21 May, 2024
HomePosts Tagged "Sveva Casati Modignani"

L’offerta al pubblico della Biblioteca comunale di Sant’Antioco si arricchisce di oltre 300 volumi, in larga parte costituiti da novità editoriali: la maggior parte abbraccia tutti gli abituali settori della biblioteca di pubblica lettura, dalla narrativa alla saggistica, italiana e straniera, con un focus sull’editoria e su diversi autori – anche emergenti – della Sardegna.

Accanto ai tradizionali best sellers internazionali come Ken Follett (Per niente al mondo), Stephen King (Billy Summers) e Jeffery Deaver (Il visitatore notturno), troviamo narratori meno noti come la giornalista e poetessa vietnamita Nguyễn Phan Quế Mai (Quando le montagne cantano), il turco Ahmet Ümit (Perché Istanbul ricordi), l’albanese Aliçka Ylljet, apprezzato sceneggiatore ed ex diplomatico (Il sogno italiano), ed ancora il Premio Goncourt 2020 Hervé Le Tellier (L’anomalia) e la scrittrice giapponese Tsumura Kikuko (Un lavoro perfetto).

In Italia non potevano mancare l’ultimo Premio Strega Emanuele Trevi (Due vite) e la vincitrice del Premio Campiello 2021 Giulia Caminito (L’acqua del lago non è mai dolce); accanto a loro tanti altri titoli di autori amatissimi dal grande pubblico, soprattutto femminile, come Sveva Casati Modignani (L’amore fa miracoli) e Stefania Auci (La saga dei Florio), ma pure esordienti come Daniele Petruccioli (La casa delle madri) o semplicemente meno conosciuti come la giornalista Stefania Nardini (La combattente).

Tra gli autori sardi, insieme ai più recenti lavori di Marcello Fois (L’invenzione degli italiani), Salvatore Niffoi (Il sogno dello scorpione), Cristina Caboni (La ragazza dei colori) e Vanessa Roggeri (Il battito dei ricordi), segnaliamo il debutto di Danilo Lampis (Essere giovani non è una scusa), il lavoro del nuorese Giovanni Gusai, classe 1987, anch’egli al suo primo romanzo (Come in cielo, così in mare) e il romanzo breve Pane rosso della nostra concittadina Pierluigia Troncia.

Per ciò che concerne la saggistica, diversi sono i titoli che investono tematiche di stretta attualità come il cambiamento climatico (W. Behringer, Storia culturale del clima. Dall’era glaciale al riscaldamento globale), la storia coloniale degli italiani (F. Filippi, Noi però gli abbiamo fatto le strade) ed ancora la storia della medicina (C. Kenny, La danza della peste. Storia dell’umanità attraverso le malattie infettive), la politica e il suo legame con i temi della giustizia (L. Manconi – F. Graziani, Per il tuo bene ti mozzerò la testa), anche nei suoi intrecci più torbidi (S. Zurlo, Il libro nero della magistratura).

Ultime, ma non certo per importanza, sono le proposte dedicate alla letteratura per l’infanzia e per i ragazzi. Anche in questo settore – che ricopre circa il 30% dell’intera fornitura – sono tanti i libri dedicati ai più piccini (albi e storie illustrate, sezione Primi Libri e Nati per Leggere), attraverso una selezione che abbraccia tutte le fasce di età, dall’età prescolare a quella adolescenziale e oltre, con un occhio di riguardo ai temi della parità di genere (Viola e il blu. La libertà di essere i colori che vuoi), dell’educazione ambientale (Cos’è successo al clima? I cambiamenti del nostro pianeta spiegati ai bambini), del rispetto delle diversità (Ettore, l’uomo straordinariamente forte) e del contrasto al fenomeno del bullismo (Il bullismo spiegato ai bambini).

Quasi tutti i libri, ad eccezione di una piccola parte ancora in corso di trattamento, sono disponibili per il prestito esterno, secondo i termini e le modalità stabilite dal personale della Biblioteca comunale afferente al Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis (SBIS).

Si ricorda che la Biblioteca comunale – ubicata in Piazza De Gasperi (Piazza di Chiesa), raggiungibile telefonicamente allo 0781.83132 e via mail all’indirizzo: biblioteca.santantioco@sbis.it : – è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì, il mattino dalle 8.30 alle 12.30 (il venerdì dalle 8.00 alle 13.00) e il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30.

La decima edizione del festival culturale Liberevento, venerdì 23 aprile in occasione della Giornata mondiale del libro ospita un’autrice d’eccezione: Sveva Casati Modignani.

L’appuntamento è alle 17.00, sempre in streaming sulla pagina Facebook del festival, dove Modignani, una delle penne più amate della narrativa contemporanea, parlerà del suo ultimo libro Il falco, uscito alla fine dello scorso anno per Sperling & Kupfer.

In questa serata, dialogherà con l’autrice, la vicesindaca ed assessora della Cultura del comune di Iglesias, Claudia Sanna.

[bing_translator]

Il 7 marzo prende il via il festival Liberevento, organizzato dall’associazione Contramilonga, dietro la direzione artistica del giornalista Claudio Moica.

Per festeggiare il decennale sono pronti a partire un’edizione in streaming del festival culturale e un concorso letterario. In attesa del clou, in estate, con gli incontri dal vivo.

Dal 7 marzo al 22 giugno l’edizione in streaming di Liberevento proporrà un cartellone di undici appuntamenti, tutti fruibili sulla pagina Facebook del festival. Tra gli ospiti sono in arrivo Antonio Caprarica, Jacopo Veneziani, Luca Telese, Francesco Abate, Sveva Casati Modignani, Giuseppe Conte ed Umberto Pelizzari.

Da quest’anno l’associazione Contramilonga, il festival culturale Liberevento e gli eredi Rombi, con il patrocinio del comune di Calasetta, lanciano il Premio letterario nazionale “A vuxe de Câdesédda. In ricordo di Bruno Rombi”, dedicato al poeta e scrittore scomparso lo scorso anno, che dopo aver vissuto tanto tempo a Calasetta (dov’era nato) trasfuse in ogni sua opera il legame con la terra natia. Il premio, rivolto a scrittori e poeti di tutte le nazionalità, si articola nelle due sezioni “Poesia e racconti in lingua italiana” e “Poesia e racconti in lingua tabarchina”. E’ prevista anche una sezione speciale “Giovani” per bambini e ragazzi.