4 December, 2022
HomePosts Tagged "Mario Capasso"

Strepitosa vittoria del Carbonia sul campo del temibile Cassino: 4 a 0!

Marco Mariotti ha cambiato la formazione rispetto a quella che ha pareggiato sette giorni fa a Giba con il Nola e la risposta della squadra è stata straordinaria. Dentro Yuri Salvaterra, Lorenzo Isaia e Cristian Stivaletta, al posto di Fabio Fredrich, Joseph Tetteh e Marco Piredda.

La squadra ha dominato fin dalle battute iniziali, sboccando subito il risultato con un grande goal di Cristian Stivaletta e raddoppiando al 21′ con un altro grande goal firmato da Roberto Cappai, al secondo centro consecutivo alla seconda presenza. Un minuto prima il Cassino era rimasto in 10 uomini per l’espulsione del giovane Kevin Miranda, classe 2003, autore di un brutto intervento su Lorenzo Isaia.

Il Cassino ci ha capito poco, i calciatori laziali hanno perso il controllo dei nervi e al 34′ Imperio Carcione si è fatto espellere per doppia ammonizione, per un brutto fallo ai danni di uno scatenato Cristian Stivaletta. Cassino in 9 uomini!

Il Carbonia padrone del campo, con doppio vantaggio sia in termini di goal che di uomini e al 39′ Cristian Stivaletta è andato vicino al terzo goal.

In avvio di ripresa, al 4′, il terzo goal biancoblù è arrivato, autore ancora Cristian Stivaletta, con un’azione personale ed una conclusione di sinistro che ha fulminato il portiere laziale.

La partita, a quel punto, non ha avuto più storia. E’ iniziata la girandola dei cambi. Marco Mariotti ha inserito prima Fabio Fredrich e Nicola Serra per Lorenzo Isaia e Cristiano Palombi, poi Ador Gjuci ed Emmanuel Odianose per Roberto Cappai e Cristian Stivaletta.

Nel Cassino prima Lorenzo Orlando per Simone Lombardi, poi Antonio Giglio per Kawsu Darboe e Domenico Vitiello per Vincenzo Ricamato. Marco Mariotti ha terminato i cambi con Joseph Tetteh per Marco Russu.

Al 32′ il quarto goal del Carbonia: calcio d’angolo di Fabio Fredrich, perfetto stacco aereo di Emmanuel Odianose e pallone alle spalle di Marco Del Giudice.

Un’ultima nota di cronaca, al 39′, l’espulsione diretta (ingenua sul 4 a 0 e 11 contro 9) di Nicola Serra, autore di un brutto fallo su Simone Lombardi.

Al fischio finale del signor Fabrizio Ramondino di Palermo, il Carbonia incamera tre punti pesantissimi che lo portano ad agganciare il Cassino a quota 10 punti, con una partita da recuperare, a Giugliano.

Cassino: Del Giudice, Miranda, Carcione, Picascia, Camara (36′ Tomassi), Ricamato (73′ Giglio), Tribelli, Vitiello (73′ Darboe), Orlando (71′ Lombardi), Lucchese, Cocorocchio. A disposizione: Della Pietra, Gagliardo, Colacicco, Raucci, Calcagni. All. Alessandro Grossi.

Carbonia: Carboni, Mastino, Cestaro, Bagaglini, Salvaterra, Russu (71′ Tetteh), Palombi (52′ Serra), Isaia (52′ Fredrich), Stivaletta (58′ Odianose), Cannas, Cappai (58′ Gjuci). A disposizione: Bigotti, Pischedda, Mura, Piredda. All. Marco Mariotti.

Arbitro: Fabrizio Ramondino di Palermo, assistenti di linea Gianni De Gregorio di Isernia e Mario Capasso di Piacenza.

Marcatori: 5′ e 49′ Stivaletta, 25′ Cappai, 77′ Odianose 

Ammoniti: Imperio Carcione (Cas), Fabio Mastino (Car)

Espulsi: Kevin Miranda (Cas), Imperio Carcione (Cas), Nicola Serra (Car).

Carbonia in campo alle 14.30 al Comunale Gino Salveti di Cassino, per l’ottava giornata di andata del girone G del campionato di serie D. Dirige Fabrizio Ramondino di Palermo, assistenti di linea Gianni De Gregorio di Isernia e Mario Capasso di Piacenza. Marco Mariotti ha convocato 20 giocatori: Carboni, Russu, Fredrich, Serra, Cestaro, Bagaglini, Mura, Tetteh, Gjuci, Piredda, Stivaletta, Bigotti, Cannas, Palombi, Odianose, Cappai, Pischedda, Salvaterra, Mastino e Isaia.

Il Cassino ha 3 punti in più in classifica rispetto ai biancoblù, ma con una partita in più giocata, frutto di 3 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte. Il Carbonia è imbattuto in trasferta, dove ha disputato due sole partite, pareggiandole entrambe per 1 a 1, sui campi di Lanusei e Team Nuova Florida ad Ardea. Ha vinto all’esordio con la Torres, pareggiato in casa con Gladiator e Nola e perso l’unica partita, in casa, con il Savoia. Deve recuperare la trasferta di Giugliano.

Marco Mariotti ha grande fiducia e chiede ai suoi calciatori di confermare, nonostante i grandi disagi provocati dalla mancanza di continuità del calendario, fortemente condizionato dalla pandemia da Coronavirus, le buone cose fatte vedere con il Nola sette giorni fa. Un risultato positivo sarebbe importantissimo a tre giorni dal derby casalingo con il Latte Dolce, battuto ieri in casa per 1 a 0 dalla capolista Latina, e dalla successiva sosta per le festività di Natale e fine anno. Il campionato ripartirà mercoledì 6 gennaio, con la decima giornata che vedrà il Carbonia di scena a Nocera Inferiore.

La Torres ospita l’Afragolese (dirige Marco Marchioni di Rieti, assistenti di linea Doriana Isidora Lo Calio di Seregno e Daniele Antonicelli di Milano); il Muravera a Torre Annunziata contro il Savoia (dirige Domenico Leone di Barletta, assistenti di linea Mirko Gizzi di Ciampino e Mirko Librale di Roma 2). E’ stata rinviata la partita Giugliano-Arzachena, su richiesta della squadra gallurese, alle prese con problemi legati a casi di Coronavirus.