24 February, 2024
HomePosts Tagged "Pier Andrea Carta"

Ancora un successo per Eros Piras. Il portacolori della Donori Bike Team, fresco vincitore dell’ultimo Giro delle Miniere, ha fatto sua la prima edizione della Coppa Città di Ploaghe di ciclismo su strada amatoriale organizzata dalla Ciclo Bottega Factory Team di Sassari. Quella della scorsa domenica è stata un gara movimentata, con un gruppo di cinque ciclisti (Eros Piras, Michael Francesco Giua, Alessandro Garau, Andrea Pisanu e Giuseppe Satta) decisi sin da subito a prendere l’iniziativa. La vittoria di Eros Piras ha fatto capolino dopo 11 dei venti giri da 2,1 km ciascuno stabiliti, con il vincitore che ha allungato il passo, staccando i rivali e arrivando in solitudine sul traguardo col tempo di 55’e 33’’. Sul secondo gradino del podio Michael Francesco Giua (Olbia Cycling), terzo posto per Alessandro Garau (Cycling Team Gallura).

Esordienti, Allievi e Juniores sono stati, invece, protagonisti a Guspini dove, con l’organizzazione della locale Unione Ciclistica, è andato in scena il Trofeo Strada. Qui il successo è andato, tra gli Esordienti, a Emanuele Muscas (Fabio Aru Academy), giunto per primo al traguardo davanti al compagno di squadra Nicola Giorri e al portacolori di casa Emanuele Marrocu (UC Guspini). Nel secondo confronto in programma, quello riservato ad Allievi e Juniores, autentico dominio, invece, dei ciclisti locali con Gianluca Sanna più veloce tra gli Allievi e Pier Andrea Carta  tra gli Juniores. Nella categoria  Esordienti donne vittoria per Valentina Murgioni, tra le Allieve la più veloce è stata invece Maura Lai della Gialeto 1909 di Serramanna.

Ancora un prestigioso successo per il Velo Club di Sarroch. Il sodalizio gialloblù, da sempre impegnato con infaticabile lena nel settore giovanile, ha conquistato un pregevole quarto posto assoluto (ad appena 25 punti dal podio) al Memorial Adriano Morelli, 35° Meeting Nazionale Giovanissimi, svoltosi a Montesilvano con oltre 160 società in arrivo da tutto lo stivale.     

Nel palmares del Veloclub ben 3 medaglie d’oro (Luca Murgia, categoria G3M; Lara Pia, categoria G3F; Anita Cappai, categoria G1F); 2 medaglie d’argento (Alessandro Mitidieri, categoria G3M; Federico Miliddi, categoria G2M) e numerosi piazzamenti fra i primi 10 classificati di ogni categoria.

Oltre a questi traguardi, il Veloclub ha raggiunto la 4ª posizione anche nella classifica della sfilata di presentazione, dove tutte le società hanno rappresentato la propria regione con una coreografia di usi e costumi del territorio.

 

Pronostico ampiamente rispettato, domenica, alla 27ª edizione della Downhill Monte Leone di Carbonia. La kermesse, organizzata dal Team Spakkaruote Sud West Sardinia, ha visto al via una trentina di corridori pronti a darsi battaglia nella più spettacolare delle discipline in bicicletta. Nell’unica manche della gara, resa necessaria dalle proibitive condizioni meteo, ad avere la meglio è stato il Campione Italiano 2020 Davide Palazzari. Nato a Carbonia e unico azzurro presente all’ultimo mondiale e alla Coppa del Mondo, dopo aver consumato il tracciato adrenalinico di appena 1.300 metri ricavato all’interno del bosco, con passaggi tecnici, salti su rocce e sassi, Davide Palazzari ha fermato il cronometro col tempo di 2’39’’86’’. Dietro il campione di Carbonia, portacolori della ASD After School ma cresciuto nelle fila del team Spakkaruote già dall’età di 14 anni, i compagni di squadra Davide Cappello, secondo in 2’44’’16’’ e Gianluca Vernassa, terzo in in 2’49’’55’’’. Prestazione di tutto rispetto anche per Marco Aurelio Fontana, medaglia olimpica alle Olimpiadi di Atlanta, giunto quinto assoluto.
I primi 5 agonisti: 1. Davide Palazzari (ASD After School) in 2’39’’86’’’; 2. Davide Cappello (ASD After School) in 2’44’’16’’’; 3. Gianluca Vernassa (ASD After School) in 2’49’’55’’’; 4. Simone Medici (Team Kona Bike Center) in 2’51’’08’’’; 5. Marco Aurelio Fontana (Focus Scuderia Fontana) in 3’00’86’’’.
I primi 5 amatori: 1. Gianmarco Pinna (Team Spakkaruote) in 3’19’’44’’’; 2. Davide Contini (Arkitano MTB) in 3’2’’’29’’’; Giacomo Spanu (Crossbike ASD) in 3’24’’56’’’; 4. Luciano Meloni (Arkitano MTB) in 3’41’’00’’’; 5. Luca La Capria (Team Spakkaruote) in 4’01’’13’’’.

Cross Country. La miniera di Montevecchio ha fatto da cornice alla gara organizzata dalla Unione Ciclistica Guspini. Il percorso di 5200 metri (per singolo giro) si è sviluppato nell’agglomerato dei cantieri della Miniera di Montevecchio, completamente su sterrato con tratti in single trak in salita e discesa completamente naturali, che si sono alternati a brevi sezioni su carrareccia.

Ecco i vincitori.

Esordienti uomini. 1° anno: Enrico Andrea Balliana (Arkitano MTB). 2° anno: Stefano Dessì (Veloclub Sarroch).

Esordienti donne. 1° anno: Martina Canargiu (Techno Bike). 2° anno: Sara Murgia (Veloclub Sarroch).

Allievi uomini. 1° anno: Pier Andrea Carta (UC Guspini). 2° anno: Alessio Fois (Techno Bike).

Allievi donne: Chiara Porta (Villacidro Triathlon).

Juniores: Mirko Pani (MTB Piscina Irgas).

ELMT: Federico Angioni (Bike World Team).

M1: Nicola Saba (UC Guspini).

M2: Enrico Onidi (Piccalinna MTB Club).

M3: Andrea Lovicu (Bike Team Demurtas Nuoro).

M4: Alessandro Saddi (Acquascan Bike).

M5: Giorgio Atzeni (Sa Vida Noa 2008).

M6: Sandro Medda (Ossidiana Bike).

M7: Bruno Mario Farina (SC Pattada).

M8: Salvatore D’Urso (SC Cagliari).

EWS: Sofia Bonfanti (Ajo Ergen Team).

U23: Gabriele Porta (Gallina Ecotex Colosio).

Giovanissimi. Successo di partecipanti, oltre 80 in rappresentanza di ben 8 società, alla 21ª edizione del Trofeo Alice Surgelati Coppa Città di Iglesias organizzata dalla SC Monteponi. La classifica ha visto chiudere al primo posto la Velo Club di Sarroch che si è aggiudicata sia la competizione a punti che la Coppa come Società, grazie al maggior numero di partecipanti. Al secondo posto la Gialeto Serramanna 1909 e sul terzo gradino del podio la Società Pool Bike Serramanna.