13 June, 2024
HomePosts Tagged "Margherita Angioni"

Prosegue il ciclo di incontri itinerante dal titolo “Prendersi cura di chi si prende cura”, parte integrante del progetto Centro per la Famiglia che coinvolge i Comuni del Plus distretto di Iglesias. Dopo Villamassargia che ha tenuto a battesimo l’iniziativa, la seconda tappa avrà luogo a Iglesias, giovedì prossimo 23 marzo alle ore 9.00 nella sala conferenze del Comune di Iglesias, in via Argentaria n.14.
Il tema verterà su “Differenza di genere e identità sessuale”, argomento di grande attualità e particolarmente delicato. La tavola rotonda sarà aperta dai saluti istituzionali del sindaco di Iglesias Mauro Usai e dell’assessora ai Servizi Sociali Angela Scarpa e proseguirà con gli approfondimenti delle esperte Margherita Angioni, psicologa che da anni opera per il contrasto alle discriminazioni, che tratterà l’argomento “Contrastare e prevenire le discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere” e la psicoterapeuta Maria Grazia Rubanu che affronterà il tema “Buone pratiche per sostenere le persone LGBTQ+”. Modererà l’incontro Damiana Culeddu.
L’obiettivo delle conferenze, che proseguiranno a cadenza mensile nei Comuni del Plus, è creare uno spazio di confronto e di condivisione tra operatori sociali, scuola e professionisti del settore; “un’opportunità – l’ha definita l’assessora ai Servizi Sociali Angela Scarpa – per offrire strumenti adeguati per affrontare tematiche emergenti attraverso un corretto approccio, nel pieno rispetto della persona e delle sue differenze”.
«Da una parte ha sottolineato l’assessoraviviamo in una società per certi versi più aperta, ma sull’identità di genere siamo ancora in cammino: tutto ciò comporta particolari difficoltà per gli adolescenti di oggi nel trovare la propria strada e approfondire la conoscenza di sè, così come per i loro genitori accompagnarli in questo percorso.»
L’invito è rivolto in particolare a tutti gli operatori che lavorano nell’ambito della cura della persona, dal settore sanitario a quello scolastico e dell’apprendimento, ma anche agli amministratori locali interessati.