23 June, 2024
HomePosts Tagged "Mr Bang"

Da domenica 17 a martedì 19 luglio il centro storico di Iglesias si animerà di allegriadivertimento e nonsense con oltre cinquanta artisti di strada e le compagnie di circo contemporaneo, nazionali e internazionali,  per la prima edizione di Iglesias Buskers Festival. Tanti gli spettacoli, tutti gratuiti, che si susseguiranno dalle 21.00 fino a tarda notte. Un teatro a cielo aperto dove acrobatica, musica, comicità, giocoleria, magia, circo contemporaneo, si alterneranno in un’atmosfera fantastica che saprà stupire e divertire bambini e adulti. Un’occasione imperdibile per ritrovare il buonumore ed il sorriso in uno degli angoli più affascinanti della Sardegna, con la sua città storica, gli incantevoli siti minerari e le bellezze naturali che circondano il territorio, ricco di attrazioni culturali e tradizioni secolari. Iglesias Buskers Festival, diretto da Alberto Pisu, è organizzato dall’associazione culturale Vainscena, in collaborazione con il Comune di Iglesias e Fondazione di Sardegna, vedrà articolarsi le performance degli artisti di strada tra Piazza Sella, Piazza La Marmora e le vie limitrofe del centro storico. Gran finale tra mille sorprese, suoni e colori in Piazza Sella il 19 luglio, alle 23.00, con la Mabo Band in compagnia dell’Ente Clown &Clown e di tutti gli artisti del festival.

Qui tutti gli artisti pronti a invadere le vie di Iglesias: dall’Italia i Lucchettino, ovvero Luca e Tino, giocolieri del nonsense, commedianti surreali, clowns magici e caricature senza tempo che hanno il potere di riportarci nel mondo della nostra infanzia tra sorriso e gioco; dal Cile arriva Francisco Obregon, progettista architettonico, attore, musicista e burattinaio con il potere di animare una marionetta e renderla viva. Così è Sophia, una diva di gommapiuma, egocentrica, pungente e irriverente conquisterà il pubblico dei bambini e dei grandi; Il Palombaro (Italia), ovvero Alessandro Vallin, un personaggio itinerante fuori dal mondo che produce bolle, spara acqua, è un burattino per il teatro muto dei pesci, un acrobata profondo, è un uomo pneumatico; il sorriso di Agro The Clown (Italia), nome d’arte di Luca Della Gatta, irrompe tra gli spettatori con il suo spettacolo di strada imprevedibile ed esilarante, grazie a un personaggio provocatorio, divertente e stravagante e le sue tecniche del mimo e della clownerie; Wise Fools (Belgio – Finlandia – Sud Africa), un trio circense per uno spettacolo di acrobazie aeree con tecniche circensi esplosive su trapezio, cloud swing e dance trapeze; gli artisti itineranti Zebra Stelzentheater Theatre on Stilts (Germania), uno dei gruppi teatrali più antichi incentrato sui trampoli, nato a Monaco negli anni Ottanta, vero pioniere di questo settore dell’arte di strada che ha creato il termine “teatro su palafitte”; il marionettista ungherese Bence Sarkadi con la sua compagnia The Budapest Marionettes mette in scena uno spettacolo senza parole con i suoi burattini a filo originali tra sketch, realizzando qualcosa di nuovo e di speciale con ognuna delle sue creature; dalla Svizzera e dall’Israele arriva il Circo Pitanga di Loise Haenni e Oren Schreiber, sorprendente duo acrobatico poetico e divertente per creare emozioni universali; Claudio Mutazzi (Italia), girovago per professione, mimo e clown curioso per natura, immobile osserva il turbinio di passanti per trasformarlo in infinite storie, gag e improvvisazioni esilaranti; Mr Bang (Francia), è un clown metropolitano che stupisce creando situazioni assurde inframmezzate da colpi di scena a suon di botti, giochi di fumo, esplosioni inattese e battute al vetriolo; Mabò Band (italia), musica itinerante, storica marching band che dal lontano 1991 lavora per le strade ed i palcoscenici del mondo. Mr David (italia), Davide Demasi, tra arte circense, numeri di cabaret, performance di giocoleria ed equilibrismo, comic magic comedy, close up and street magic, teatro e escapologia estrema, in equilibrio su instabili attrezzi, monociclo e rullo oscillante. Andrea Fidelio (italia) porta Fefé, un personaggio che si atteggia come un boss, è lo stereotipo del siciliano che vuole apparire molto più di quello che è: una persona importante, di bell’aspetto, con un bel vestito, sempre pronto a dimostrare di essere il migliore in qualunque situazione.

E poi ancora gli artisti Off: Kelichi Iwasaki (Giappone) Mago e illusionista che incanterà ad occhi aperti; Marcelo D.A.I. Trio (brasile), libertà creativa e improvvisazione in uno show coinvolgente, passeggiando tra i classici della musica brasiliana e non solo, nel trio composto Marcelo Dai alla batteria e alla voce,  João Gabriel – chitarra e Lucas De Moro – Keyboard/Synth, bilanciando semplicità e raffinatezza negli arrangiamenti; Ete Clown (Argentina), un mimo, un clown molto particolare con una voce strana e la sua dirompente energia.

Iglesias Buskers Festival vede la direzione artistica di Alberto Pisu ed è organizzato dall’associazione culturale Vainscena, in collaborazione con il Comune di Iglesias e Fondazione di Sardegna.

[bing_translator]

Ultima serata del Pula Buskers Festival Internazionale Artisti di Strada, martedì 24 luglio, con i giocolieri, trampolieri, mimi, illusionisti, e i divertenti personaggi nonsense, portatori sani di buonumore e tantissime risate. A Pula, buskers in arrivo da tutto il mondo animeranno la Piazza del Popolo e il Piazzale del Municipio, tra arcobaleni di colori, abilità circensi, teatro fisico e comicità senza freni. Mr Bang, clown eccentrico, i Dekru, mimi straordinari, Umami Dance Theatre e la danza di strada tra teatro, pantomima e commedia, i Mattacchioni Volanti, la comicità esilarante di Fraser Hooper, il virtuosismo della chitarra a sette corde del brasiliano Leo Eymard, giocoleria made in Japan tra equilibri impossibili del duo Senmaru & Yuki; i giganti sui trampoli Morks; Maria Norina Liccardo e il carillon vivente, Keiichi Iwasaki giocoleria arte dell’illusionismo: un giapponese amante dell’Italia e inarrestabile viaggiatore su due ruote. Gran finale a colori del festival che porta il sorriso, per la gioia dei bambini e degli irriducibili Peter Pan.

[bing_translator]

La magia dell’arte di strada sbarca per la prima volta a Pula, da domenica 22 a martedì 24 luglio 2018. Arriva il Pula Buskers Festival con la carovana di artisti girovaghi provenienti da tutto il mondo, per dare vita alle performances più fantasiose e trasportare i piccoli e i grandi e irriducibili “Peter Pan” in un mondo incantato, fatto di sogni, colori, sorrisi, equilibri possibili e poesia. Per tre serate il paese, immerso in una delle zone marine, naturalistiche e archeologiche più suggestive della Sardegna occidentale, a soli trenta chilometri da Cagliari, si trasformerà nel regno della risata e del divertimento. Organizzata da “Dietro le Quinte” in collaborazione con l’assessorato del Turismo del comune di Pula e l’associazione culturale Presence, la “tre giorni” del sorriso vedrà nella Piazza del Popolo e nel Piazzale del Municipio undici compagnie da Inghilterra, Ucraina, Spagna, Francia, Italia, Belgio, Nuova Zelanda, Giappone, Brasile.

Ecco gli artisti: Benjamin Delmos, in arte Mr Bang, un artista anglo-francese interpreta un clown eccentrico metropolitano, tra ironia e provocazione, abilità circensi, teatro fisico e cabaret postmoderno; gli imperdibili Dekru (Ucraina), quartetto di mimi ucraini: eleganti, divertenti e “senza parole”, evocano attraverso la potenza del linguaggio del corpo, perfettamente sincronizzati, storie di ordinaria quotidianità, dal lento risveglio della mattina al routinante lavoro in azienda, ai match sportivi fino al corteggiamento d’amore con gioie e dolori annessi; Umami Dance Theatre (Spagna), duo di danza di strada, in un mix surreale di breakdance, teatro, pantomima e commedia fisica; stupore garantito con i Mattacchioni Volanti (Italia), statue viventi sospese a mezz’aria che sfidano le leggi della fisica e dispensano perle di saggezza; brillante ed ironico Andrea Fidelio, da diversi anni ormai al GBF non solo come artista ma anche come collaboratore, maestro di cerimonia e presentatore; il travolgente Fraser Hooper (UK/Nuova Zelanda), comicità allo stato puro, irriverente. Pugile improbabile con i suoi enormi guantoni provocherà gli spettatori coinvolgendoli in round assurdi e “politicamente scorretti”; Keiichi Iwasaki (Giappone): giocoleria itinerante e l’arte dell’illusionismo, un giapponese amante dell’Italia e inarrestabile viaggiatore su due ruote; Leo Eyemard, il virtuoso chitarrista di Belo Horizonte (Brasile) e la sua chitarra a sette corde tra le affascinanti atmosfere musicali della “batida brasiliana e della bossa nova”; Senmaru & Yuki (Giappone), giocoleria giapponese e Daikagura, cerimonia sacra che nasce come talismano per scacciare il male e oggi attrazione importante nel Paese del Sol levante; la Baboltruppen dei Morks (Italia): un piccolo esercito di palloni gonfiati dalla città di “Ballonia” marcia per le strade. Artisti di strada, trampolieri, giocolieri, portano la loro esperienza e formazione maturata in diciotto anni di spettacoli, tra colori, megafoni, occhiali steampunk e nonsense; Maria Norina Liccardo (Italia), ricordi e seducenti atmosfere del passato con il suo carillon vivente.