4 February, 2023
HomePosts Tagged "Mariano Cirina"

[bing_translator]

Corsi di perfezionamento musicale, concerti e una mostra di liuteria accompagnata da dimostrazioni che svelano i segreti della costruzione di mirabili viole, violini e violoncelli.

Sino al 7 agosto lo Spazio Teatro (l’ex convento dei Cappuccini) di Quartu Sant’Elena, in via Brigata Sassari, ospita la sesta edizione della masterclass intitolata a “Piero Bellugi”, grande musicista e direttore d’orchestra scomparso nel 2012.

L’evento (iniziato il 27 agosto) è organizzato dalla scuola civica di musica di Quartu “Luigi Rachel”, insieme alla Società dei concerti di Cagliari e all’associazione Incontri musicali, e in collaborazione con il Teatro Lirico del capoluogo sardo. Per i musicisti che vi partecipano è l’occasione per perfezionarsi, senza spostarsi dalla Sardegna, con docenti d’eccezione come il violoncellista Rocco Filippini, a cui alcuni dei maggiori compositori di oggi hanno dedicato composizioni, la prima viola della Qatar Philharmonic Orchestra, Giovanni Pasini, passando per il soprano Elisabetta Scano, applauditissima nei teatri di tutta Italia, sino alla coreana Jihoon Shin, astro nascente della flautistica internazionale.

Per i cittadini, l’occasione è ghiotta per assistere agli eventi collaterali organizzati in concomitanza con la masterclass. Come i concerti dei suoi migliori allievi: dopo la prima esibizione di giovedì 30 luglio, il nuovo appuntamento è domani, venerdì 31 luglio, alle 21.00, nella Sala dell’affresco (ingresso 3 euro).

Sabato 1 agosto alle 21.30, ci si sposta nel Chiostro dello Spazio Teatro per l’attesto Concerto dei docenti della Piero Bellugi. Si esibiranno Jihoon Shin (flauto), German Diaz (oboe), Attilio Motzo (violino), Oscar Piastrelloni (violoncello).

Venerdì 7 e sabato 8 agosto, sempre nel Chiostro, l’appuntamento è con la lirica. Alle 21.30 andrà in scena l’opera comica “Matrimonio segreto” di Domenico Cimarosa. In scena ci saranno gli allievi della classe di Canto lirico, guidata da Elisabetta Scano. La regia è di Mariano Cirina. L’orchestra è quella dell’associazione Incontri Musicali, diretta da Giacomo Medas. (Ingresso 5 euro).

Tra le altre manifestazioni collaterali, sino a sabato 1° agosto, per l’intera giornata, nella Sala delle teche, sarà possibile ammirare preziosi violini, viole, violoncelli e altri strumenti ad arco, arrivati direttamente dalla “Liuteria della quercia”, di Frank Eikmeyer, a Bosa. Il maestro liutaio per l’occasione realizzerà delle costruzioni estemporanee.

La masterclass “Piero Bellugi” quest’anno propone corsi di perfezionamento in: Canto lirico, Oboe, Viola, Violoncello, Ottavino, Arte scenica.

L’appuntamento è realizzato con il contributo della Regione autonoma della Sardegna – Assessorato della pubblica istruzione.

Rocco FlippiniElisabetta Scano Giovanni Pasini  shin

Complesso vocale di Nuoro ph. Coro polifonico turritano

Dopo le tappe delle scorse settimane a Borutta (SS) e Dolianova (Ca), sabato 23 maggio, alle 20.00, la rassegna “I Segreti delle Cattedrali” si sposta nella Chiesa di Santa Giusta, nell’omonimo centro in provincia di Oristano.

Continua così il viaggio alla riscoperta delle chiese romaniche della Sardegna organizzato dall’associazione culturale Incontri Musicali in collaborazione con la FARSACO (Federazione regionale sarda associazioni corali) che per l’occasione coinvolgerà il Complesso Vocale di Nuoro diretto da Franca Floris, il Coro Giovanile Sardo diretto da Tiziana Puggioni e Tobia Simone Tuveri, il Coro Orchestra Città di Oristano diretto da Massimo Dotto, il Coro Polifonico Stella Maris diretto da Giovanni Maria Tedde, il Coro Polifonico Turritano diretto da Laura Lambroni.

Lo spettacolo si articolerà, come già avvenuto nei primi due appuntamenti, su testi teatrali di Mariano Cirina e sulla ricerca e uno studio fatto sulle cattedrali coinvolte da Pier Paolo Peralta e Giovanni Frau.

La mattina è previsto un incontro con le scuole, arricchito dall’esibizione dei cori di voci bianche dell’Istituto Comprensivo di Santa Giusta.

Dopo quello di sabato, il prossimo appuntamento con “I Segreti delle cattedrali” è per il 30 maggio nella chiesa di Sant’Antioco di Bisarcio a Ozieri (OT), tappa con cui si chiuderà il sipario sulla rassegna.

La direzione artistica della manifestazione è di Giacomo Medas. La parte teatrale è scritta, diretta e interpretata da Mariano Cirina, con la partecipazione di Pierpaolo Peralta e Giovanni Frau.

I segreti delle cattedrali è realizzato con il contributo di: Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato al Turismo. Con il patrocinio dei comuni di: Borutta, Dolianova, Ozieri e Santa Giusta.

50x70 (1)

Dopo il felice esordio della scorsa settimana nella Cattedrale di San Pietro di Sorres, a Borutta, la rassegna “I segreti delle cattedrali”, organizzata dall’associazione Incontri Musicali, si sposta a Dolianova.

L’appuntamento è per domani, venerdì  15 maggio alle 20: nella suggestiva Chiesa di San Pantaleo sarà proposto un percorso alla riscoperta della cattedrale che intreccerà storia, esoterismo, musica e architettura.

Dopo un itinerario che racconterà la storia e le caratteristiche della chiesa, ci si immergerà in un percorso musicale che vedrà protagonisti il Coro Collegium Kalaritanum di Cagliari, diretto da Giacomo Medas, il coro Jubilate, di Cagliari, diretto da Alicia Gibelli, il gruppo vocale Cantigos di Quartu Sant’Elena, diretto da Barbara Mostallino, l’Associazione musicale polifonica quartese (diretta da Adriano Atzori), e il coro Laeti Cantoris di Cagliari, guidato da Giovanni Schirra.

Anche stavolta non mancherà un balzo indietro nella storia, con gli intramezzi teatrali che porteranno la basilica, e insieme a essa gli spettatori, nel Medioevo: si infittisce il giallo portato in scena dall’attore Mariano Cirina, nei panni di un misterioso investigatore del XIII secolo chiamato a far luce su un’intricata vicenda che accompagnerà tutta la rassegna.

L’appuntamento di domani sarà arricchito anche dalle musiche suonate all’arpa da Elena Matta e dalla ricostruzione di scene di vita medievali, con tanto di costumi dell’epoca e degustazione di pietanze del tempo, a cura del gruppo storico culturale “Memoriae Dolia Episcopatum”.

La rassegna “I segreti delle cattedrali”, ideata in occasione dei 25 anni della Federazione regionale sarda associazioni corali (Fersaco), sino al 30 maggio propone un viaggio alla riscoperta di quattro cattedrali romaniche disseminate dal nord al sud della Sardegna in un percorso che unisce storia, esoterismo, musica, teatro e architettura. Ogni tappa ha protagonisti cinque diversi cori polifonici e vede dipanarsi una misteriosa storia ambientata nel XIII secolo.

La direzione artistica della manifestazione è di Giacomo Medas. La parte teatrale è scritta, diretta e interpretata da Mariano Cirina, con la partecipazione di Pierpaolo Peralta e Giovanni Frau.

I segreti delle cattedrali è realizzato con il contributo di: Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato al Turismo. Con il patrocinio dei comuni di: Borutta, Dolianova, Ozieri e Santa Giusta.