23 April, 2024
HomePosts Tagged "Maurizio Locatelli"

[bing_translator]

L’hotel Cala di Volpe si prepara a registrare  il tutto esaurito per l’atteso concerto degli One Republic. Lunedì 13 agosto la pop band statunitense di fama mondiale salirà sul palcoscenico del meraviglioso hotel della Costa Smeralda, gestito da Marriott International per conto di Qatar Holding. 

Lo spettacolo degli One Republic, unica data in Italia del tour estivo, è molto atteso: la band arriva in Costa Smeralda sull’onda delle esibizioni di assoluto successo che si sono svolte di recente in America. 

Lunedì prossimo, per il secondo grande concerto organizzato da Marriott Costa Smeralda, le star prodigio del pop, con influenze urban e hip hop, si esibiranno in esclusiva assoluta. 

Nell’evento più atteso dell’estate, al Cala di Volpe risuoneranno le note dei successi che hanno caratterizzato la  carriera stellare degli One Republic: dal primo singolo “Apologize”, numero uno nelle classifiche di sedici Paesi, alle hit All the Right Moves, Secrets e Good Life e Counting Stars, perla del progetto discografico “Native” che ha scalato le classifiche mondiali. 

Il palcoscenico del Cala di Volpe, con la spettacolare passerella che attraversa la piscina, è  inserito in una cornice estremamente suggestiva che Marriott Costa Smeralda propone ai suoi ospiti in occasione delle serate di gala, con un buffet di altissimo livello firmato dall’executive chef Maurizio Locatelli e dal pastry chef Manuel Arcadu.

Il 15 agosto all’hotel Romazzino, un altro degli alberghi di lusso che Marriott International gestisce   per conto di Qatar Holding, sarà la voce di Al Bano ad incantare il pubblico della Costa Smeralda. 

[bing_translator]

Saranno Jason Derulo e One Republic i protagonisti dei grandi concerti organizzati all’hotel Cala di Volpe, l’albergo gestito da Marriott International per conto di Qatar Holding insieme agli altri tre hotel in Costa Smeralda: il Cervo, il Romazzino e il Pitrizza. I nomi delle star internazionali sono stati svelati dall’Area manager Marriott International, Franco Mulas, durante una conferenza stampa che si è svolta stamattina al Cala di Volpe. Jason Derulo, 28 anni, nato e cresciuto in Florida, si esibirà il 29 luglio, mentre il gruppo One Republic suonerà il 13 agosto. Il palcoscenico per le due serate esclusive sarà allestito a bordo piscina, in una cornice estremamente suggestiva e gli ospiti avranno a disposizione un buffet di altissimo livello firmato dall’executive chef Maurizio Locatelli e dal pastry chef Manuel Arcadu.

Jason Derulo è un ragazzo prodigio dell’r&b americano: già a 16 anni scriveva canzoni per superstar quali Pitbull, Cassie e Keyshia Cole. Nel 2011 ha debuttato con un album omonimo che lo ha lanciato nel firmamento della musica internazionale e da allora ha venduto oltre 50 milioni di copie nel mondo.

La band One Republic è composta da cinque musicisti e arriva dal Colorado: occupa stabilmente la cima delle classifiche internazionali e alcune hit sono diventate dei veri tormentoni, come “Counting stars”, “Love runs out”, “If I lose myself” e “Apologize”.

«Abbiamo scelto gli artisti in base a diversi fattori – ha spiegato Franco Mulas – l’esigenza maggiore, per noi, è quella di raggiungere fasce di pubblico differenti e appartenenti a tutte le generazioni. Le superstar di fama mondiale sono lo strumento più adatto per fare marketing di livello internazionale e far conoscere la destinazione Sardegna.»

Confermata anche la data di Ferragosto con il classico appuntamento con la grande musica italiana: sul palco dell’hotel Romazzino salirà Al Bano.

Dal 18 al 20 maggio, Marriott International ospiterà la decima edizione del Porto Cervo wine & food festival: oltre sessanta espositori, sardi e provenienti dalla Penisola, metteranno in mostra i prodotti negli stand allestiti al Cervo conference center. Il programma prevede un percorso che parte dalle migliori realtà produttive regionali, prosegue con alcuni esempi di successo di marketing territoriale e si conclude con le ultime novità e curiosità del settore presentate nel panorama nazionale. Tutti gli interventi dei vari relatori saranno moderati da Bruno Gambacorta, ideatore della rubrica Eat Parade, del Tg2.

«Durante il festival lanceremo il ristorante di cucina fusion peruviana “Nuna” by chef Rafael Rodriguez – annuncia Cristina Gattu, digital marketing coordinator di Marriott International – ed il programma del festival prevede proprio un focus sulle collaborazioni, non solo regionali e nazionali, ma anche internazionali. Sarà una edizione molto ricca, resa ancora più interessante da cooking spettacolari, che intervalleranno svariati, stimolanti dibattiti tenuti da professionisti del settore agroalimentare».

Tra le grandi novità della stagione 2018, sempre in materia di promozione della cucina regionale, nazionale e internazionale, ci sono le aperture dei nuovi e attesi ristoranti, voluti da Marriott International, in collaborazione con alcune firme prestigiose: nella piazzetta di Porto Cervo, dal primo giugno al 30 settembre, aprirà Novikov; dal primo luglio al 31 agosto, al Cala di Volpe, ci sarà un ristorante pop-up dello chef Matsuhisa Nobu, e sarà il debutto assoluto, in Italia, per uno dei grandi innovatori della cucina asiatica. Infine, è stata attivata anche una partnership con il ristorante “Quattro passi” di Nerano, nella costa amalfitana: lo chef Tonino Mellino guiderà la brigata del ristorante Pescatore.

La stagione dei quattro hotel Marriott International sta entrando nel vivo: oltre al Cervo, operativo tutto l’anno, il Cala di Volpe è aperto già dal 23 aprile e a metà maggio apriranno anche il Romazzino e il Pitrizza. L’apertura anticipata, rispetto agli anni passati, degli alberghi di lusso della Costa Smeralda segna l’avvio di un percorso, intrapreso da Marriott International e Qatar Holding, che porterà a un sempre più consistente allungamento della stagione. Il primo evento di portata internazionale si è svolto dal 25 al 28 aprile: il Cala di Volpe ha ospitato l’Engage Summit, il ritrovo mondiale dei wedding planner. «Abbiamo deciso di investire su questo evento perché crediamo che sia fondamentale vendere la destinazione Sardegna, non solo gli hotel – spiega Franco Mulas -. Ci aspettiamo un grande ritorno per l’isola: gli ospiti protagonisti della manifestazione hanno particolarmente apprezzato le tradizioni, il cibo e il vino sardi. Il supporto della Regione e in particolare dell’assessore al Turismo Barbara Argiolas, ha consentito di allestire, nel giardino a bordo piscina del Cala di Volpe, una suggestiva mostra degli antichi mestieri della Sardegna». Ogni mese sarà scandito da numerosi e differenti eventi, tra questi anche l’assemblea nazionale degli agenti marittimi di Federagenti, in programma l’11 maggio al Cervo Conference Center: si parlerà del delicato tema della salvaguardia dei mari e del fenomeno della plastica che costituisce una pericolosa minaccia per l’ambiente. Durante l’incontro è atteso l’intervento della principessa Zahra Aga Khan. Il giorno successivo, 12 maggio, si terrà la nuova edizione del Forum del lusso possibile.

[bing_translator]

Destination-Costa-Smeralda-Gala-Concert-Cala-Di-Volpe-Kylie-Minogue-landDestination-Costa-Smeralda-Banner-Homepage-Hotel-Cala-Di-Volpe-Events-Gala-Dinner-With-Concert

Tutto esaurito a bordo piscina dell’hotel Cala di Volpe di Porto Cervo per l’evento dell’estate: Kylie Minogue, domani, sabato 13 agosto, si esibirà sul palcoscenico del prestigioso albergo gestito dalla Starwood Costa Smeralda per conto del Qatar.

L’artista australiana porterà in scena uno spettacolo esclusivo che prevede grandi sorprese per il pubblico, ma al centro della scena ci sarà la musica con le canzoni più celebri del suo inimitabile repertorio: da “Can’t Get You Out Of My Head” a “Love At First Sight”, da “In Your Eyes” a “Kiss Me Once”.

La Starwood, che gestisce gli alberghi della Costa Smeralda per conto della proprietà del Qatar, prosegue nella strategia legata a un intrattenimento di altissimo livello, con artisti di fama internazionale. «I concerti del Cala di Volpe rappresentano un fondamentale strumento di promozione della Costa Smeralda e dell’intera Sardegna nel mondo», spiega Franco Mulas, Area manager della Starwood Costa Smeralda.
Kylie Minogue ha raggiunto la fama internazionale già nel 1988, appena ventenne, con il suo primo disco intitolato “Kylie”, che la rese molto popolare soprattutto in Europa; ma è nel 2001 che la Minogue ottenne la fama planetaria con l’album “Fever”. La cantante ha pubblicato dodici album in studio, tre dal vivo, dodici raccolte e due colonne sonore. È la prima artista ad avere avuto almeno un album primo in classifica nel Regno Unito in quattro differenti decadi: negli anni Ottanta, Novanta, nel 2000 e, infine, nel 2010.

Dimostrazione di straordinaria longevità artistica: la Minogue a Porto Cervo porterà la sua bravura e completezza artistica nel concerto che segna l’apice della stagione negli alberghi della catena Starwood in Costa Smeralda.

L’evento sarà preceduto da una coreografica cena di gala firmata dall’Executive chef Maurizio Locatelli e, come di consueto, sarà lo spettacolo pirotecnico a chiudere la serata esclusiva alla quale parteciperanno ospiti provenienti da ogni parte del mondo.

Il concerto della Minogue è il secondo grande evento organizzato dalla Starwood: a luglio, sempre sul palco del Cala di Volpe, si esibì il re del pop latinoamericano Ricky Martin.

[bing_translator] 

Dalla Costa Smeralda, al Tamigi, passando per le Alpi francesi, fino ad arrivare a Doha. E’ un piccolo giro del mondo quello che faranno i prodotti di eccellenza della Sardegna, a partire dal 14 dicembre, grazie al progetto “Taste of Sardinia” organizzato dalla Starwood Costa Smeralda, la catena che gestisce gli alberghi di Porto Cervo di proprietà del Qatar. L’iniziativa è stata presentata questa mattina in conferenza stampa da Franco Mulas, Area manager della Starwood Costa Smeralda, e dal direttore finanziario Paolo Lazzari.

 Un giro del mondo del gusto e dell’eccellenza enogastronomica dell’isola che inizierà proprio in un hotel a 5 stelle lusso di Courchevel, la rinomata località sciistica dell’Alta Savoia in Francia, che dal 14 dicembre al 4 aprile ospiterà la cucina dell’hotel Cala di Volpe. Dal mare cristallino della Costa Smeralda alle vette innevate della Francia il comune denominatore sarà la qualità: l’obiettivo della Starwood è quello di far conoscere all’estero i prodotti sardi e, ovviamente, andare a cercare nuovi clienti. Ma un aspetto estremamente importante dell’iniziativa risiede nelle nuove opportunità occupazionali anche nella stagione invernale: la Starwood porterà a Courchevel, per quasi quattro mesi, 25 dipendenti. Lo chef permanente, in terra francese, sarà Giovanni Oggiana, di Ozieri, l’executive chef dell’hotel Cervo. Con lui ci saranno lo chef Maurizio Locatelli e Mario Lutzoni, restaurant manager del Cala di Volpe.

Un modello vincente che viene riconfermato per il secondo anno consecutivo e che dalle Alpi francesi arriverà fino a Londra. Taste of Sardinia sbarca sulle rive del Tamigi con il ristorante Frescobaldi nel quartiere Mayfair, uno dei più esclusivi di Londra: il modello di ristorazione della Costa Smeralda sarà la chiave della collaborazione con il ristorante Frescobaldi, dal 15 gennaio al 4 aprile. Ma non finisce qui.

La Starwood, che gestisce gli alberghi della Costa Smeralda di proprietà del Qatar, ha deciso di esportare la cucina sarda anche a Doha, capitale dello stato arabo: importanti iniziative si svilupperanno a marzo del 2016.

«Attraverso Taste of Sardinia, la Starwood e il Qatar intendono perseguire tre finalità – ha spiegato Franco Mulas, Area manager Starwood per la Costa Smeralda – la prima delle quali è quella di esportare i prodotti della Sardegna all’estero». Da questo punto di vista bottarga, pecorino, carciofi, pasta sarda e molti altri cibi saranno gli elementi portanti delle ricette proposte nei ristoranti che hanno aderito a Taste of Sardinia. Ci sarà spazio anche per i vini: a rotazione, ogni settimana, ci saranno due rossi e due bianchi provenienti dall’isola.

«La seconda finalità che intendiamo raggiungere è quella di creare occupazione anche nei mesi invernali, utilizzando il nostro brand – ha sottolineato Mulas – da questo punto di vista l’effetto occupazionale è estremamente rilevante: saranno complessivamente oltre 40 le persone occupate grazie alle iniziative di Taste of Sardinia, di cui 25 solo a Courchevel. Il terzo obiettivo – sottolinea l’Area manager della Starwood per la Costa Smeralda – è quello di trovare, in maniera diretta, altri clienti per i nostri hotel. Intendiamo portarli in Costa Smeralda sfruttando l’esperienza e la qualità delle proposte offerte attraverso Taste of Sardinia. La filosofia attuata dalla Starwood Costa Smeralda è quella di spingere i propri dipendenti a migliorare la propria formazione attraverso continue esperienze all’estero. “Taste of Sardinia serve anche per rafforzare una attività che stiamo facendo da anni – ha detto ancora Mulas – ovvero offrire sostegno economico per i nostri dipendenti affinché escano dalla Sardegna, per poi tornare con maggiori competenze.»

Viaggi studio pagati per i dipendenti. Al riguardo, la Starwood Costa Smeralda sta lavorando attivamente, in questi anni, per creare dei percorsi di formazione professionale e di studio per i propri dipendenti: dal 2010 a oggi, il management ha incentivato i lavoratori della catena alberghiera a fare dei viaggi studio di un mese all’estero: pagando biglietti e scuola di lingue. Dall’Inghilterra alla Russia alla Spagna, in cinque anni circa 200 ragazzi hanno deciso di usufruire di questa opportunità per migliorare la propria formazione e fare importanti esperienze all’estero. Il 90% di questi lavoratori sono stagionali e la condizione è che abbiano almeno due stagioni consecutive alle spalle come personale negli alberghi della Costa Smeralda.

Durante la conferenza stampa è stato annunciato che, nel 2016, i due principali appuntamenti legati alla ristorazione in Costa Smeralda verranno unificati: il Wine Festival e il Food Festival si svolgeranno in una unica settimana, dal 13 al 15 maggio. 

Paolo Lazzari, direttore finanziario della Starwood Costa Smeralda, ha dichiarato che «ci sono ottime prospettive per il 2016 e abbiamo chiuso il 2015 in maniera molto positiva».

Al riguardo, alcuni dati relativi all’anno in corso rispetto al 2014:

 Oltre 3.700 camere occupate in più

 7 per cento in più di pasti serviti (ossia 23 mila pasti in più serviti nella ristorazione)

 15,5 milioni di euro di stipendi pagati per il personale, di cui il 92 per cento è sardo

 2,3 milioni di euro spesi in Sardegna per il food and beverage

 4,7 milioni di euro spesi, in Sardegna, per altri servizi vari. Per un totale di indotto generato sul territorio di 22,5 milioni di euro.

GIOVANNI OGGIANA CALA DI VOLPE

 

 

[bing_translator]

È tutto pronto per l’atteso evento clou dell’estate in Costa Smeralda: Robbie Williams, giovedì 13 agosto, salirà sul palco allestito a bordo piscina dell’hotel Cala di Volpe. L’artista inglese è impegnato nella tournée internazionale “Let me entertain you” che lo ha portato in scena in Europa, in Asia e in Oceania per un totale di circa 50 concerti. Il cantante, durante lo show organizzato dalla Starwood Costa Smeralda, proporrà il suo pluridecennale repertorio con tutti i maggiori successi che gli hanno permesso di diventare una star di primo livello nel panorama musicale mondiale.

La Starwood, che gestisce gli alberghi della Costa Smeralda per conto della proprietà del Qatar, prosegue nella strategia legata a un intrattenimento di altissimo livello, con artisti di fama internazionale. «I concerti del Cala di Volpe rappresentano un fondamentale strumento di promozione della Costa Smeralda e dell’intera Sardegna nel mondo» dichiara Franco Mulas, Area manager della Starwood.

In chiusura di serata ci sarà lo spettacolo pirotecnico: i fuochi d’artificio illumineranno il suggestivo scenario del Cala di Volpe. Gli ospiti che assisteranno al concerto esclusivo saranno accolti intorno alle 21 e accompagnati ai tavoli, dove avranno modo di apprezzare l’esclusivo menù ideato per l’occasione dallo chef Maurizio Locatelli. Il concerto di Robbie Williams rappresenta l’appuntamento più atteso dell’estate in Costa Smeralda e segue lo spettacolare concerto del 26 luglio scorso in cui, sempre al Cala di Volpe, si sono esibiti Natalie Imbruglia e gli Earth, Wind & Fire.

Robbie Williams è tornato a esibirsi di recente in Italia, a “Rock in Roma” e a Lucca, riscuotendo grande successo grazie alle tante hit che hanno conquistato le classifiche e il pubblico di decine di Paesi: da “Come Undone” a “Feel”, da “Angels”, a “She’s the One” a “Rock Dj”. Inoltre la star britannica, lo scorso 12 luglio, si è esibito a Montecarlo per un concerto-evento organizzato per celebrare i dieci anni di regno di Alberto di Monaco.

robbie williams poster