23 May, 2024
HomePosts Tagged "Marco Casu"

Giunto alla terza edizione, il campionato nazionale AICS indoor al Palalottici di Parma ha visto 500 atleti impegnati nelle gare su pista, con 9 regioni rappresentate, atleti dai 6 anni ai Master per proclamare i campioni nazionali AICS. La manifestazione, indetta dal dipartimento Sport della direzione nazionale AICS, in collaborazione con il Comitato Regionale AICS Emilia Romagna, il Comitato Provinciale AICS di Parma, la commissione tecnica nazionale di Atletica Leggera e la FIDAL, ha riscontrato un vivace interesse sportivo.
L’evento ha visto il saluto inaugurale del vice sindaco Marco Bosi e la presenza di autorità e tecnici AICS che hanno ribadito chiaramente a tutti quanto bisogno ci sia di atletica e come lo sport sia una leva importante anche in campo turistico e ricettivo, fermo restando, ovviamente, la sua principale componente formativa ed aggregativa.
La rappresentativa del Sulcis ha schierato in differenti competizioni ben 17 atleti accompagnati dai loro tecnici di punta: Antonello Murgia, Pietro Podda, Giovanni Gianeri e Laura Cancedda che, si sono “rimessi in gioco” nelle loro discipline, trainando l’umore e lo spirito della squadra e accumulando punti come atleti.
Ottimi i risultati ottenuti da tutta la numerosa pattuglia sarda che, partendo dai più giovani Emma Cisci Sacchitella, Davide Manai, Leonardo Malocci, Andrea Pitzalis (con un grande 4.55 metri nel salto in lungo), tutti classe 2008, hanno messo in campo grinta e coraggio, risalendo fino al più “attempato” campione della pattuglia sulcitana. Tutti, hanno contribuito con 11 vittorie, 30 medaglie e 231,5 punti utilissimi per la classifica a squadre, a portare i colori della Sulcis al quarto posto, raggiunto con un numero molto ridotto di atleti in gara rispetto alle altre formazioni. Ma la cosa che ha soddisfatto lo staff tecnico, al di là delle vittorie delle medaglie, è stato il numero di prestazioni personali migliorate.
Una grande prestazione per Alessandro Podda nel salto in lungo senior, giunto di poco al secondo posto, e vincitore della gara del salto in alto durante la quale, ormai solo a gareggiare, ha subito un grave infortunio con la rottura del tendine di Achille. Era il suo ritorno alle gare, dopo 10 anni di stop.
Secondo posto anche per l’allieva Ester Pitzalis, superatasi di 42 cm nel getto del peso kg 3,000 (7.33, prec. 6.91) e per Rebecca Mei in categoria Cadette (7.22) e personale migliorato nei 50 metri.
Podio più alto per il bravissimo classe 2004 Luca Manai nel getto del peso 5,000 kg che arriva alla distanza di 7.82. Nelle cadette Iris Chirigu ottiene due terzi posti nei 50 (realizzando il proprio personale in 7.26) e nei 300 metri piani.
Salto di categoria e avversarie molto agguerrite per Giulia Marongiu e le gemelle Giorgia e Rebecca Usai nel salto in lungo.
Nonostante ciò, la Marongiu arriva 1ª, realizzando il primato personale (4.93, prec. 4.77), le gemelle Usai arrivano al 2° e 5° posto. Ottime anche le prestazioni delle stesse nei 50 metri allieve, arrivate 3ª, 4ª e 5ª (tutte con primato personale).
Ottimo anche il rientro alle gare, ad un anno da un complicato intervento chirurgico, della junior Claudia Casu che vince il salto in lungo.
Da evidenziare, nel salto in alto Juniores, il primo posto e record personale dell’atleta sulcitano Marco Casu, con 1.96. Il tentativo per i 2.00 si sarebbe rivelato quasi vincente se l’asticella non fosse stata sfiorata dai talloni dell’atleta.
A questi risultati vanno aggiunti quelli ottenuti dai tecnici al seguito che si sono cimentati nelle gare master: Pietro Podda (1 oro e 2 argenti), Laura Elena Cancedda (2 ori) e  Giovanni Gianeri (2 argenti e 1 bronzo) che hanno contribuito con i loro piazzamenti a rendere ancora più pingue il risultato della spedizione.
Il sodalizio sulcitano non ha dispensato risultati e titoli che sono di ottimo auspicio per questa nuova stagione che crediamo risulterà piena di sorprese.
L.G.D.

Gonnesa dall'alto 1 copia

Consiglio comunale dimezzato, a Gonnesa, dove sette consiglieri, tre di maggioranza e quattro di opposizione, si sono dimessi in aperta contestazione dell’operato del sindaco Pietro Cocco, consigliere regionale e capogruppo del Partito Democratico nell’assemblea di Via Roma. Ad abbandonare i banchi del Consiglio a poco più di un anno dalle nuove elezioni sono stati i consiglieri di maggioranza Luca Virdis, Pier Domenico Usai e Pietro Sisinnio Collu (i primi due, assessori all’inizio della consiliatura, il terzo subentrato a Vinicio Maccioni), e i consiglieri di minoranza Enrico Pistis (vicesindaco e assessore nella precedente consiliatura, sempre con Pietro Cocco sindaco), Giancarlo Pala, Antonio Casu e Roberto Olla.

C’è da notare che due consiglieri dimissionari, Luca Virdis e Roberto Olla, sono iscritti al Partito Democratico, lo stesso partito del sindaco Pietro Cocco; Pier Domenico Usai è rappresentante di SEL, Pietro Sisinnio Collu del PSd’Az, gli altri tre consiglieri dimissionari Enrico Pistis, Antonio Casu e Giancarlo Pala sono stati eletti nella lista civica Rinascimento per Gonnesa.

All’origine della decisione dei sette consiglieri dimissionari ci sono «la grave situazione politico-amministrativa in cui versa il paese, l’inesistente gestione delle proprie risorse da parte di una fittizia maggioranza, la totale assenza di programmazione degli uffici, in particolare l’ufficio tecnico comunale, l’assenza in Giunta delle “quote rosa”, il cronico ritardo nell’approvazione del PUC e lo stato generale di abbandono di tutto il territorio».

Pietro Cocco, nonostante le dimissioni dei sette consiglieri, continua ad avere la maggioranza in Consiglio, anche se con numeri risicati. Un consigliere di minoranza, Paolo Sanna, rappresentante di Forza Italia, non ha seguito gli altri quattro consiglieri di minoranza che si sono dimessi. A breve il Consiglio comunale procederà con la surroga dei sette consiglieri dimissionari con i primi dei non eletti.

I tre consiglieri dimissionari di maggioranza dovrebbero essere sostituiti da Alessandro Serra, Maria Antonietta Casu e Arianna Mattutzu e, nel caso di rinuncia di uno dei tre, l’ultimo che potrebbe subentrare, in quanto 16° candidato della lista che ha vinto le elezioni 2011, L’Unione per Gonnesa, è Vittorio Guidotti; i quattro consiglieri di minoranza dimissionari dovrebbero essere sostituiti con Alessandra Fois, Antonio Congiu, Angelo Gaviano e Cristina Zarri. Nel caso ci fossero delle rinunce, gli altri candidati non eletti della lista Rinascimento per Gonnesa sono nell’ordine Roberto Figus, Marco Casu, Roberto Pani, Raffaella Murgioni, Ivan Curreli e Giuseppe Lorettu.

I consiglieri attualmente in carica, oltre all’unico di minoranza, Paolo Sanna, sono: Pier Giorgio Lenzu, Hansal Cristian Cabiddu, Cristiano Gabriele Meloni, Adriano Tronci, Giovanni Cadoni, Sergio Ciccu, Roberto Ballocco e Marcella Vinci.

La Giunta è così composta:

Pietro Cocco: sindaco e assessore dei Lavori pubblici, Urbanistica, Sanità e Personale

Pier Giorgio Lenzu: vice sindaco e assessore dei Servizi sociali

Hansal Cristian Cabiddu: assessore della Cultura, Ambiente e Bilancio

Giovanni Cadoni: assessore dei Servizi tecnologici, Sport e Viabilità

Cristiano Gabriele Meloni: assessore delle Attività produttive, Agricoltura, Industria, Artigianato e Commercio, Problematiche inerenti la frazione di Nuraxi Figus

Roberto Ballocco, assessore della Pubblica Istruzione

Sergio Ciccu, assessore del Turismo, Spettacolo, Lavoro e Formazione Professionale.

Layout 1

«… Lo scopo dei Giochi del Mediterraneo è quello di mettere a confronto fra loro allievi di diverse scuole che, gareggiando con lealtà nello spirito della sana competizione sportiva, sviluppano atteggiamenti positivi verso lo studio della matematica. I giochi offrono, inoltre, opportunità di partecipazione, di integrazione e di valorizzazione delle eccellenze…»

Ecco cosa si legge nella pagina dell’AIPM, Accademia Italiana per la Promozione della Matematica, intitolata ad Alfredo Guido, socio fondatore e primo presidente, coordinatore nazionale dei Giochi matematici del Mediterraneo, venuto a mancare nel 2013.

E’ sicuramente questo concetto che ha spinto a partecipare alla competizione nazionale, ideata dall’AIPM in collaborazione con l’Università di Palermo, ben tre scuole del territorio: Istituto Comprensivo Satta di Carbonia, Istituto Comprensivo G. Marconi di San Giovanni Suergiu e Scuola Paritaria Camilla Gritti di Carbonia, per un totale di circa 700 alunni frequentanti le ultime tre classi della scuola primaria e le tre della secondaria. Con due gare preliminari sono stati selezionati, per le finali di area, 90 finalisti, 15 per categoria.

Finalmente il 5 marzo i giovani studenti si sono recati a San Giovanni Suergiu per disputare le finali di area… dove, tra emozione e batticuore, ha preso vita una nuova lista… stavolta di partecipanti alle finali di Palermo che si terranno il 9 maggio, alle quali parteciperanno i primi classificati delle sei diverse categorie:

P3

1. Luca Marrocu (SATTA)

2. Paolo Mammarella (SATTA)

3. Igor Serafini (SATTA)

P4

1. Benedetta Piras (SATTA)

2. Alessio Billai (SATTA)

3. Antonio Casula (GRITTI)

P5

1. Marco Casu (MARCONI)

2. Federico Pitzalis (MARCONI)

3. Gioia Zheng Yuting (GRITTI)

S1

1. Simone Zani (SATTA)

2. Davide De Angelis (SATTA)

3. Nicola Camboni (MARCONI)

S2

1. Martina Pitzalis (SATTA)

2. Margherita Lampis (MARCONI)

3. Mattia Cocco (GRITTI)

S3

1. Matteo Pusceddu (MARCONI)

2. Pierpaolo Martini (GRITTI)

3. Alessandro Porcheddu (MARCONI)

Non ci resta altro che augurare “In bocca al lupo” e che…Vinca il migliore” a tutti i partecipanti che rappresenteranno la nostra amata Sardegna, ultimamente, tanto “bastonata” dalla crisi lavorativa ed economica.

Nadia Pische