14 April, 2024
HomePosts Tagged "Matsuhisa Nobu"

[bing_translator]

La seconda stagione del ristorante “Matsuhisa Cala di Volpe” è quello delle conferme. Nobu Matsuhisa, chef di fama mondiale, simbolo dell’evoluzione compiuta della cucina giapponese, nel 2019 ha scelto ancora una volta l’hotel Cala di Volpe, che Marriott Costa Smeralda gestisce per conto della proprietà di Qatar Holding, come regno della cucina giapponese in Sardegna. L’unico ristorante in Italia della sua catena, che vanta locali in tutto il mondo.

«La storia del mio primo ristorante è molto simile a quella del Cala di Volpe – racconta Nobu -. Dal 1987 si sono alternate diverse generazioni che vengono per i miei piatti, ma anche per condividere una esperienza. Per la cucina di qualità è fondamentale la genuinità del prodotto, per questo nei nostri menù stiamo introducendo più cibi sardi, per portare il concetto di Nobu sul territorio.»

Prodotti buoni, metodo semplice, energia che deriva dal cibo. Sono i principi alla base della filosofia di Matsuhisa Nobu, che rappresenta parte integrante anche del modello “Matsuhisa al Cala di Volpe”. «Molti clienti vengono al Cala di Volpe per provare l’esperienza di Matsuhisa, unico ristorante del noto chef giapponese in Italia – sottolinea Franco Mulas, Area manager Marriott Costa Smeralda -. Siamo onorati e felici di un simile riconoscimento».

«Tutti i miei ristoranti utilizzano ingredienti locali, ma qui in Costa Smeralda ho fatto un’interessante scoperta – racconta lo chef giapponese -. L’immagine che avevo in mente era quella di una cucina locale basata soprattutto sul pesce, mentre mi hanno rivelato come in Sardegna sia importante anche la carne: dal porcetto all’agnello, la salsiccia, il pollo e altri salumi. Poi utilizziamo le verdure di stagione coltivate nell’orto del Cala di Volpe.»

Il concetto è quello di cucina giapponese e “Nobu style”. Una filosofia che nasce dalla vita di questo straordinario chef, che ha coltivato fin dall’infanzia il sogno di diventare un maestro della cucina. «Per me il cibo è sinonimo di felicità, deve fare felici le persone – racconta Matsuhisa Nobu -. Ho iniziato a lavorare nei ristoranti, senza entrare in cucina per tre anni. Ho saputo coltivare la pazienza e apprezzare la cultura del lavoro». Da lì è nato il mito di Nobu, con una forte motivazione e la cultura del lavoro di squadra.

Elementi unici che potrebbero farne un ambasciatore del cibo sardo nel mondo. «Una mia missione potrebbe essere quella di introdurre sempre di più la carne sarda nei miei menù – sottolinea lo chef giapponese -. Vorrei fondere il mio concetto di cucina con i cibi della tradizione sarda». Nobu riconosce alla Sardegna potenzialità straordinarie. «Ho deciso di trascorrere molto più tempo nell’Isola, per conoscere meglio questa terra e i suoi tanti prodotti di eccellenza. Per me diventare ambasciatore di un territorio significa fare qualcosa per promuovere quella destinazione». L’esempio è il Perù, dove Matsuhisa Nobu arrivò 40 anni fa. Un pesce povero come l’anguilla di mare, dopo che entrò ufficialmente nei suoi menù, seguito da altri chef giapponesi, si è trasformata in una delle qualità di pesce più esportate nel mondo.

[bing_translator]

Saranno Jason Derulo e One Republic i protagonisti dei grandi concerti organizzati all’hotel Cala di Volpe, l’albergo gestito da Marriott International per conto di Qatar Holding insieme agli altri tre hotel in Costa Smeralda: il Cervo, il Romazzino e il Pitrizza. I nomi delle star internazionali sono stati svelati dall’Area manager Marriott International, Franco Mulas, durante una conferenza stampa che si è svolta stamattina al Cala di Volpe. Jason Derulo, 28 anni, nato e cresciuto in Florida, si esibirà il 29 luglio, mentre il gruppo One Republic suonerà il 13 agosto. Il palcoscenico per le due serate esclusive sarà allestito a bordo piscina, in una cornice estremamente suggestiva e gli ospiti avranno a disposizione un buffet di altissimo livello firmato dall’executive chef Maurizio Locatelli e dal pastry chef Manuel Arcadu.

Jason Derulo è un ragazzo prodigio dell’r&b americano: già a 16 anni scriveva canzoni per superstar quali Pitbull, Cassie e Keyshia Cole. Nel 2011 ha debuttato con un album omonimo che lo ha lanciato nel firmamento della musica internazionale e da allora ha venduto oltre 50 milioni di copie nel mondo.

La band One Republic è composta da cinque musicisti e arriva dal Colorado: occupa stabilmente la cima delle classifiche internazionali e alcune hit sono diventate dei veri tormentoni, come “Counting stars”, “Love runs out”, “If I lose myself” e “Apologize”.

«Abbiamo scelto gli artisti in base a diversi fattori – ha spiegato Franco Mulas – l’esigenza maggiore, per noi, è quella di raggiungere fasce di pubblico differenti e appartenenti a tutte le generazioni. Le superstar di fama mondiale sono lo strumento più adatto per fare marketing di livello internazionale e far conoscere la destinazione Sardegna.»

Confermata anche la data di Ferragosto con il classico appuntamento con la grande musica italiana: sul palco dell’hotel Romazzino salirà Al Bano.

Dal 18 al 20 maggio, Marriott International ospiterà la decima edizione del Porto Cervo wine & food festival: oltre sessanta espositori, sardi e provenienti dalla Penisola, metteranno in mostra i prodotti negli stand allestiti al Cervo conference center. Il programma prevede un percorso che parte dalle migliori realtà produttive regionali, prosegue con alcuni esempi di successo di marketing territoriale e si conclude con le ultime novità e curiosità del settore presentate nel panorama nazionale. Tutti gli interventi dei vari relatori saranno moderati da Bruno Gambacorta, ideatore della rubrica Eat Parade, del Tg2.

«Durante il festival lanceremo il ristorante di cucina fusion peruviana “Nuna” by chef Rafael Rodriguez – annuncia Cristina Gattu, digital marketing coordinator di Marriott International – ed il programma del festival prevede proprio un focus sulle collaborazioni, non solo regionali e nazionali, ma anche internazionali. Sarà una edizione molto ricca, resa ancora più interessante da cooking spettacolari, che intervalleranno svariati, stimolanti dibattiti tenuti da professionisti del settore agroalimentare».

Tra le grandi novità della stagione 2018, sempre in materia di promozione della cucina regionale, nazionale e internazionale, ci sono le aperture dei nuovi e attesi ristoranti, voluti da Marriott International, in collaborazione con alcune firme prestigiose: nella piazzetta di Porto Cervo, dal primo giugno al 30 settembre, aprirà Novikov; dal primo luglio al 31 agosto, al Cala di Volpe, ci sarà un ristorante pop-up dello chef Matsuhisa Nobu, e sarà il debutto assoluto, in Italia, per uno dei grandi innovatori della cucina asiatica. Infine, è stata attivata anche una partnership con il ristorante “Quattro passi” di Nerano, nella costa amalfitana: lo chef Tonino Mellino guiderà la brigata del ristorante Pescatore.

La stagione dei quattro hotel Marriott International sta entrando nel vivo: oltre al Cervo, operativo tutto l’anno, il Cala di Volpe è aperto già dal 23 aprile e a metà maggio apriranno anche il Romazzino e il Pitrizza. L’apertura anticipata, rispetto agli anni passati, degli alberghi di lusso della Costa Smeralda segna l’avvio di un percorso, intrapreso da Marriott International e Qatar Holding, che porterà a un sempre più consistente allungamento della stagione. Il primo evento di portata internazionale si è svolto dal 25 al 28 aprile: il Cala di Volpe ha ospitato l’Engage Summit, il ritrovo mondiale dei wedding planner. «Abbiamo deciso di investire su questo evento perché crediamo che sia fondamentale vendere la destinazione Sardegna, non solo gli hotel – spiega Franco Mulas -. Ci aspettiamo un grande ritorno per l’isola: gli ospiti protagonisti della manifestazione hanno particolarmente apprezzato le tradizioni, il cibo e il vino sardi. Il supporto della Regione e in particolare dell’assessore al Turismo Barbara Argiolas, ha consentito di allestire, nel giardino a bordo piscina del Cala di Volpe, una suggestiva mostra degli antichi mestieri della Sardegna». Ogni mese sarà scandito da numerosi e differenti eventi, tra questi anche l’assemblea nazionale degli agenti marittimi di Federagenti, in programma l’11 maggio al Cervo Conference Center: si parlerà del delicato tema della salvaguardia dei mari e del fenomeno della plastica che costituisce una pericolosa minaccia per l’ambiente. Durante l’incontro è atteso l’intervento della principessa Zahra Aga Khan. Il giorno successivo, 12 maggio, si terrà la nuova edizione del Forum del lusso possibile.