17 June, 2024
HomePosts Tagged "Monia Matta"

[bing_translator]

Il presidente Guido Portoghese ha presentato questa mattina il bilancio di un anno di attività del Consiglio comunale di Cagliari.

«In un anno di lavori del Consiglio comunale di Cagliari sono 111 le deliberazioni approvate, 78 fra mozioni e ordini del giorno discussi, 263 le interrogazioni affrontate, in un totale di 68 sedute». ha detto Guido Portoghese. Da gennaio a dicembre 2018, importanti anche le riunioni delle Commissioni consiliari, le Conferenze dei capogruppo, i dibattiti e momenti di ricordo e commemorazione di personalità che hanno contribuito allo sviluppo del Capoluogo della Sardegna e non solo.

«Sono 100 gli atti votati dal Consiglio all’unanimità – ha aggiunto Guido Portognese – a Palazzo Bacaredda, segno della collaborazione tra le diverse forze politiche impegnate nel governo della città, anche l’approvazione del Bilancio in soli 15 giorni.»

Il presidente Guido Portoghese si è anche soffermato sull’assetto dell’Assemblea cittadina. Nel corso del 2018 la composizione dell’Aula, infatti, ha subito alcune modifiche: il 24 di gennaio Gabriella Deidda, entrata come rappresentante del Gruppo Partito dei sardi, è confluita al Gruppo Misto. Sempre a gennaio, il 29, si è costituito il Gruppo Autonomisti con Lussu formato da Aurelio Lai, Monia Matta e Francesco Stara. Il 2 febbraio si è ricostituito il Gruppo Partito dei sardi, con Giorgia Melis e Roberto Tramaloni ed il 23 maggio il consigliere Raffaele Bistrussu è passato al Gruppo Autonomisti con Lussu. In agosto rinasce il Gruppo Partito Sardo d’Azione con Raffaele Bistrussu in quota maggioranza e Gabriella Deidda in quota minoranza. Il 3 ottobre, il consigliere Raffaele Bistrussu ha comunicato il suo passaggio all’opposizione. A novembre i consiglieri Gabriella Deidda e Roberto Tramaloni hanno costituito il Gruppo Partito dei sardi. Infine, sempre nel mese di novembre, il 27, il Gruppo Forza Italia ha cambiato denominazione ed è diventato #Cagliari nel cuore, mentre il 6 dicembre il Gruppo Rossomori è diventato Avanti per Cagliari.

Tra i punti centrali del resoconto, l’introduzione del nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta e le Linee guida del nuovo Piano Urbanistico Comunale (PUC). «Ridisegnano entrambe il futuro di Cagliari – ha rimarcato il presidente Portoghese – nel segno della sostenibilità e dello sviluppo dell’intero territorio comunale»

All’incontro al Municipio erano presenti anche i consiglieri Fabrizio Rodin e Monia Matta, sicuri che quello del 2019 sarà un bilancio altrettanto positivo per l’attività del Consiglio. E per la città intera, scelta sempre più e a livello internazionale come meta turistica e sede di grandi eventi culturali e sportivi: il prossimo ottobre la tappa dell’America’s Cup 2019, il famoso trofeo nello sport della vela.

[bing_translator]

Anche quest’anno il Comune di Cagliari ha voluto far sentire il suo deciso “no” alla violenza di genere e lo ha fatto aderendo alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, in programma sabato 25 novembre.
E’ stata fondamentale la partecipazione attiva di tutta l’amministrazione comunale in particolare dell’assessore delle Attività produttive, Turismo e Politiche delle pari opportunità, Marzia Cilloccu che, oggi, affiancata dal suo collega Ferdinando Secchi, assessore delle Politiche Sociali e Salute, ha illustrato il calendario degli eventi a sostegno della Giornata.
«Per me è molto importante perché – ha sottolineato Marzia Cilloccu durante la conferenza stampa convocata nella sala del Retablo del Palazzo Civico per illustrare nel dettaglio i vari appuntamenti – spetta a noi in prima persona, non solo come istituzioni, dare l’esempio soprattutto nel quotidiano.»
La Giornata contro la violenza sulle donne, fu istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU il 25 novembre 1999, e ha lo scopo di sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica attraverso un impegno costante che chiama a raccolta tutte le istituzioni, le organizzazioni, le scuole e tutti coloro che desiderano portare avanti quest’attività di prevenzione.
I dati, purtroppo, sono ancora allarmanti se si pensa che «solo per quanto riguarda la città di Cagliari nel corso del 2016 abbiamo avuto ben 156 accessi ai centri di solidarietà di cui 121 casi presi a carico. Ed ancora 588 interventi in favore di sole donne, sia italiane che straniere, di età compresa tra i 16 e i 75 anni«. Questi i numeri illustrati da Ferdinando Secchi che ha aggiunto: «Il fattore che più allarma, me e tutta l’amministrazione di Cagliari, è che questi dati sono sempre in aumento. Parlarne e agire si può fare sempre di più per cercare di arginare questa piaga. Ma sono del parere che parlarne e agire può fare sempre di più per cercare di arginare questa piaga».
Dello stesso avviso le consigliere Monia Matta e Rita Polo che hanno sottolineato quanto sia importante una sensibilizzazione costante in tutti i settori, che parta proprio dalle famiglie e dalle scuole, per educare i bambini fin da piccoli al rispetto e ad una cultura della reciprocità. È inoltre di rilevante importanza che le donne non si sentano sole, per questo il sostegno che il comune si promette di fornire, è un aiuto concreto quanto per le donne che per le loro famiglie.
Il primo appuntamento in calendario è previsto per sabato 18 novembre nella Sala Polifunzionale della Questura con l’evento “365 messaggi nella bottiglia”. Si proseguirà al Liceo Scientifico Pacinotti venerdì 24 per “La Scuola e i giovani contro la Violenza”, per poi concludere domenica 26 con un “Concerto dell’ENsemble Trame Sonore” al Teatro Lirico di Cagliari.

[bing_translator]

massimo Zedda 2 copia

Si è insediato questo pomeriggio il Consiglio comunale di Cagliari eletto lo scorso 5 giugno. «È un piacere osservare che questa consiliatura, rispetto alla precedente che vedeva tra i banchi soltanto di due donne, presenta invece una loro partecipazione consistente» ha esordito così il rieletto sindaco Massimo Zedda, in una sala gremita da tantissimi cittadini, giornalisti, curiosi ed ex consiglieri.

Massimo Zedda, rieletto al primo turno con il 50,87% dei voti, ha anche annunciato la nuova Giunta, composta da 9 assessori. Come vicesindaco è stata riconfermata Luisa Anna Marras (in passato è stata assessora tecnico del comune di Carbonia, in una delle giunte guidate da Antonangelo Casula), che avrà anche le deleghe alle Politiche della casa e Mobilità. Gli altri sono: Danilo Fadda, assessore al Personale e Affari generali; Paolo Frau, anche lui riconfermato ma con delega alla Cultura e Verde pubblico; Yuri Marcialis allo Sport a cui aggiunge le deleghe alla Pubblica Istruzione e Politiche giovanili; Francesca Ghirra, cede la carica di consigliera per fare l’assessora alla Pianificazione strategica e urbanistica; Claudia Medda sarà assessora alla Innovazione tecnologica, Comunicazione e Politiche per il decoro urbano; Ferdinando Secchi, consigliere fino a poco tempo fa, diventa assessore alle Politiche sociali e Salute; Giovanni Chessa, rinuncia anche lui alla carica di consigliere per la delega ai Lavori pubblici; a Marzia Cillocu è andata la carica di assessora alle Attività produttive, Turismo e Politiche alle pari opportunità. Rimarranno invece in capo al primo cittadino Polizia Municipale, Bilancio, tributi e Società partecipate e Avvocatura.

A seguito dell’ingresso in Giunta di Francesca Ghirra, Giovanni Chessa e Marzia Cillocu, i consiglieri eletti sono quindi:
– per il Partito democratico, Guido Portoghese, Fabrizio Rodin, Fabrizio Salvatore Marcello, Rita Polo, Benedetta Iannelli, Matteo Lecis Cocco Ortu, Davide Carta, Giorgia Melis, Rosanna Mura e Marco Benucci;
– per Sinistra Ecologia e Libertà, Anna Puddu, Matteo Massa, Alessio Alias ed Andrea Dettori;
– per il Partito Sardo D’Azione, Francesco Stara, Gabriella Deidda, Aurelio Lai e Monia Matta;
– per Sardegna Vera – La Base, Raffaele Bistrussi;
– per Rosso Mori, Filippo Petrucci;
– per il Partito dei Sardi, Roberto Tramaloni;
– per il Movimento 5 Stelle, Pino Calledda e Maria Antonietta Martinez;
– per Massidda Sindaco, Pierluigi Mannino e Antonello Floris più il candidato sindaco Piergiorgio Massidda;
– per Riformatori Sardi, Pierpaolo Vargiu e Giorgio Angius;
– per Fratelli D’Italia, Alessio Mereu;
– per Popolari Sardi per Cagliari, Federico Ibba;
– per Forza Cagliari, Stefano Schirru, Loredana Lai e Alessandro Balletto;
– per Nessun Dorma, Alessandro Sorgia.

Oltre al sindaco Massimo Zedda, i 34 nuovi consiglieri sono così suddivisi: 21 alla maggioranza, 11 alle liste collegate al candidato sindaco Piergiorgio Massidda e 2 al Movimento 5 Stelle. All’unanimità il Consiglio comunale ha votato Guido Portoghese come presidente, mentre a maggioranza sono stati eletti Alessandro Balletto (vicepresidente) e Aurelio Lai (vicepresidente vicario).

«Assieme alla Giunta garantirò un rapporto corretto con tutta l’Assemblea e i consiglieri per lo sviluppo della città e di tutta la comunità cagliaritana», ha assicurato in ultimo Massimo Zedda facendo riferimento anche alle nuove prospettive che si sono aperte con l’istituzione della Città Metropolitana di Cagliari.