sister Sledge faranno ballare tutto il pubblico presente. Siamo molto felici di questa scelta», conferma Mulas. Il concerto del 29 luglio è il primo dei grandi show targati Marriott Costa Smeralda, il 12 agosto si replicherà con l’evento dell’estate: l’esibizione dei Black Eyed Peas.

Grandi brand internazionali stanno rivoluzionando l’offerta dell’alta cucina internazionale: in collaborazione con Marriott, in queste ultime settimane ha aperto il ristorante peruviano Coya, nella piazzetta di Porto Cervo, mentre per il secondo anno di fila è stato inaugurato Novikov for Cala di Volpe: nel 2016 il connubio “asian fusion” e Costa Smeralda è stato un successo assoluto, quest’anno si prevede una conferma basata sempre sull’alta qualità dell’offerta. «Abbiamo portato un brand giovane e innovativo come Coya per dare nuovo impulso alla vita notturna della piazza centrale di Porto Cervo – ha detto Mulas – mentre con Novikov intendiamo bissare i risultati della scorsa stagione, non solo in termini numerici, ma anche e soprattutto per far crescere il territorio: Novikov usa, in buona parte, i prodotti locali per proporre la sua cucina asiatica di alta qualità e questo rappresenta un importante strumento di promozione per la Sardegna nel mondo».

Altra novità Marriott Costa Smeralda: il Reef beach, primo beach club della catena alberghiera in Costa Smeralda. «Il nostro obiettivo è sempre quello di creare una destinazione – spiega Franco Mulas – e riempire i segmenti mancanti dell’offerta turistica, come i beach club dove è possibile fare intrattenimento fino a notte fonda. Abbiamo puntato anche sull’apertura di ristoranti etnici di marchi internazionali e sull’introduzione di nuove facilities: il prossimo anno apriremo il centro benessere dell’hotel Romazzino e probabilmente anche quello dell’hotel Pitrizza».

Il 19 e 20 agosto si svolgerà al Cervo Tennis Club la seconda edizione del Porto Cervo Star Tennis Classic, esibizione tra leggende della racchetta a cui parteciperanno Thomas Enqvist, Fabrice Santoro, Thomas Muster ed Henry Leconte. Lo svedese Enqvist, vincitore di 19 tornei del circuito pro, resterà una settimana a Porto Cervo con la sua Academy. Dopo una settimana ci sarà il World Paddle Tour, con grandi campioni di questa nuova disciplina sportiva in grande ascesa. Infine, il marchio Cala di Volpe accompagnerà la barca Adelasia di Torres nella prossima Rolex Cup, che si svolgerà dal 3 al 9 settembre nelle acque di Porto Cervo.