20 June, 2024
HomePosts Tagged "Riccardo Melis"

[bing_translator]

A ciascuno di noi è capitato di incappare, se non nella spiacevole condizione di subire lo shock di un incidente stradale importante, di rimanere disorientati sul da farsi in caso di un tamponamento o comunque di un incidente di lieve entità. Come affrontare queste situazioni concretamente? Cosa fare in caso di incidente e come gestire il complesso iter burocratico, avendo la certezza di non essere usati o addirittura truffati? Allo scopo di fornire ai giornalisti gli strumenti per informare correttamente lettori, telespettatori e radioascoltatori, l’Ordine dei giornalisti della Sardegna, in collaborazione con “Federcarrozzieri”, la Federazione italiana carrozzieri indipendenti, organizza due corsi di formazione professionale dal titolo “Viaggio sicuro. Viaggio informato” che si terranno lunedì prossimo 3 giugno a Cagliari e martedì 4 giugno ad Olbia.
A Cagliari, l’appuntamento è dalle 14.00 alle 17.00 presso la Sala conferenze EXMA, Via San Lucifero, 71. Ad Olbia presso la Biblioteca civica Simpliciana, Piazzetta Dionigi Panedda 3, sempre dalle 14.00 alle 17.00. Ai giornalisti partecipanti saranno assegnati tre crediti formativi. In particolare gli esperti forniranno gli strumenti per individuare clausole vessatorie e iter riparativi talvolta remunerati secondo tabelle imposte dalle assicurazioni senza tener conto dei necessari accertamenti di sicurezza. Approfondiranno inoltre i temi dell’oggettività delle perizie e del riconoscimento danni equo e rispettoso della sicurezza dell’auto da ripararsi, riparazioni strutturali ed estetiche, preventivi e fatture trasparenti, riparazioni a regola d’arte.
Si parlerà, infine, di strade sicure, della gestione delle manutenzioni e dei sistemi di protezione e salvaguardia.
A Cagliari, lunedì 3 giugno, nella Sala conferenze EXMA, Via San Lucifero, 71, i relatori saranno: Mariarosa Loddo (ingegnere responsabile del servizio mobilità della Città metropolitana di Cagliari), Sara Perathoner (maestra artigiana carrozzeria), Stefano Mannaccio (responsabile nazionale settore assicurativo Assoutenti), Riccardo Melis (coordinatore nazionale “Mio carrozziere”).
A Olbia, martedì, 4 giugno, presso la Biblioteca civica Simpliciana, Piazzetta Dionigi Panedda 3 i relatori saranno Mariarosa Loddo (ingegnere responsabile del servizio mobilità della Città metropolitana di Cagliari), Sara Perathoner (maestra artigiana carrozzeria), Riccardo Melis (coordinatore nazionale “Mio carrozziere”), Sonia Monteleone (avvocato responsabile nazionale settore assicurativo Movimento Consumatori).

[bing_translator]

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10219499395703464/

Si è concluso questa mattina il progetto “Scuola con il Rotary”, per il sostegno degli alunni frequentanti le prime classi delle scuole medie cittadine, organizzato dal Club di Carbonia. Presso la sede della scuola Media dell’I.C. “S. Satta” in Via Umbria, sono stati consegnati 6 “Premi di studio” da € 200,00 cadauno in favore di due alunni di ciascuna delle tre scuole secondarie di primo grado di Carbonia, per un totale di 1.200,00 €. Il possesso dei requisiti attestato dai dirigenti scolastici è stato segnalato dalle tre scuole medie di Carbonia su quattro a cui era stato richiesto.

La presidente del Club, Antonietta Cuccheddu e Bruno Cannas, ha consegnato i “Premi di studio” a due alunni dell’Istituto “Don Milani” di via Dalmazia: Noemi Ambroso della classe 2ª B ed Anna Barlini della classe 2ª A; a due alunni dell’Istituto “Camilla Gritti” di via Manzoni: Eleonora De Blasi della classe 1ª e Francesco De Sanctis della classe 1ª; e, infine, a due alunni dell’Istituto “Satta” di via Mazzini: Riccardo Melis della classe 2ª A ed Alice Frau della classe 2ª B.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10219461345392230/

                       

[bing_translator]

dav

E’ tutto pronto, a Bolotana, per l’ultima giornata di gioco  e di formazione del progetto di educazione alla sicurezza in strada dedicato agli adulti ed ai bambini. 

La giornata conclusiva è programmata per oggi, 28 maggio, alle 16.30, presso l’aula consigliare del comune di Bolotana. Sarà un appuntamento informativo dedicato a tutta la cittadinanza ed ai genitori, nonni e zii che conducono in auto dei bambini. 

Interverranno la Sindaca, Annalisa Motzo, il Comandante della Stazione dei Carabinieri, Antonio Laezza, un esperto del 118 della Coop. Ellemme Soccorso di Bolotana, la psicologa Maria Laura Muroni. Ai bambini, il ruolo centrale di educatori della sicurezza, spiegheranno il perché è importante viaggiare sicuri e quali sono le buone pratiche da adottarsi. 

Saranno dunque presentate le competenze raggiunte grazie alle spiegazioni in classe, ai laboratori didattici curati dalle preziose Maestre Maria Giovanna Nughedu e Mariusccia Madau, supportate dal coordinatore regionale di Mio Carrozziere, Riccardo Deriu. 

Al termine del momento informativo, le autorità e i promotori del progetto, il responsabile nazionale di mio Carrozziere, Riccardo Melis, avranno il piacere di conferire a tutti i giocatori il diploma di Viaggiatori Sicuri ed aggiungere alla già conquistata medaglia d’argento, la medaglia d’oro ai neo-campioni di sicurezza. 

Viaggio sicuro. Viaggio allacciato è un gioco didattico voluto dai carrozzieri d’eccellenza aderenti al circuito nazionale Mio carrozziere di Federcarrozzieri.  

A Bolotana si è giocato con i diligenti e bravissimi bambini della quarta e quinta della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo R.B. Motzo. I bambini, per quasi tre settimane hanno viaggiato nel sedile posteriore e con le cinture allacciate in modo corretto guadagnando ogni giorno, un bollino di merito consegnato direttamente dalle insegnanti. Non solo, hanno conquistato ogni giorno una nota di merito aggiuntiva perché ogni giorno, hanno “costretto” al massimo rigore anche mamma e papà, zii e nonni. 

Insomma, un laboratorio diretto agli adulti che ha investito però anche famiglie, parenti ed amici costringendo tutti a riflettere sull’opportunità di maggiore attenzione verso l’adozione di pratiche sicure in auto. 

«Non è solo una questione di sicurezza in strada – hanno convenuto le due maestre aderenti al progetto, Maria Giovanna Nughedu e Mariuccia Madau -, ma è un utile esercizio di civiltà. Si impara sin da piccoli a rispettare le regole, a non ammettere eccezioni. Non ci possono essere deroghe alla sicurezza ed alla responsabilità. I nostri bambini, già allenati allo sviluppo delle loro talenti e delle competenze autonome, hanno imparato ad osservare gli errori, le autoconcessioni che noi adulti ci concediamo in nome e per conto della fretta, del ritardo, del breve tratto da percorrere anche solo in città. Si impara giocando ed i bambini, quando ci si mettono, sono dei giudici inflessibili! E’ stato un grande stimolo.»

«Imparare giocando – ha dichiarato la sindaca, Annalisa Motzo – crediamo sia il modo migliore e più duraturo per incidere nella formazione dei nostri figli, i cittadini più giovani che domani guideranno la nostra comunità. Per questa ragione la nostra amministrazione ha sposato senza riserve concedendo al progetto il nostro patrocinio e la massima collaborazione affinché i ragazzi comprendessero che le buone pratiche vanno premiate, incentivate e lodate. Farlo pubblicamente ci riempie d’orgoglio e ci induce a lavorare con ancora maggiore tenacia per il presente e futuro della nostra comunità.»

Si chiuderà, dunque, lunedì pomeriggio, alle 16:30 nell’aula consigliare comunale, il percorso informativo di Viaggio sicuro. Viaggio allacciato per la comunità di Bolotana.

Prossima tappa per Viaggio sicuro. Viaggio allacciato: dall’11 al 28 giugno nella scuola inglese Chatterbox English School and College di Cagliari. 

Quattordici concerti, tre masterclass, laboratori per bambini, una mostra fotografica, un’installazione video, degustazioni e altro ancora. Così, dall’8 maggio al 6 giugno, Forma e Poesia nel Jazz festeggia a Cagliari la sua diciottesima edizione. Un traguardo importante per questa rassegna, organizzata dall’omonima cooperativa, cresciuta nel corso del tempo, fino a diventare uno degli appuntamenti più consolidati e apprezzati da pubblico, critica e addetti ai lavori nel panorama jazzistico sardo.

Diciotto candeline da spegnere con un un fitto cartellone di appuntamenti distribuiti in vari spazi cittadini (lo spazio Jazz’Art, l’Auditorium del Conservatorio, il Teatro delle Saline, il Ghetto, il Jazzino, il Lazzaretto), con un occhio di riguardo per il jazz italiano di qualità e uno sguardo sulla scena musicale (non solo jazzistica) locale, più un pizzico di internazionalità attraverso collaborazioni con la Spagna.

Tra i nomi di spicco, Fabrizio Bosso col suo quartetto (atteso a Cagliari il 14 maggio), il Doctor 3 di Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra (sabato 23 maggio), l’Insanity Quintet (29 maggio), il quartetto del sassofonista americano (ma da tempo di casa in Spagna) Paul Stocker (il 4 giugno), il duo del chitarrista Antonio Forcione con il percussionista Emiliano Caroselli (sabato 6 giugno). E, ancora, Riccardo Melis (8 maggio), il duo Clorinda Perfetto – Robert Witt (10 maggio), il DRC Trio (sempre il 10), il quartetto del chitarrista Carlo Ditta (17 maggio) e quello della cantante Eloisa Atti (22 maggio), il gruppo Musica ex Machina (24 maggio), il CGJ Collective (28 maggio), Signor Palomar (il 30), il duo “EveryWhere flute & piano” di Angelica Perra e Claudio Mosca (il 31).

Organizzata dall’omonima cooperativa, la diciottesima edizione di Forma e Poesia nel Jazz si avvale del contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato dello Spettacolo e Attività Culturali e Assessorato del Turismo) e del Comune di Cagliari, con la collaborazione di Unica Radio, Radio Chinchilla, Dabo, Clamshell record, Calagonone Jazz, Jazz in Sardegna, Conservatorio Statale di Musica “G. Pierluigi da Palestrina”, Cooperativa Sant’Elia 2003, Azienda Vitivinicola Colline del Vento (Villasimius), Fattorie Orro (Tramatza) e Sustainable Happiness.

I biglietti per i concerti di Fabrizio Bosso (20 euro), Doctor 3 (22,50 euro) e Insanity Quintet (12,50 euro) si possono acquistare al Box Office di Cagliari, in viale Regina Margherita, 43 (tel. 070 657428). Abbonamento a 43 euro. Quindici euro invece il prezzo del biglietto per il concerto del 6 giugno di Antonio Forcione e Emiliano Caroselli in vendita tramite Solidando Onlus (tel. 339 7678703 e 345 0368674). Ingresso con degustazione per le serate al Lazzaretto e al Ghetto.

 Jazz Doctor 3 (2)Jazz Antonio Forcione (3m) Jazz Fabrizio Bosso - foto SimoneCecchetti (m) Jazz Paul Stocker