28 May, 2024
HomePosts Tagged "Marco Berio"

[bing_translator]

Pierce Brosnan e Pamela Anderson sono stati gli ospiti illustri della cena di gala organizzata sabato scorso all’hotel Cala di Volpe, in chiusura della manifestazione sportiva e di solidarietà “Costa Smeralda Invitational”. I divi di Hollywood hanno sposato la causa di beneficenza a favore della Global Gift Foundation, l’associazione internazionale fondata dall’attrice Eva Longoria che opera a livello mondiale e alla quale è stato devoluto l’intero ricavato della manifestazione. Brosnan, tra i James Bond più amati dal pubblico e Anderson, protagonista della famosissima serie Baywatch, hanno fatto il loro ingresso sul red carpet del Cala di Volpe ed hanno partecipato all’asta di beneficenza che è stata organizzata per raccogliere i fondi da destinare alla Global Gift Foundation.

Mario Ferraro, amministratore delegato del Gruppo Smeralda Holding, ha commentato: «Il Costa Smeralda Invitational è diventato un appuntamento chiave della stagione turistica e attira celebrità da tutto il mondo per sostenere una causa di beneficenza.  L’attenzione per il sociale è un valore importante fin dai tempi dell’Aga Kahn e questa visione è fondamentale anche per la Smeralda Holding. L’evento cresce sempre di più, quest’anno al golf è stato aggiunto il tennis, con la leggenda australiana Pat Cash».

La cena di gala, a cui hanno presenziato tutte le celebrità di questa edizione, si è svolta a conclusione di una grande giornata di sport in cui è stata protagonista la più forte giocatrice di sempre di golf, la fuoriclasse Annika Sörenstam. «E’ la prima volta che vengo in Sardegna, partecipo spesso a eventi di beneficenza ma sono davvero onorata di aver potuto prendere parte a una manifestazione di prima classe come questa». Sul green del Pevero Golf Club si sono sfidate anche alcune star del calcio, tra cui Gianfranco Zola, vincitore dell’edizione 2016 del Costa Smeralda Invitational; Michael Ballack, centrocampista della nazionale tedesca vicecampione del mondo; Peter Crouch, ex centravanti della nazionale inglese e attualmente in forza allo Stoke City, in passerella assieme alla bellissima moglie Abbey Clancy; Jamie Redknapp, ex centrocampista del Liverpool e della nazionale inglese e Roberto Di Matteo, ex centrocampista della Lazio e della Nazionale ed allenatore del Chelsea. Con loro altri personaggi esteri ed italiani del calibro di Franco Carraro, presidente del Gruppo Smeralda Holding; Schalk Brits, Alesha Dixon, Brian Lara, Diana Luna, Craig McGinlay, James Nesbitt, Sandrine Testud, Jamie Theakston, Denise Van Outen. Quest’anno il torneo è stato vinto dal rugbista sudafricano Schalk Brits per la categoria maschile, mentre per le donne ha vinto la campionessa di tennis francese Sandrine Testud.

Marco Berio, direttore del Pevero Golf Club: «Ancora una volta si dimostra come il golf sia un forte attrattore turistico in grado anche di generare importanti opportunità. In questo caso ancora più importanti, perché si è svolta una manifestazione che ha consentito di sostenere la Global Gift Foundation. La gara è stata molto apprezzata dagli invitati che hanno trascorso una giornata nel nostro bellissimo campo tra giochi, degustazioni e divertimento in un clima informale. Costa Smeralda Invitational è giunto alla terza edizione e la quarta, che si svolgerà nel 2018, è già stata confermata».

Per questa terza edizione del Costa Smeralda Invitational è stato ampliato il format tradizionalmente legato solo al golf, per poter includere altre discipline sportive: i partecipanti hanno potuto cimentarsi nel tennis, nello sci d’acqua e nel ciclismo. La nuova formula è stata particolarmente apprezzata anche dalle celebrità che hanno partecipato al torneo svoltosi lungo le 18 buche del Pevero.

[bing_translator]

pevero golf 1 pevero golf 3 pevero golf 

Un circuito di campi da golf per attirare nuovi appassionati in Costa Smeralda: la sinergia tra il Pevero golf club e il Golf club Sperone in Corsica nasce dall’esigenza di creare un network golfistico in grado di sopperire all’endemica penuria di green nel nord Sardegna.

<Non riusciamo ad accontentare tutta la clientela, per questo abbiamo creato un nuovo format che consenta ai golfisti di poter fare una vacanza giocando su diversi tipi di green> spiega il direttore del Pevero golf club, Marco Berio. Nasce da qui l’idea di organizzare il Robert Trent Jones Experience che si svolgerà dal 23 al 25 settembre in Costa Smeralda e in Corsica.

Robert Trent Jones è stato il più grande architetto di campi da golf nella storia del gioco e ha progettato oltre 500 percorsi in 36 nazioni. Tra gli altri, figurano nella lista anche il campo del Pevero, in Sardegna, e quello dello Sperone, in Corsica. L’iniziativa di fine settembre è ispirata al famosissimo Robert Trent Jones Trail, un circuito creato negli Stati Uniti si cui fanno parte oltre 30 campi da golf e che coinvolge moltissimi appassionati: gli appartenenti a questo speciale club giocano regolarmente in questi 30 campi, per tutto l’anno. «Vogliamo creare un mini percorso composto da questi due campi da golf che si trovano sulle sponde opposte delle Bocche di Bonifacio – conclude Marco Berio – attraverso un format appetibile per gli alberghi in cui è compreso il gioco sul green, una traversata sul nostro meraviglioso mare e la possibilità di visitare due splendide isole nel Mediterraneo. La logica è quella di attrarre clienti al Pevero facendo sistema con la Corsica».

[bing_translator]

Le blasonate 18 buche del Pevero Golf Club sono state fonte di richiamo per 130 golfisti provenienti da tutta Europa.

Al Pevero Golf club, tra i 100 campi da golf più impegnativi e migliori al mondo oggi 17 agosto si sono sfidati golfisti provenienti da Italia, Germania e Svizzera.

Vincitore assoluto del Be Filler drink Cup é stato Danilo Danieli (nella foto da solo e con il direttore Marco Berio e Mirco Crespi) 

Ad aggiudicarsi il primo netto della prima categoria Luca Vetrano. Primo netto della seconda categoria Nicola Pierini e primo netto della terza categoria Gabriele Siracusa.

A corollario dell’evento sportivo la cerimonia di premiazione presieduta dal direttore Marco Berio nell’ambito di un aperitivo a bordo piscina del Pevero Golf club. A consegnare i premi Mirco Crespi, project manager di Be Filler Drink.

«Un’esperienza da replicare visto il successo della prima edizione – ha sottolineato il numero uno di Miromed Group – l’innovativo integratore a brevetto svizzero con ANC (Active Nutrition Complex) una formulazione a base di acido ialuronico, peptidi da collagene, vitamina C, luteina e the bianco, che garantendo idratazione ed elasticità a pelle ed articolazioni, ha saputo candidarsi come alleato prezioso per performance atletiche impegnative e ideale per contrastare crono e foto invecchiamento cutaneo».

IMG-20160817-WA0017 WP_20160817_015-1 C__Data_Users_DefApps_AppData_INTERNETEXPLORER_Temp_Saved Images_13217231_1101217909930109_2367641724822732113_o-1IMG-20160817-WA0014-1

[bing_translator]

La leggenda del Chelsea e del Cagliari, Gianfranco Zola, ha dato spettacolo sul campo da golf del Pevero, in Costa Smeralda: l’ex calciatore di Oliena ha dimostrato di essere un vincente anche sul green e ha conquistato il titolo del Costa Smeralda Invitational nella categoria individuale riservata alle celebrità che hanno partecipato al torneo/esibizione. Guidato dal capitano della Ryder Cup, il golfista professionista Darren Clarke che, tra poco più di tre mesi, con la sua squadra europea sfiderà gli Stati Uniti, Gianfranco Zola ha ottenuto l’impressionante risultato di 36 punti sul difficile ma bellissimo campo di golf gallurese. Il Costa Smeralda Invitational è un evento di beneficenza, giunto alla sua seconda edizione, ed è stato ideato per contribuire alla causa dell’Unicef. Quest’anno Zola ha battuto per due punti il campione indiano di Cricket Kapil Dev, che aveva vinto nel 2015, e da lui ha ricevuto la classica giacca blu destinata al vincitore. 

«E’ stato un immenso piacere partecipare al Costa Smeralda Invitational perché è un posto meraviglioso  e io sono nato qua – ha commentato Gianfranco Zola, che anche lo scorso anno aveva dato dimostrazione delle sue capacità sul campo del Pevero -. Ci siamo divertiti tanto ma –  ha sottolineato l’ex calciatore sardo, ora allenatore in Qatar – la cosa più importante è aver contribuito a una causa importante che spero possa aiutare tante persone bisognose».

La competizione è stata di alto livello con Gianfranco Zola sfidato da altre leggende che hanno militato nella serie A italiana: Alessandro Del Piero, Roberto Di Matteo, Andrij Shevchenko, Hasan Salihamidžić. Presenti inoltre il DJ Jamie Theakston e l’attore James Nesbitt. Tutti i soldi raccolti durante il torneo verranno devoluti alla campagna “Road to Awareness” dell’Unicef.

A distinguersi, sul manto erboso del Pevero, nella competizione femminile, è stata l’ex tennista francese Sandrine Testud che ha tratto ispirazione dalle giocatrici del torneo femminile europeo Emma Cabrera Bello e Amy Boulden. Cabrera Bello ha ricevuto i complimenti per la sua abilità e per il suo umorismo vincendo il riconoscimento per il “Selfie del torneo”, mentre Amy Boulden ha omaggiato il campo con i suoi consistenti  long drive.

Ogni giocatore in concorso al Costa Smeralda Invitational  ha ricevuto una lezione tecnica da Clarke sul campo di gara, prima di sfidare il nordirlandese nel ‘Beat The Pro’ contest sullo spettacolare campo del Pevero. «E’ la prima volta che gioco qui al Pevero golf club – ha detto Darren Clarke – devo dire che è davvero un bel campo. Circa 25 anni fa sono venuto in Costa Smeralda ma quella volta non ho avuto modo di provare il green». Clarke si è soffermato sul movimento golfistico in Italia e, in particolare, sul fatto che Roma nel 2022 ospiterà la Ryder Cup: «Si tratta di un evento che potrà dare un forte contributo a questo sport in Italia e anche al turismo legato a questa disciplina. Il golf deve crescere in questo Paese, devono aumentare i campi e, soprattutto, i praticanti. Abbiamo sempre bisogno di nuovi talenti». Il capitano della squadra europea della Ryder Cup di quest’anno, infine, ha commentato i risvolti prettamente sportivi del referendum sull’uscita della Gran Bretagna dall’Ue: «Per quanto riguarda la Ryder Cup, non ambia assolutamente niente – ha detto Clarke – perché l’UK continuerà a far parte della squadra europea».

Le celebrità hanno anche partecipato a una serie di divertenti sfide lungo il percorso. Sabato sera, inoltre, gli ospiti hanno partecipato al gala del Cala di Volpe dove sono stati raccolti altri soldi per la causa umanitaria del torneo. Marco Berio, direttore del Pevero golf club: «E’ stato un grande successo e l’atmosfera che ha permeato l’evento è stata davvero magica, sia durante l’esibizione che durante la cena di gala al Cala di Volpe. Molti dei nostri ospiti non erano mai stati in Costa Smeralda e ne sono rimasti affascinati. Zola ha saputo meritarsi la vittoria e stamattina era di nuovo sul green, in compagnia di Del Piero, per una rivincita».

Il Costa Smeralda Invitational è un torneo internazionale di golf  al quale partecipano  personaggi  del mondo dello sport e dello spettacolo e del business, con l’obiettivo di  raccogliere fondi  per cause benefiche e promuovere  la fantastica area della Costa Smeralda e la Sardegna, dove l’ospitalità di lusso, la moda e lo sport si incontrano in uno dei paesaggi più belli del mondo.

Gianfranco Zola Alex Del Piero Darren Clarke e Del Piero Darren Clarke

OLBIA, ITALY - JUNE 25:  (L-R) Alessandro Del Piero, Darren Clarke, Andriy Shevchenko and Gianfranco Zola pose during The Costa Smeralda Invitational golf tournament at Pevero Golf Club - Costa Smeralda on June 25, 2016 in Olbia, Italy.  (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images for Professional Sports Group ) *** Local Caption *** Alessandro Del Piero;Darren Clarke;Andriy Shevchenko;Gianfranco Zola

[bing_translator]

Dopo Justin Rose, giocatore di golf n° 4 al mondo, sarà Darren Clarke, capitano della Ryder Cup Europa, l’ospite d’onore della seconda edizione del torneo internazionale “Costa Smeralda Invitational” in programma dal 24 al  26  giugno 2016 nella splendida cornice del Pevero Golf Club, che avrà l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare in beneficenza all’UNICEF.

Le leggende del calcio italiano, Alessandro Del Piero, Gianfranco Zola e Roberto Di Matteo, insieme a Kapil Dev, campione del cricket indiano che ha capitanato il suo paese per la Coppa del Mondo del 1983,  si uniranno  a Darren Clarke, vincitore di quattro su cinque Ryder Cup consecutive e l’Open Championship nel 2011, e a numerose altre stelle internazionali dello sport e dello spettacolo sul green del Pevero Golf per un fine settimana all’insegna dello sport e della solidarietà.

«Sono felice di partecipare al Costa Smeralda Invitational in questa bellissima parte del mondo ed ho sentito parlare con entusiasmo dell’evento dello scorso anno – ha dichiarato Clarke -. Sono sicuro che questa edizione sarà di  grande successo, come la precedente.»

Il Costa Smeralda Invitational  2016 inizierà venerdì 24 giugno, con il giro di ricognizione del campo a cui seguirà la cena di benvenuto. Il weekend prevede anche una golf clinic di Clarke e un “Beat the Pro” sempre con il capitano della Ryder Cup.  L’evento entrerà nel vivo sabato 25  e terminerà  con la cena di gala a bordo piscina all’Hotel Cala di Volpe dove è prevista l’asta di beneficenza per la raccolta fondi a favore di Unicef. Un programma esclusivo dedicato ai partner si svilupperà  parallelamente alla gara, con trattamenti benessere e  tour enologici.

Marco Berio, direttore del Pevero Golf Club, è entusiasta di avere come ospite d’onore un campione del calibro di Darren Clarke: «Ospitare un campione così talentuoso e brillante evidenzia la serietà e l’impegno che ruota attorno a questo meraviglioso evento di beneficenza – afferma Marco Berio – siamo orgogliosi del nostro campo, progettato dal leggendario Robert Trent Jones Snr e uno dei più belli al mondo. Speriamo che il Costa Smeralda Invitational continui a essere una vetrina annuale per promuovere il Pevero Golf Club in tutto il mondo così come le bellezze di Porto Cervo e della Sardegna.»

Il direttore del torneo, Jamie Cunningham, ha dichiarato: «Con l’Italia che si è aggiudicata il diritto di ospitare la Ryder Cup del 2022, sarà davvero interessante avere come ospite una grande star della Ryder Cup e capitano europeo della prossima edizione. Siamo felici di essere tornati al Pevero Golf Club per il Costa Smeralda Invitational dopo il successo della manifestazione dello scorso anno, che ha mostrato le eccellenze della Sardegna sia per l’ospitalità che per il golf. Ci auguriamo di raccogliere più fondi possibili in favore del nostro ente di beneficenza Unicef e di garantire ai nostri ospiti e partner un’esperienza unica dentro e fuori dal Pevero Golf Club e che ricorderanno per sempre».

L’evento dello scorso anno ha raccolto oltre 140.000 euro destinati alle associazioni di beneficenza Autism Rocks e UNICEF. Anche quest’anno il Costa Smeralda Invitational è orgoglioso di collaborare con Unicef a sostegno del lavoro umanitario svolto dall’organizzazione.

Il campione indiano di cricket Kapil Dev, ha detto: «L’anno scorso il Costa Smeralda Invitational è stato un enorme successo e non vedo l’ora di tornare di nuovo per aiutare a raccogliere fondi per una causa molto speciale – anche se non  dovessi vincere questa volta! Il campo del Pevero e la sua vegetazione sono spettacolari come tutta la Sardegna. Una zona che non mi stancherò mai di visitare».

Darren Clarke

OLBIA, SARDINIA - JUNE 27: Roberto Di Matteo arrives at the Gala Dinner following The Costa Smeralda Invitational Golf Tournament at Pevero Golf Club, Costa Smeralda on June 27, 2015 in Olbia, Italy. (Photo by Tony Marshall/Getty Images for ProSport) *** Local Caption *** Roberto Di Matteo