29 May, 2024
HomePosts Tagged "Michele de Murtas"

Prosegue a Carbonia, “Autunno in sala!” la rassegna di Cinema curata da Csc Carbonia-Iglesias Società Umanitaria e dal Circolo Ficc “La Miniera”.
L’evento, partito il 3 novembre con il film “Stonebreakers” di Valerio Ciriaci, ha avuto un secondo appuntamento il 9 novembre con “L’ombra del fuoco” di Enrico Pau.
Giovedì 16 novembre sarà la volta dei cortometraggi di “Visioni Sarde”. “Deu ci seu” di Michele Badas e Michele De Murtas concluderà il 23 novembre il previsto ciclo di quattro proiezioni.
Programma.
Giovedì 16 novembre, alle ore 21.00, saranno di scena i cortometraggi di “Visioni Sarde”.
Sono i sette film finalisti della sezione dedicata ad autrici e autori sardi della 28ª edizione di “Visioni Italiane”, il festival nazionale per corti mediometraggi e documentari organizzato dalla Cineteca di Bologna. La rassegna, nata nel 2014, ha come obbiettivo quello di promuovere e far conoscere la cultura cinematografica sarda in Italia e all’estero.
Con il sostegno di Sardegna Film Commission , del Circolo “A. Gramsci” di Torino e dell’Associazione Visioni da Icnussa saranno proiettati: 12 aprile di Antonello Deidda (22′), Fradi miu di Simone Contu (20′), Mammarranca di Francesco Piras (15′), Santamaria di Andrea Deidda (13′), Senza te di Sergio Falchi (18′), Una splendida felicità di Simeone Latini (6′), La venere di Milis di Giorgia Puliga (15′).
Giovedì 23 novembre sarà presentato, a chiusura di “Autunno in sala!”, “Deu ci seu” di Michele Badas e Michele De Murtas.
Nel giugno 1997, circa 20.000 persone si mettono in viaggio dalla Sardegna verso Napoli per assistere ad una partita di calcio dove è ammesso solo un risultato: la vittoria. Il Cagliari Calcio, la squadra dell’isola, deve giocare uno spareggio per poter rimanere in Serie A. “Deu Ci Seu” racconta la storia di questo viaggio unico e irripetibile. L’esodo più imponente nella storia della Sardegna: un intero popolo si mobilita per sostenere, tra mille ostacoli, uno dei simboli della propria identità.
Tutti gli incontri cinematografici si terranno presso la Sala Fabio Masala de La Fabbrica del Cinema – Grande Miniera di Serbariu, con ospiti e ingresso libero e gratuito.
Per info e contatti Tel. 0781 671527 – e-mail: umanitaria.carbonia@gmail.com

Bruno Mossa

 

Al via la quarta edizione di BISUS Film Fest, la manifestazione di cinema d’autore che si svolge a Teulada organizzata da Zenit APS. Due giornate di cinema dedicate al tema del mare e del viaggio si svilupperanno nelle consuete location dei Giardini della Casa Baronale e del Porto Nuovo. Ad accompagnarle, come sempre, musica, laboratori e incontri con gli autori.
Spin-off finale dedicato invece al teatro di animazione, con lo spettacolo Anima e Cuore della compagnia Is Mascareddas.
L’associazione di promozione sociale Zenit APS propone, il 29 e 30 luglio e il 4 agosto, la quarta edizione del BISUS Film Fest, evento che torna a popolare il centro di Teulada (SU) e l’area del Porto Nuovo.
La manifestazione, realizzata con il contributo del Comune di Teulada e della Marina di Teulada, si caratterizza in questa nuova edizione per un programma caratterizzato da due giornate tematiche dedicate al tema del mare e del viaggio.
Si comincia al Porto Nuovo il 29 luglio con la proiezione in anteprima del docufilm Dalla Parte del Mare, diretto da Massimo Gasole e con la partecipazione di Marco Cadinu e Paola Teti, che racconta la Sardegna attraverso un viaggio in barca a vela svolto intorno al periplo dell’Isola.
Prenderanno parte alla presentazione il regista Massimo Gasole, il prof. Marco Cadinu, l’architetto Stefano Mais, il produttore Alberto Masala e saranno ospiti il presidente di AVAS – Armatori Vela d’Altura Sardegna Carlo Cottiglia e l’architetto Maria Pina Usai.
Nella stessa giornata si svolgerà anche il concerto di Carol Mello, talentuosa polistrumentista di origine brasiliana, autrice di alcuni dei brani che costituiscono la colonna sonora del film.
La giornata del 30 luglio avrà invece luogo nel centro di Teulada, presso i Giardini della Casa Baronale Sanjust, e racconterà le tematiche del viaggio, della socialità e dello sport attraverso la proiezione e l’incontro con gli autori del film Deu ci Seu, il documentario diretto da Michele Badas e Michele de Murtas che narra la storia della partita di calcio Cagliari-Piacenza del 1997 e della leggendaria trasferta in cui quasi ventimila tifosi della squadra rossoblù si imbarcarono
per Napoli per sostenere uno dei simboli della loro identità.
La proiezione sarà seguita dall’esibizione live di Su Dotori e Alex P: lo storico frontman dei CRC Posse, al debutto da solista, presenterà il suo nuovo album, Raju!.
Come di consueto, le attività di BISUS Film Fest saranno accompagnate da workshop e attività per i più piccoli: il 29 luglio si svolgerà il Laboratorio di educazione alla lettura a cura di Zenit APS, mentre il 30 luglio con il workshop Volere Volare curato da Alessia Marroccu i bambini potranno cimentarsi nella realizzazione di un aquilone.
A chiudere l’evento, sarà invece, il 4 agosto, la storica compagnia di teatro di figura Is Mascareddas. Presso il Porto Nuovo, infatti, andrà in scena A&C – Anima e Cuore, Omaggio alla grande burattineria italiana. Scritto da Antonio Murru e Donatella Pau, Anima e Cuore è uno spettacolo che ha per denominatore comune la musica. Dalla tradizione popolare del tango argentino al bel canto italiano fino a un omaggio alla Commedia dell’Arte italiana, il pubblico diverrà parte integrante ed interattiva dello spettacolo. Sarà portato in scena il rigore e la raffinatezza di un lavoro scrupoloso nella tenacia e nella poetica, un lavoro rivolto a tutto il pubblico come nella più originale tradizione del Teatro di Animazione.