Energia / Servizi

Il sindaco di Sant’Antioco, Mario Corongiu, denuncia l’Enel per i continui disservizi nell’erogazione dell’energia elettrica.

 

Mario Corongiu.

Mario Corongiu, sindaco di Sant’Antioco.

Il  sindaco di Sant’Antioco, Mario Corongiu, ha deciso di denunciare L’Enel distribuzione per i numerosi problemi creati in alcune zone del paese, lasciate senza energia elettrica, in particolare il centro urbano e le attività commerciali.

Il Sindaco, dopo l’ennesimo e non più improvviso black-out, ha deciso di reagire in difesa dei cittadini di Sant’Antioco,inermi di fronte al gigante della distribuzione dell’energia elettrica, in quanto ormai con cadenza sempre più frequente si verificano interruzioni nell’erogazione dell’energia elettrica con conseguenti problemi, soprattutto di natura economica.

Mario Corongiu ha deciso di passare ai fatti. Come? Semplice, sarebbe intenzionato a promuovere un’azione legale contro l’Enel per interruzione di pubblico servizio, inserendo naturalmente nella pratica legale l’elenco dei mancati incassi ed il grave deterioramento delle merci delle attività commerciali. Il disservizio colpisce in particolare bar e locali del centro, soprattutto nelle ore notturne e i danni sarebbero consistenti.

«Un tempo a Sant’Antioco si diceva che con la pioggia mancava la luce – spiega il sindaco Mario Corongiu – ma adesso manca anche in periodi di siccità. Non è più accettabile questo atteggiamento, anche perché sembrerebbe il risultato di una carenza strutturale alla quale l’Enel distribuzione deve porre rimedio nella maniera più assoluta.»

Le lamentele dei cittadini e, soprattutto dei commercianti, ormai non si contano più mentre in piazza Italia i giovani al buio forzato intonano slogan contro l’Enel.

Comments

comments

Leave a Reply