Crisi / Regione

Fabio Usai (PSd’Az): «Dalla Regione i primi 120 milioni di euro per le famiglie, sbloccati 31 milioni dei fondi REIS per i Comuni»

«Nei giorni scorsi lo avevamo detto chiaramente: nessun cittadino sardo sarà lasciato indietro. E oggi, alla prima occasione utile abbiamo iniziato a mantenere la promessa. Perché per noi, ogni promessa è debito. Grazie all’odierno voto favorevole del Consiglio regionale, la Regione Sardegna ha stanziato 120 milioni di euro a favore delle famiglie sarde colpite dalla crisi economica provocata dall’emergenza sanitaria legata all’epidemia di Coronavirus in corso.»

Il consigliere regionale sardista Fabio Usai commenta con soddisfazione il voto favorevole dell’assemblea regionale per i primi sostegni alle famiglie messe in grave difficoltà dalla crisi determinata dalla diffusione del Coronavirus.

«Con queste nuove risorse i cittadini sardi rimasti esclusi da ogni tipo di ammortizzatore sociale o provvedimento di sostegno al reddito, otterranno un contributo fino a 800 euro al mese per i prossimi due mesi, per superare l’attuale momento difficoltà – aggiunge Fabio Usai -. Inoltre, nello stesso provvedimento, sono stati stanziati anche 9 milioni di euro da assegnare ai Comuni per gli interventi immediati. Più altri 31 milioni di euro dei fondi REIS inutilizzati delle annualità 2018-2019 che, in questo modo, saranno immediatamente spendibili. In tutto ai Comuni andranno 40 milioni di euro.»

«Su questo punto, insieme ai miei colleghi del gruppo del PSd’Az, mi sono speso fortementesottolinea Fabio Usai -. Perciò sono doppiamente felice che la nostra proposta sia stata accolta e che i Comuni sardi e del mio territorio potranno avere una maggiore capacità di spendita da esercitare nell’attuale momento di grave difficoltà per tanti cittadini bisognosi di assistenza.»

«Voglio ribadire anche, che il provvedimento odierno è solo il primo di una serie che già a partire dal prossimo intervento, previsto a breve per sostenere le aziende e restituire loro liquidità, ci vedrà protagonisti per rilanciare l’economia della nostra isola è, soprattutto, per evitare che qualcuno resti indietro. La Regione c’è», conclude Fabio Usai.

Comments

comments

Tags:

Leave a Reply